Indietro

ⓘ Infiammabilità




Infiammabilità
                                     

ⓘ Infiammabilità

L infiammabilità è la facilità con cui un materiale brucia causando fuoco o combustione.

Un materiale definito infiammabile, subisce una reazione chimica di combustione con lossigeno molto rapida e con estrema facilità cioè in condizioni ambientali che si possono verificare frequentemente.

La caratteristica principale è che questa reazione emette grandi quantità di calore e una fiamma non sempre visibile. Per generare una combustione occorrono sempre:

  • innesco sorgente di energia che fa partire la reazione
  • comburente sostanza che partecipa alla reazione
  • combustibile sostanza che brucia

Quindi una sostanza è infiammabile se con la giusta quantità di aria e in presenza di innesco si infiamma portando in alcuni casi allesplosione. Alcune sostanze volatili possono essere infiammabili o esplosive anche a temperatura ambiente.

Per capire meglio quali sono le condizioni in cui si verifica laccensione, e quindi manipolare in sicurezza tali composti, sono stati svolti degli esperimenti empirici controllando il comportamento della sostanza infiammabile in presenza di diversi quantitativi di aria. Queste miscele aria/sostanza la cui composizione è rappresentata come percentuale in volume generalmente non sono tutte infiammabili, in quanto esistono dei valori che delimitano linfiammabilità; tali valori delimitano il cosiddetto "campo di infiammabilità".

Ciò significa per esempio che per alcuni combustibili se è presente molta aria e poca sostanza, oppure molta sostanza o poca aria ci sono poche possibilità di infiammarsi. Esistono comunque delle eccezioni, e dal momento che questi esperimenti sono condotti sostanza per sostanza o per miscele di più sostanze è pericoloso generalizzare. Inoltre questi limiti dinfiammabilità variano al variare della temperatura, della pressione e delle condizioni in cui è condotto lesperimento. In generale è difficile prevedere anche quando e come si possa verificare una causa dinnesco, soprattutto in ambienti non controllati.

                                     

1. Liquidi infiammabili

Per liquidi infiammabili si intendono quelle sostanze liquide che presentano una forte predisposizione ad infiammarsi, causando fuoco o addirittura esplosioni, e quindi pericolo per lincolumità umana, ad esempio la benzina o letanolo alcol.

I liquidi infiammabili sono sovrastati da vapori infiammabili tensione di vapore, per cui è più utile indicare i limiti di infiammabilità in relazione alla temperatura.

Per ragioni di sicurezza queste sostanze devono riportare unindicazione che le renda riconoscibili in Unione europea una delle "frasi H", e devono essere trasportate rispettando particolari precauzioni.

                                     

2. Polveri infiammabili

Dal momento che è quasi contro-intuitivo, la pericolosità delle polveri da punto di vista dellinfiammabilità è stata negli anni sottovalutata. Anche materiali che in massa non mostrano caratteristiche di infiammabilità, sotto forma di polvere possono bruciare, infiammarsi ed esplodere.

                                     
  • 2004, pp. 214 - 218, DOI: 10.1002 prs.680130407. Chemical Exposure Index Infiammabilità Limiti di esplosione Valutazione del rischio per la salute e la sicurezza
  • del governo britannico, sviluppò un test per determinare il punto di infiammabilità dei prodotti petroliferi. Un primo apparecchio a vaso aperto fu registrato
  • tipico prodotto presenta punto di ebollizione a 50 - 180  C, Punto di infiammabilità 21  C, Densità relativa 0, 8 g ml, peso dei vapori superiore a quello
  • vapori dell 1 - eptene formano una miscela esplosiva con l aria punto di infiammabilità - 8 C, temperatura di autoaccensione di 250 C R. Baraldi, F. Rapparini
  • CH2CHF n - è un polimero utilizzato principalmente in rivestimenti a bassa infiammabilità per interni di aeroplani e di moduli fotovoltaici. È anche usato in
  • definisce una serie di prove a carico del produttore, dove vengono misurati infiammabilità velocità di propagazione della fiamma, gocciolamento di materiale fuso
  • le lampade ad olio, ma l utilizzo si ridusse per via della sua alta infiammabilità Molte piante contengono canfene. Fra queste si possono citare la Kaempferia
  • comune, a quei tempi, per le case cinematografiche a causa dell estrema infiammabilità delle pellicole e della scarsa attenzione alla sicurezza che vigeva
  • Dispositivo di Pensky - Martens dispositivo per determinare il punto di infiammabilità dei liquidi Dr. Martens, noto anche come Doctors, Docs, Doc. Martens

Anche gli utenti hanno cercato:

infiammabilità benzina, limite infiammabilità benzina, liquidi infiammabili categoria 1, prova di infiammabilità,

...
...
...