Indietro

ⓘ Allegoria della Prudenza




Allegoria della Prudenza
                                     

ⓘ Allegoria della Prudenza

Allegoria della Prudenza è il titolo dato ad un quadro di Tiziano raffigurante tre teste umane, un vecchio, un uomo maturo ed un giovane, che sovrastano tre teste animali, rispettivamente un lupo, un leone ed un cane. Eseguito a olio su tela tra il 1565 e il 1570, il quadro misura 76.2x68.6 cm. È conservato nella National Gallery di Londra.

                                     

1. Una lettura del quadro

Nelle tre teste maschili riconosciamo facilmente lallegoria delle Tre età delluomo espressa in forma di triplice ritratto. Presente nel celebre enigma posto ad Edipo dalla Sfinge, la scomposizione dellarco della vita umana in tre fasi era stata adottata da Aristotele. Il tema delle tre età delluomo fu molto popolare nella pittura del XVI secolo, espresso con una grande varietà di invenzioni iconografiche. Lo stesso Tiziano lo aveva trattato attraverso ben diversi richiami simbolici allinterno di una scena erotica di corteggiamento nella tela della National Gallery of Scotland. Per capire chi siano le altre due persone conviene ancora rifarsi ad Erwin Panofsky che ha, in modo convincente, ipotizzato che debba trattarsi del figlio Orazio divenuto valido aiuto di Tiziano nellamministrazione degli affari di famiglia e di un lontano parente, Marco Vecelli, che il vecchio maestro aveva accolto nella sua casa avviandolo allarte della pittura.

La funzione del quadro, destinato a stare nella casa dellormai anziano pittore, era dunque quella di rappresentare un emblema della sua famiglia e della saggia prudenza con la quale egli aveva provveduto al suo futuro.