Indietro

ⓘ Targhe d'immatricolazione portoghesi




                                     

ⓘ Targhe dimmatricolazione portoghesi

Le targhe automobilistiche del Portogallo, vendute da compagnie assicurative ed assegnate su scala nazionale, sono composte da due serie di coppie di cifre ed una serie di due lettere nere su sfondo bianco separate da quadratini al centro da trattini fino al 1992. Le tre serie sono state impiegate in passato collocando le due lettere in prima, seconda e terza posizione. Non vengono usate le lettere con segni diacritici né K, W e Y, che non fanno parte dellalfabeto portoghese. A partire dal 4 marzo 1992, ogni targa reca a sinistra la banda blu con le dodici stelle dellUnione europea e la sigla automobilistica internazionale P di colore bianco; nel 1998 è stata introdotta una fascia gialla a destra sulla quale sono scritte due cifre corrispondenti al mese sotto e allanno sopra dimmatricolazione, entrambe di colore nero, allineate in verticale e separate da una lineetta. Le targhe su ununica riga misurano 520 × 110 mm, quelle su doppia linea 340 × 220 mm. Il font attualmente in uso è diverso da quello utilizzato tra il 1992 e il 1998.

                                     

1. Motocicli, ciclomotori e quadricicli

Sia i piatti dimmatricolazione dei motocicli che quelli dei ciclomotori sono disposti su due righe, ma i primi hanno uno sfondo bianco, i secondi giallo. In alto si trovano la prima coppia di cifre e a sinistra, opzionale, la banda blu con le dodici stelle gialle dellUE sopra la sigla internazionale "P" bianca; in basso le due lettere precedono un quadratino e la seconda coppia di cifre. Dal 4 marzo 1992 al 24 maggio 2005 i motocicli avevano in alto una coppia di cifre, in basso la seconda coppia di cifre, il quadratino le due lettere; dal 1937 al 3 marzo 1992 erano invece posizionate in alto le due lettere, in basso le due coppie di cifre separate dal quadratino. I quadricicli, incluse le microcar, si differenziano per il colore giallo dello sfondo e per i caratteri disposti su ununica riga. Come negli autoveicoli, sono presenti a sinistra la banda blu non opzionale e a destra lindicazione, espressa con due cifre allineate verticalmente e separate da una lineetta, del mese e dellanno di emissione della targa. Fino al 2006 tutti questi veicoli avevano sulla riga superiore una cifra e una sigla di tre lettere che identificava il comune dimmatricolazione, secondo lo schema 1-ABC/12-34. Il fondo era giallo per le motociclette con cilindrata ≥ 50 cm³, bianco per i motorini e i veicoli a motore < 50 cm³.

                                     

2. Rimorchi

Nei soli rimorchi e semirimorchi larea dimmatricolazione è indicata da una sigla posizionata alla destra della banda blu e composta da una o due lettere; essa precede un quadratino al centro ed un numero le cui cifre variano da due a sei.

                                     

3. Codici e targhe speciali

  • AM - AVIAÇÃO MILITAR Aeronautica Militare
  • EM - MINISTÉRIOS DO GOVERNO
  • GF - GUARDA FISCAL emissione terminata nel 1993 → GNRF, vedi infra
  • AP - ARMADA PORTUGUESA Marina Militare e Polizia Marittima
  • CC rosso su bianco - CORPO CONSULAR
  • ISENTO giallo su nero, nelle targhe dei ciclomotori in dotazione alla Polizia - VEÍCULO ISENTO DA TAXAS = veicolo esentasse
  • FM rosso su bianco, F nero su bianco, nei soli rimorchi - FUNCIONÁRIO EM MISSÃO = veicolo di un funzionario in missione senza status di diplomatico
  • MX, MG, ME - EXÉRCITO PORTUGUÊS
  • CD rosso su bianco, D nero su bianco, nei soli rimorchi - CORPO DIPLOMÁTICO
  • GNR - GUARDA NACIONAL REPUBLICANA
  • PR argento su nero, tra le due lettere è posizionato lo stemma nazionale - PRESIDENTE DA REPÚBLICA
  • TA - VIATURA EM TRÂNSITO = veicolo in transito

Il codice "GNR" precede una lettera identificativa della categoria del veicolo, un punto ed un numero da 01 a 9999. Le lettere in uso sono le seguenti:

  • E = veicolo con funzioni speciali ambulanza o rimorchio per il trasporto di cavalli
  • J = fuoristrada
  • B = veicolo blindato
  • T = automezzo in dotazione ai Vigili del Traffico
  • G = veicolo leggero da trasporto
  • M = motociclo > 125 cm³ caratteri bianchi su fondo nero
  • C = veicolo pesante da trasporto
  • F = automezzo in dotazione alla Brigada Fiscal
  • V = motociclo ≤ 125 cm³ caratteri neri su fondo giallo.
  • P = veicolo pesante adibito al trasporto di passeggeri
  • L = autovettura

Nelle targhe diplomatiche il numero di tre cifre a sinistra del codice identifica lo Stato o lorganizzazione internazionale a cui è intestato il veicolo.

Le placche temporanee da esportazione, incluse quelle per le quali non si paga il dazio alla dogana, sono gialle con caratteri neri. A sinistra è presente la banda blu dellUE; essa precede una combinazione di cinque cifre che incomincia da 00001, un punto ed una lettera corrispondente ad una delle quattro aree dimmatricolazione dove ha sede lufficio doganale che ha rilasciato la targa: A = Azzorre, M = Madeira, L = Lisbona e P = Porto. Presumibilmente dal 2014 a destra sono impressi, come nel formato standard, solo due numeri allineati verticalmente e separati da una lineetta: sopra le ultime due cifre dellanno e sotto il mese di scadenza della validità espresso anchesso con due cifre. Prima dellanno sopra ipotizzato, sempre a destra ma su una banda bianca, la sigla EXP, che stava per "EXPORT", sormontava lanno al centro e il mese in basso di scadenza della validità, riportati con due cifre es.: 10 = 2010, 06 = giugno ed allineati in verticale. Fino al 1998 queste targhe erano composte da due lettere blu la prima delle quali era una T, un trattino, due cifre, un secondo trattino ed altre due cifre; prima del 1990 i caratteri erano bianchi su fondo rosso.

Le piastre provvisorie dei veicoli non ancora immatricolati misurano 330 × 220 mm, hanno caratteri bianchi in campo rosso e sono disposte su due linee: il nome per esteso della concessionaria, autofficina o autorimessa è sormontato da un numero progressivo.

Le macchine e i rimorchi industriali seguono la numerazione 00 AA 00 e si distinguono per i caratteri neri su sfondo rosso; nella fascia gialla a destra è posizionata in alto una lettera nera di dimensioni analoghe alla sigla internazionale "P" nella banda blu a sinistra indicante la categoria commerciale della macchina.

I filobus di Coimbra e Porto hanno placche nere composte da un numero bianco a due o tre cifre progressive.



                                     

4. Codici riservati ai veicoli esclusi i rimorchi delle Azzorre e di Madera

Macchine agricole

I trattori e i rimorchi agricoli antepongono rispettivamente la cifra 1 e 2 alla serie alfanumerica del tipo ABC 00 00, nella quale "ABC" identifica il comune di immatricolazione; la banda gialla a destra è impressa sullultima cifra.

                                     

5. Formato precedente al 1992

Prima del 1937 le targhe portoghesi consistevano in tre serie di numeri posti a coppie e separate da trattini. Fino al 1992 non erano metalliche ma di plastica, in caratteri bianchi a rilievo su fondo nero. Alcune ex colonie portoghesi, come lAngola, il Mozambico, Macao e Capo Verde, emettono a tuttoggi targhe con formato molto simile a questo.