Indietro

ⓘ Foro (urbanistica)




Foro (urbanistica)
                                     

ⓘ Foro (urbanistica)

Forum, foro in italiano, è una parola latina che indica la "piazza", il luogo centrale di ogni città romana, dove sorgevano i principali edifici pubblici, destinato a tenervi il mercato e trattarvi affari. Siccome tra gli edifici del Foro vi erano quelli dove si tenevano le udienze e si discutevano le cause davanti ai magistrati, si origina il significato moderno, giuridico, di "autorità competente per territorio". Il forum si trovava quasi sempre allincrocio delle due strade cittadine principali: il cardo e il decumano massimo.

                                     

1. Toponimi derivati

Il termine entra inoltre in numerosi toponimi, indicando il centro politico ed amministrativo di un territorio privo di un centro abitato preesistente. Quasi sempre acquista velocemente vere caratteristiche urbane.

Esempi di città nate in questo modo sono:

  • Forum Flaminii San Giovanni Profiamma, frazione di Foligno
  • Forum Fulvii Villa del Foro, presso Alessandria
  • Forum Germa frazione di S. Lorenzo di Caraglio
  • Forum Livii Forlì
  • Forum Novum Vescovio, presso Torri in Sabina
  • Forum Sempronii Fossombrone
  • Forum Gallorum Castelfranco Emilia
  • Forum Clodii
  • Forum Appii Borgo Faiti, frazione del comune di Latina
  • Forum Aurelii Montalto di Castro
  • Forum Iulii Fréjus, Francia
  • Forum Cornelii Imola
  • Forum Novum Fornò, presso Forlì
  • Forum Lepidi Reggio Emilia
  • Forum Popilii Forlimpopoli
  • Forum Decii Bacugno, frazione di Posta RI
  • Forum Conae
  • Forum Cassii chiesetta di Santa Maria di Forcassi, presso Vetralla
  • Forum Novum Fornovo Parma
  • Forum Iulii Cividale del Friuli
  • Forum Clodii Garfagnana
  • Forum Traiani Fordongianus
  • Forum Iulium Carnicum Zuglio
  • Forum Vibii Caburrum Cavour
                                     

2. Caratteristiche

Il foro era il cuore dellattività politica, amministrativa ed economica romana come l Agorà lo era per i greci. Era una piazza rettangolare, sul cui perimetro si ergevano dei portici. Intorno al foro si trovava la Basilica, che non è da intendere come un edificio religioso, bensì come unaula colonnata che ospitava il tribunale e la "borsa" romani. Poi cera la curia, il centro del potere, dove si riunivano di fatto il senato e il comitium, la sede dellassemblea popolare. A una estremità sorgeva il tempio di Giove, che rappresentava la replica ideale del tempio di Giove Capitolino. Esso simboleggiava la presenza di Roma attraverso il suo Dio più potente, come a significare che esso controlli la città. Nel, foro, infine, erano presenti statue e monumenti dedicati a cittadini illustri.