Indietro

ⓘ Eurabia




Eurabia
                                     

ⓘ Eurabia

Eurabia è una teoria geopolitica che si riferisce ad un ipotetico scenario futuro in cui lEuropa, a causa della continua massiccia immigrazione dai paesi di religione islamica, si vedrebbe ad essere profondamente islamizzata.

Il termine è stato coniato da Bat Yeor e in seguito ripreso e "reso incandescente" da Oriana Fallaci. È stato usato da qualche autore anche per denotare un intento inseribile in una sorta di teoria del complotto: la Fallaci si riferisce a quelli dietro la strategia euràba come "la più vasta cospirazione che la storia moderna abbia creato".

                                     

1. Storia

Il concetto è stato originariamente formulato dalla scrittrice di origine ebraica Bat Yeor, la cui famiglia visse in Egitto fino al 1957. Costei prevedeva unostilità arabo-europea verso Israele e un sostegno della Comunità europea per la creazione di uno stato arabo-palestinese. Da allora il suo significato si è espanso. Oggi è principalmente utilizzato per descrivere una teoria geopolitica che si figura una presunta trasformazione dellUnione Europea, dove la cultura dominante non sarà più occidentale ma islamica e la Sharīʿa diventerà il sistema di valori dominanti per la moltiplicazione dei fedeli musulmani a seguito delle immigrazioni di massa.

Il termine è in genere usato in concomitanza con dhimmitudine, un altro termine introdotto da Yeor, che denota un presunto comportamento di concessione e di arrendevolezza nei riguardi delle richieste islamiche.

"Eurabia" fu in origine il titolo di un bollettino pubblicato dal "Comitato europeo per la coordinazione delle associazioni damicizia con il mondo arabo". Secondo Bat Yeor, fu pubblicato in collaborazione con "France-Pays Arabes", quotidiano della "Associazione di solidarietà franco-araba" ASFA, con il "Middle East International" Londra e il "Gruppo di Studi del Medio Oriente" Ginevra.

Durante la crisi energetica del 1973, la Comunità Economica Europea antenata dellUnione europea, entrò nel Dialogo euro-arabo con la Lega Araba. Bat Yeor in seguito usò il titolo del quotidiano Eurabia, per descrivere il Dialogo Euroarabo DEA e vi associò sviluppi politici. Il termine in origine non possedeva un proposito peggiorativo, e nemmeno alcuna connotazione simile alluso presente: Bat Yeor fu la prima a usarlo in questo senso, specie nel suo libro del 2005 Eurabia: LAsse Euroaraba.

                                     

2. Caratteristiche generali

Secondo tale teoria - stante lo scarso tasso di natalità delle popolazioni europee autoctone rispetto a quello degli immigrati arabo-islamici - finirebbe con lo snaturare nel giro di qualche decennio la propria identità, mettendo allo stesso tempo a rischio le proprie libertà civili in particolare quella despressione oltreché la laicità dei vari Stati. Viene infatti prospettato il rischio che i musulmani, una volta divenuti "massa critica", possano pretendere linserimento nei vari ordinamenti giuridici nazionali di norme provenienti dalla Sharīʿa. Di conseguenza, viene spesso rimproverato alla classe politica europea di non essere abbastanza lungimirante per affrontare questi pericoli, ed è anche per questo che molti tendono ad essere euroscettici.

Non esiste tuttavia una denominazione specifica alla credenza nello scenario euràbo e nessuna ideologia ufficiale di "Eurabismo". Tra chi ritiene veritiera questa previsione, ci possono essere quindi anche alcune divergenze di opinioni, tuttavia la maggior parte di loro ritiene in genere che lIslam sia almeno in parte ostile o comunque non totalmente compatibile con i valori della civiltà occidentale, che le differenze culturali potrebbero causare in futuro problemi di convivenza etnico/religiosa e che fra qualche generazione i musulmani grazie allimmigrazione costante e allelevato tasso di fertilità rispetto alle popolazioni europee autoctone, potranno costituire una maggioranza democratica.

                                     

3. Le teorie di Bat Yeor

Bat Yeor vede lEurabia il processo politico come il risultato di una politica europea capeggiata dalla Francia originariamente intesa ad incrementare il potere europeo contro gli Stati Uniti attraverso un allineamento dei suoi interessi con quelli dei Paesi Arabi, e lo considera come una causa fondamentale dellostilità europea nei confronti di Israele. La scrittrice descrive lEurabia come segue:

Gli arabi stabilirono le condizioni per questa associazione:

  • una politica europea che fosse indipendente e si opponesse a quella degli Stati Uniti
  • la delegittimazione dello Stato di Israele, storica e politica, la sua riduzione nei confini non valicabili, e larabizzazione di Gerusalemme.
  • la designazione di Yasser Arafat come lunico ed esclusivo rappresentante di quel popolo palestinese
  • il sostegno europeo allOLP
  • il riconoscimento da parte dellEuropa di un popolo palestinese, e alla creazione di uno Stato palestinese

Da ciò nasce la celata guerra europea contro Israele, attraverso boicottaggi economici e talvolta altrettanti accademici, con una deliberata denigrazione e la diffusione di comportamenti antisionistici e neoantisemiti." Bat Yeor più tardi riassunse il processo sulla rivista National Reviewe:



                                     

4. Uso del termine

Luso corrente del termine è più diffuso della versione data da Bat Yeor, con minore attenzione delle relazioni franco-arabe, e maggiore per le immigrazioni e la demografia musulmana. Altri, come Bernard Lewis e Bruce Bawer hanno presentato scenari simili, per i quali il termine Eurabia è usato anche oggi.

Lo scettico Matt Carr descrive lo scenario come segue:

                                     

5. Il dibattito

La teoria euràba spiegherebbe lespansione della popolazione musulmana dellEuropa, e la risposta religiosa che ne deriva, come una minaccia sovversiva e insidiosa per la civiltà occidentale europea. Lars Hedegaard del periodico danese Free Press Society considera la possibilità che lEuropa si frammenti in tante zone circondate da territori stranieri:

Non tutti i sostenitori della teoria vedono lEurabia come inevitabile. Alcuni patrocinano la proibizione dellIslam, alcuni propongono di limitare limmigrazione proveniente dai paesi islamici e altri ancora difendono un confronto diretto. In un articolo intitolato "Confronto, non pacificazione", Ayaan Hirsi Ali si è mostrata favorevole verso una politica risoluta a livello europeo, per affrontare la minaccia dellIslam radicale e paragona le politiche non-aggressive con la riappacificazione di Neville Chamberlain nei confronti di Hitler. Precisamente, lei propone:

  • una politica europea dimmigrazione che produca lingresso condizionato dalla fedeltà alla Costituzione nazionale: gli immigranti firmerebbero un contratto che preveda lobbedienza alla Costituzione e sarebbero esiliati nel caso in cui rompessero il patto;
  • la registrazione di tutti i casi di violenza contro le donne, gli ebrei e gli omosessuali, inclusa lidentità religiosa del perpetratore;
  • il confronto ideologico con la generazione "infettata dallIslam radicale": tutti i musulmani devono esplicitamente rinunciare allIslam radicale;
  • le fonti alternative di energia, per ridurre la dipendenza al petrolio;
  • che lEuropa debba riconoscere gli Stati Uniti dAmerica e Israele come alleati nella lotta contro lIslam radicale;
  • un attento monitoraggio della crescita demografica della popolazione musulmana in Europa, in particolare nella UE;
  • offrire una buona educazione, vicina alle scuole islamiche e proibirne lapertura di nuove.

Un proponente di questa visione, Dave Gaubatz, che ha attratto controversia per le sue asserzioni polemiche riguardanti lIraq le armi di distruzione di massa, sta creando una lista di tutte le scuole islamiche e di tutte le moschee negli Stati Uniti.

                                     

5.1. Il dibattito Sostegni alla teoria

Il termine "Eurabia" ha guadagnato credito tra vari scrittori come Fjordman, Oriana Fallaci Robert Spencer, Daniel Pipes, Ayaan Hirsi Ali, Melanie Phillips, e Mark Steyn.

                                     

5.2. Il dibattito Critiche alla teoria

In un articolo del Melbourne Age a proposito dellappello di Raphael Israeli a favore di controlli sullimmigrazione musulmana verso lAustralia per timore di uno sviluppo "critico di massa", lo scrittore Walid Aly afferma che:

Sempre Walid Aly sottolinea con preoccupazione come la teoria riceva un "entusiastico sostegno" dagli intellettuali in Europa e da attivisti negli Stati Uniti.

Justin Vaisse e Jonathan Laurence del Brookings Institute hanno sollevato diverse critiche alle teorie. Nellopera accademica dedicato alla tesi euràba intitolata Le sfide politiche e religiose dellintegrazione islamica nella Francia contemporanea, Laurence afferma:

Justin Vaisse afferma che il libro ha come scopo quello di riportare alle giuste proporzioni "quattro miti della scuola allarmista." Analizzando limmigrazione islamica in Francia come esempio, sostiene che:

  • i musulmani non sarebbero un gruppo monolitico o coeso;
  • i musulmani andrebbero alla ricerca dellintegrazione politica e sociale;
  • la popolazione musulmana non starebbe crescendo così velocemente come dichiarato dallo scenario, dato che secondo lui il tasso di fecondità totale degli immigranti declina;
  • malgrado il loro numero, i musulmani avrebbero uninfluenza ridotta sulla politica estera. p. e. la politica verso Israele.

Il saggista conservatore Andrew Sullivan ha scritto che: "le grida comiche circa l" Eurabia” non costituiscono altro che unappena velata volontà di colpire lIslam da parte dei primitivi insipienti media statunitensi".



                                     
  • Protocolli dei Savi di Sion  Negazionismo dell Olocausto  Piano Andinia  Eurabia Teoria del complotto sul genocidio bianco  Reclutamento omosessuale 
  • Protocolli dei Savi di Sion  Negazionismo dell Olocausto  Piano Andinia  Eurabia Teoria del complotto sul genocidio bianco  Reclutamento omosessuale 
  • Protocolli dei Savi di Sion  Negazionismo dell Olocausto  Piano Andinia  Eurabia Teoria del complotto sul genocidio bianco  Reclutamento omosessuale 
  • Protocolli dei Savi di Sion  Negazionismo dell Olocausto  Piano Andinia  Eurabia Teoria del complotto sul genocidio bianco  Reclutamento omosessuale 
  • Protocolli dei Savi di Sion  Negazionismo dell Olocausto  Piano Andinia  Eurabia Teoria del complotto sul genocidio bianco  Reclutamento omosessuale 
  • Protocolli dei Savi di Sion  Negazionismo dell Olocausto  Piano Andinia  Eurabia Teoria del complotto sul genocidio bianco  Reclutamento omosessuale 
  • Protocolli dei Savi di Sion  Negazionismo dell Olocausto  Piano Andinia  Eurabia Teoria del complotto sul genocidio bianco  Reclutamento omosessuale 
  • Protocolli dei Savi di Sion  Negazionismo dell Olocausto  Piano Andinia  Eurabia Teoria del complotto sul genocidio bianco  Reclutamento omosessuale 
  • Protocolli dei Savi di Sion  Negazionismo dell Olocausto  Piano Andinia  Eurabia Teoria del complotto sul genocidio bianco  Reclutamento omosessuale 
  • Protocolli dei Savi di Sion  Negazionismo dell Olocausto  Piano Andinia  Eurabia Teoria del complotto sul genocidio bianco  Reclutamento omosessuale 

Anche gli utenti hanno cercato:

...
...
...