Indietro

ⓘ Edoardo Agnelli (1954)




Edoardo Agnelli (1954)
                                     

ⓘ Edoardo Agnelli (1954)

Edoardo Agnelli è stato uno dei due figli di Gianni Agnelli e Marella Caracciolo di Castagneto, ufficialmente morto suicida a 46 anni.

                                     

1. Biografia

Compie gli studi superiori al Liceo classico Massimo dAzeglio di Torino, poi frequenta lAtlantic College nel Regno Unito e lUniversità di Princeton negli Stati Uniti dAmerica, dove consegue una laurea in lettere moderne. Designato dal padre come eventuale successore al vertice dellazienda di famiglia, ben presto rivelerà scarso interesse per il mondo degli affari, dedicando maggior attenzione a temi filosofici e spirituali. A 22 anni polemizza sulla stampa contro Margherita Hack, difendendo i valori dellastrologia. Compie viaggi in India, dove incontra il Maestro Sathya Sai Baba, e successivamente si reca a Teheran, dove rimane colpito dalla figura mistica dellayatollah Khomeini e si avvicina allIslam sciita.

In seguito torna molte volte in Iran, così come in Kenya, dove viene arrestato il 20 agosto 1990, a Malindi, poiché trovato in possesso di eroina, venendo successivamente assolto dalle autorità locali. Agnelli viene inoltre prosciolto nellautunno dello stesso anno dallaccusa di spaccio di stupefacenti.

Nelle rare interviste concesse alla stampa, afferma di voler prendere le distanze dai valori del capitalismo e sostiene di volersi dedicare a studi di teologia.

La mattina del 15 novembre 2000 il suo corpo senza vita viene rinvenuto presso la base del trentacinquesimo pilone del viadotto autostradale "Generale Franco Romano" della Torino-Savona, nei pressi di Fossano; la sua Fiat Croma, con il motore ancora acceso e il bagagliaio socchiuso, era parcheggiata a lato della carreggiata del viadotto che sovrasta il fiume Stura di Demonte. La magistratura conclude presto le indagini formulando lipotesi del suicidio.

È sepolto nella monumentale tomba di famiglia, che sovrasta il cimitero di Villar Perosa, accanto al cugino Giovanni Alberto Agnelli, agli zii Umberto e Giorgio e di fronte al padre e alla madre.