Indietro

ⓘ Carta d'identità




Carta didentità
                                     

ⓘ Carta didentità

La carta didentità è un documento di riconoscimento strettamente personale nel quale sono contenuti i dati anagrafici, e altri dati ed elementi utili a identificare la persona a cui tale documento si riferisce. I suoi usi, formalità per il rilascio, obbligatorietà e i dati contenuti differiscono da stato a stato, in base alle rispettive normative.

Non in tutti gli stati esiste la carta didentità. In tali paesi per alcuni usi può essere sostituita da altri documenti personali.

Laddove esiste, può essere obbligatoria oltre una determinata età o meno. In alcuni casi è obbligatorio averla ma non portarla sempre con sé, essendo sufficiente in caso di necessità di controllo, mostrare di possederla a casa.

I dati riportati differiscono a seconda delle esigenze e delle scelte dei singoli stati. Ad esempio per le donne coniugate in alcuni stati è indicato il cognome da nubile, in altri quello del marito, in altri ancora entrambi.

                                     

1. Regolamenti nazionali delle carte didentità

Il riconoscimento didentità allinterno delle frontiere dellUnione Europea è disciplinato da un codice comunitario relativo al regime di attraversamento delle frontiere da parte delle persone. Il "codice frontiere Schengen" è previsto dalle Notificazioni previste dallarticolo 37 del regolamento CE n. 562/2006 del Parlamento europeo ed è stato istituito il 15 marzo 2006 dal Consiglio.

Manca, invece, unarmonizzazione allinterno dei singoli Stati membri. La Direttiva 2008/C 18/03, art. 21, lettera c, ammette la possibilità per uno Stato membro di prevedere nella legislazione nazionale lobbligo di possedere o di portare con sé documenti di identità.

La Direttiva 2004/38/CE obbliga i cittadini extracomunitari a portare sempre i documenti con sé finché permangono allinterno del territorio UE, ed era finalizzata a facilitare il soggiorno in paesi dellUE degli stessi cittadini appartenenti e quindi a rendere più liberi i loro viaggi, esclusi quelli non facenti parte dellUnione europea.

Quindi, lobbligo vige per i cittadini extracomunitari, mentre differisce per i cittadini della UE, a seconda delle leggi dello Stato membro.

                                     

1.1. Regolamenti nazionali delle carte didentità In Italia

La carta didentità italiana è il documento principale di identificazione per i cittadini italiani le cittadine italiane o residenti sul territorio. Lutilizzo di questa, o di un documento con foto considerato equivalente, è obbligatorio ai fini del riconoscimento, seppure con limitazioni. Può inoltre essere convalidata come documento valido per lespatrio.

La forma cartacea, attualmente più diffusa, è in via di sostituzione con la versione elettronica, che è stata istituita nel 1994 e che riporta fotografia, dati anagrafici e firma di chi la possiede. Il documento sia cartaceo sia elettronico dispone di alcuni accorgimenti anticontraffazione ne è pertanto vietata la plastificazione.

Il D. Lgs. n. 286 del 1998, art. 6, recepisce la Direttiva 2004/38/CE e obbliga gli stranieri a esibire un passaporto o un altro documento di identificazione e il permesso di soggiorno o un altro documento attestante la regolare presenza nel territorio dello Stato, pena larresto fino a un anno e lammenda fino a 2.000 euro.

Per tutte le persone, cittadini o stranieri, vale lobbligo di fornire, su richiesta di pubblici ufficiali, informazioni relative alla propria identità personale, al proprio stato o altre qualità personali.

Non si tratta, quindi, dellobbligo di fornire un documento didentità valido. In assenza, vale lobbligo di fornire le proprie generalità a voce.

Se invece in possesso ai sensi dellart. 294 la carta didentità od i titoli equipollenti devono essere esibiti ad ogni richiesta degli ufficiali e degli agenti di pubblica sicurezza.

L’art. 4 del Testo Unico di P.S. stabilisce che l’autorità di P.S. può ordinare alle persone pericolose e sospette e solo ad esse, di munirsi entro un dato termine, di carta di identità e di esibirla ad ogni richiesta degli ufficiali ed agenti di P.S.

Per le altre persone non pericolose e non sospette, sussiste solo l’obbligo previsto dall’art. 651 C.P. che punisce chi, ad un pubblico ufficiale nellesercizio delle sue funzioni, rifiuta di dare indicazioni sulla propria identità personale, sul proprio stato o su altre qualità personali.

Attenzione! una cosa è l’obbligo di fornire indicazioni sulla propria identità personale, altra cosa il dovere di documentarla.

Una persona sprovvista di documenti, potrebbe ad esempio consentire di essere accompagnata a un posto di polizia per l’identificazione.

L’obbligo di munirsi e di esibire la carta di identità ad ogni richiesta degli ufficiali e agenti di P.S. sussiste solo per le persone pericolose e sospette cui l’autorità di P.S. lo ha ordinato, ai sensi dell’art. 4 T.U.L.P.S.

In tal caso, il rifiuto di esibire un documento di riconoscimento e contemporaneamente di dare indicazioni sulla propria identità personale, costituisce concorso materiale della contravvenzione prevista dallart. 651 C.P. con la contravvenzione prevista dal T.U.L.P.S.

                                     

1.2. Regolamenti nazionali delle carte didentità In Francia

In Francia la carta didentità Carte nationale didentité sécurisée è utilizzata dal 1940, introdotta per lidentificazione fatta dalla Repubblica di Vichy nellambito dellolocausto un utilizzo dellantropometria da parte dello Stato che fu sottolineato da Giorgio Agamben.

La carta didentità francese contiene la fotografia del volto e i dati anagrafici, oltre al numero di identificazione nazionale.

In passato lutilizzo della carta didentità, come laggiornamento della stessa a cadenza periodica 10 anni e in caso di cambio di residenza, era obbligatorio. Dal 1955 non sussiste lobbligatorietà, ma rimane uno strumento che può essere utilizzato per dimostrare la propria identità alle forze di polizia, sebbene non è esplicitato dalla legge che il documento sia sufficiente. In ogni caso alle forze di polizia è permesso larresto, per non più di 4 ore, di un cittadino sprovvisto del documento, ai fini di verificarne lidentità vérification didentité ".

Per transazioni economiche di rilievo, in ambito bancario, è accettata più frequentemente della patente di guida.



                                     

1.3. Regolamenti nazionali delle carte didentità In Portogallo

Il Portogallo obbliga i cittadini portoghesi a possedere un documento didentità Bilhete de Identidade a partire dai sei anni detà. I maggiori di anni 16 hanno lobbligo di portarlo con sé ogni volta che ci si trova in luogo pubblico. Laccertamento dellidentità di una persona - sia essa cittadino naturale del paese, straniero comunitario o extracomunitario, residente o meno sul territorio portoghese - avviene attraverso la richiesta delle generalità che è opportuno attestare mediante lesibizione di un idoneo e valido documento didentità. Tuttavia, sebbene le autorità - di polizia o pubbliche - possono richiedere lesibizione di un documento didentità, non vige alcun obbligo se non esiste una concreta, valida e argomentata ragione di sospetto nei confronti della persona da identificare.

In caso di rifiuto di fornire gli elementi utili allidentificazione, le autorità possono condurre la persona al più vicino posto di polizia per effettuare gli accertamenti volti allidentificazione. A tale scopo può anche essere predisposto un rilievo fotodattiloscopico - che, tuttavia, verrà distrutto davanti alla persona in caso di non formalizzazione di alcuna accusa - e il tempo di fermo sarà quello sufficiente ad accertare lidentità e, comunque, non oltre le due ore.

Il documento didentità principale per i cittadini naturali del Portogallo è il "Bilhete de Identidade" o anche Cartão de Cidadão. Questo documento, oltre ai dati anagrafici completi, contiene anche altre informazioni come: il numero di previdenza sociale, il numero di identificazione fiscale, il numero discrizione al servizio sanitario portoghese, eccetera. Il suo periodo di validità è di cinque anni.

Uno straniero residente sul territorio portoghese per più di 183 giorni lanno può richiedere e ottenere la "Carta de Residência" - differente per cittadini UE rispetto a quelli extra-UE - che servirà a legittimare la presenza sul territorio oltre il periodo dei tre mesi stabiliti dalla legge. Tale documento accompagna il documento didentità del paese di provenienza dello straniero. Trascorsi cinque anni di residenza continuativa in Portogallo, lo straniero può chiedere e ottenere il "Cartão de Residência Permanente" che, contrariamente al documento precedente, vale come documento didentità per lidentificazione in territorio portoghese senza che debba essere accompagnato da altro documento. Solo trascorsi sei anni dieci per gli extracomunitari, uno straniero residente permanentemente in Portogallo può chiedere e ottenere la cittadinanza portoghese e conseguire il "Cartão de Cidadão".

                                     
  • Se stai cercando il formato elettronico, vedi Carta d identità elettronica italiana. La carta d identità cartacea italiana è uno dei documenti di riconoscimento
  • Ha sostituito la carta d identità in formato cartaceo nella Repubblica Italiana. La Carta di identità elettronica attesta l identità del cittadino. Inoltre
  • carta d identità Italiana si possono intendere due tipologie differenti di carte d identità emesse in Italia: La carta d identità cartacea La carta d identità
  • La carta d identità monegasca in francese Carte d identité Monégasque Electronique o CIME è un documento di riconoscimento del Principato di Monaco
  • La Carta d identità albanese Letërnjoftimi è un documento di riconoscimento che viene rilasciato dalle autorità albanesi ai propri cittadini. Serve per
  • rilascio della carta d identità sammarinese venne disciplinato solo con la legge 20 gennaio 1963, n.3, la legge prevedeva che le carte d identità non dovevano
  • La carta d identità svizzera in tedesco Identitätskarte, in francese Carte d identité in romancio Carta d identitad è un documento di riconoscimento
  • La carta d identità vaticana è un documento di riconoscimento della Città del Vaticano rilasciato dal Governatorato dello Stato della Città del Vaticano
  • La carta d identità maltese in inglese Maltese Identity card, in maltese Karta tal - Identità maltija è un documento di riconoscimento di Malta, dal gennaio
  • cercando il documento d identità elettronico emesso dalla Repubblica Italiana, vedi Carta d identità elettronica italiana. La carta d identità elettronica CIE
  • Carta d identità è un singolo del cantautore Gianni Davoli pubblicato nel 1979. Il singolo pubblicato nel 1979 con la casa discografica Harmony è stato