Indietro

ⓘ Istinto




Istinto
                                     

ⓘ Istinto

Sono comportamenti automatici cioè non sono frutto di apprendimento né di scelta personale. Listinto ha un rapporto piuttosto rigido con ciò che desidera e a cui mira, difficilmente ottenendo soddisfazione da un oggetto diverso.

In psicoanalisi si distingue dalla pulsione in quanto questa mira alla soddisfazione dei propri bisogni basandosi su schemi appresi tramite interazione continua tra individuo ed ambiente e senza obiettivi particolari.

Caratteristiche peculiari dellazione istintiva sono la mancanza di basi derivanti da esperienze passate, ma sembra essere un comportamento innato dellanimale, come se derivasse da una caratteristica insita nel suo patrimonio genetico, e che viene compiuta in modo del tutto analogo da diversi individui, spesso senza che ne sia chiaro lo scopo. Esempi di comportamento istintivo sono le migrazioni degli uccelli, lattrazione sessuale umana ed animale, gli stessi meccanismi della nostra vita sociale.

La definizione di istinto si estende anche ad azioni puramente psichiche e mentali. Intesa come processo innato, persino la stessa attività cognitiva, il cui obiettivo è la formulazione di pensieri, piani e significati, può essere considerata come un istinto naturale.

Istinti fondamentali nelluomo, sui quali si basano tutti gli altri impulsi umani, secondo Freud sono listinto di vita Eros, linnato bisogno di creare, mantenere in vita ed ottenere gioia e piacere, legato al significato di libido, principale fonte nelluomo di energia creativa e positiva e, secondo Freud, anche listinto di morte Thanatos, linnato bisogno di distruggere, uccidere e rivivere le esperienze di tristezza e dolore, oltre al bisogno di morire, legato al significato di destrudo, fonte di energia distruttiva e negativa. La definizione di istinto in questi casi è abbastanza controversa e pertanto spesso si possono incontrare le stesse definizioni con i nomi di "pulsione di vita" e "pulsione di morte".

Comunemente universalmente accettati e noti sono l istinto di sopravvivenza o autoconservazione e l istinto allautoaffermazione, presenti sia nel mondo animale che nel mondo umano.

Talvolta ci si riferisce allistinto riferendosi ad intuizioni improvvise e senza fondamento che, per questo, appaiono innate ed "istintive": in questi casi si è soliti riferirsi a tali episodi con il termine "sesto senso".

Ultimamente, lo studio dellistinto si è esteso allendocrinologia, per verificare la correlazione tra azione istintiva ed ormoni, ed alletologia, per studiare le implicazioni etiche e comportamentali negli istinti animali ed umani.

Secondo Konrad Lorenz listinto è come una grande forza allinterno dellorganismo che deve incanalarsi da qualche parte.

Filosofi come Arthur Schopenhauer e Friedrich Nietzsche nellambito delle filosofie della vita hanno rispettivamente individuato ed esaltato listinto di aggressività e la dimensione istintuale spirito dionisiaco come intrinseche e imprenscindibili della natura dellanimo umano contrapposte alla razionalità.