Indietro

ⓘ Spiritualità




Spiritualità
                                     

ⓘ Spiritualità

La spiritualità, termine che riguarda, a grandi linee, tutto ciò che ha a che fare con lo spirito, ha svariate accezioni ed interpretazioni. Il suo significato più semplice è il concetto secondo cui, oltre alla materia tangibile, esisterebbe un livello spirituale di esistenza, dal quale la materia trae vita, intelligenza o, per lo meno, lo scopo di esistere; tuttavia, può arrivare ad includere la fede in poteri soprannaturali, ma sempre con laccento posto sul valore personale dellesperienza. Attribuire la caratteristica di spiritualità a una persona non implica necessariamente che quella persona pratichi una religione o creda, in generale, allesistenza di un anima o dello spirito ; in questo caso la spiritualità è vista piuttosto come un "modo dessere" che, a seconda delle diverse correnti spiritualiste, può denotare scarso attaccamento alla materialità, oppure unattenzione non esclusiva al piano della materia, nella convinzione che spirito e materia siano due dimensioni che nellesistenza umana devono essere integrate.

                                     

1. Spirituale e religioso

Spesso i termini "religione" e "spiritualità" vengono trattati come sinonimi, il che è alquanto impreciso, dato che anche alcune persone non credenti rivendicano una propria dimensione spirituale. Peraltro bisogna anche dire che molte altre persone atee e agnostiche respingono proprio luso di questo termine perché deriva pur sempre da "spirito", nellaccezione sua propria di "immateriale", "superiore alla materia" etc.

Entrambi i termini si riferiscono alla ricerca dell Assoluto o di Dio o con qualsiasi altro nome Lo si voglia chiamare: si può dire che la differenza fondamentale consista nel fatto che la religione indichi un tipo di ricerca esteriore, formale, mentre per spiritualità si intende la ricerca di Assoluto allinterno di sé. Questo comporta che la spiritualità assuma, rispetto alla religione, alcune connotazioni tipiche: la fede assume un carattere più personale e meno dogmatico, più aperto alla sperimentazione e basato sullesperienza personale.

Sempre parlando in termini di ricerca spirituale, unaltra connotazione tipica della spiritualità rispetto alla religione può essere la convinzione che esistano diversi percorsi spirituali, e che pertanto non esista alcuna verità oggettiva o assoluta in base alla quale decidere quale percorso sia meglio seguire; poiché ogni persona è diversa dalle altre, la scelta è spesso lasciata allindividuo, alla sua sensibilità e al suo discernimento.

Da questo punto di vista, religione e spiritualità non sono due concetti contrapposti che si escludono lun laltro, ma possono essere visti semplicemente come due tappe nella crescita interiore di ogni fedele o aspirante spirituale, tantè che molti seguaci di religioni costituite considerano la spiritualità come un aspetto intrinseco e inscindibile della loro esperienza religiosa. Non esiste insomma una vera contrapposizione tra i due termini, dal momento che il rapporto fra religione e spiritualità è paragonabile al rapporto fra contenitore e contenuto, fra forma e sostanza, fra teoria e pratica.

Altri, sullonda del fenomeno New Age, sostengono che la spiritualità non sia identificabile con una religione per sé, ma la connessione attiva e vitale ad una forza, una potenza o una percezione di un più profondo ”sé”.

                                     

2. Cammino spirituale

La spiritualità, allinterno di una grande varietà di concezioni culturali e religiose, è spesso vista come un percorso, o cammino spirituale, lungo il quale si avanza per conseguire un obiettivo determinato, quale ad esempio un più alto stato di consapevolezza, il raggiungimento della saggezza o la comunione col divino in termini di trascendenza o di immanenza, il che solitamente presuppone una qualche forma di liberazione dalla materialità. Il mito della caverna di Platone, contenuto nel VII libro de La Repubblica, è una buona descrizione di un siffatto cammino.

Il cammino spirituale è un percorso che presenta una dimensione primariamente soggettiva e individuale di tipo ascendente a qualcosa di più alto della materialità, da ciò la sua identificazione con lascesi. Per cammino spirituale si può intendere un percorso di breve durata, finalizzato ad un obiettivo specifico, o tutta una vita. Ogni avvenimento della vita è parte di questo cammino, ma in particolare vi si possono inserire alcune tappe o momenti significativi, come ad esempio la pratica di varie discipline spirituali, il confronto con una persona che si ritiene dotata di profonda esperienza spirituale, laccostamento personale a testi sacri, ecc.

La spiritualità è anche descritta come un processo in due fasi: la prima relativa alla crescita interiore, e la seconda relativa alla manifestazione di questo risultato nellesperienza quotidiana del mondo.

                                     
  • è sostanzialmente teso a identificare se stessi come aderenti della spiritualità naturalistica usando un consolidato termine religioso. Detrattori del
  • Il naturalismo religioso è un approccio alla spiritualità privo di elementi sovrannaturali centrata sulla natura e l universo e di questa le interpretazioni
  • 2006. Confronta biografia dell autore, in La spiritualité et ses parodies modernes La spiritualità e sue parodie moderne prefazione di Gabaon, Parigi
  • Chicago l Institute of culture and creation spirituality Istituto per la spiritualità del creato che nel 1983 trasferì a Oakland. Nel 1984 la Congregazione
  • editrice fiorentina, 1982. Marcello Brunini, La preghiera del cuore nella spiritualità dell Oriente cristiano, Messaggero, 1997. Olivier Clément, Nuova Filocalia
  • dogato cercò di limitare feste e frivolezze a favore d una ritrovata spiritualità e d una maggior comunione con i dettami sacri ma, come si può immaginare
  • diverse opere il Santo di Assisi. Il suo stile realista era vicino alla spiritualità francescana, alla predicazione in favore delle classi popolari che ricercava
  • spirituale ma non lasciò scritti di spiritualità Philippe de Lignerolles e Jean - Pierre Meynard, Storia della spiritualità cristiana, p. 289, Gribaudi, Milano
  • scritti teologici e di spiritualità ritratti di santi don Barsotti è ritenuto uno dei massimi conoscitori della santità e spiritualità italiana dell 800
  • teologia e la teologia della spiritualità cristiana Teologia 6 1981 145 - 153. Guida allo studio teologico della Spiritualità cristiana. Materiali e problemi

Anche gli utenti hanno cercato:

che cos'è la spiritualità, spiritualità sinonimo, spiritualità treccani,

...
...
...