Indietro

ⓘ Politica




                                               

Politica

Il termine politica viene utilizzato in riferimento allattività ed alle modalità di governo, o anche nel lessico politico alla cosiddetta attività di opposizione. Può riferirsi a stati, confederazioni ed organizzazioni intergovernative, oppure a entità locali e territoriali più circoscritte, come regioni e comuni: in questi ultimi casi lazione di governo è detta più propriamente amministrazione lo ..

                                               

Edilizia residenziale pubblica

L edilizia residenziale pubblica è unespressione con la quale ci si riferisce comunemente a tre tipi di operazioni edilizie che vedono lattivazione della pubblica amministrazione statale, a livello nazionale e/o locale, per offrire ai consociati dei beni immobili abitativi in proprietà, in locazione o in superficie.

                                               

Realpolitik

Realpolitik è un termine usato per descrivere politiche basate su di una concreta pragmaticità, rifuggendo da ogni premessa ideologica o morale. Traducibile anche come pragmatismo politico nel contesto internazionale, identifica, ad esempio, scelte basate più su questioni pratiche che su principi universali o etici.

                                               

Politica linguistica

La politica linguistica è ciò che un governo decide attraverso la legislazione le decisioni giudiziarie per determinare come vengono utilizzati gli idiomi, e come coltivare le competenze linguistiche necessarie agli atti ufficiali nazionali, o anche per stabilire i diritti di individui e gruppi di utilizzare e mantenere le proprie lingue sul suolo di quello Stato. Lo scopo della politica linguistica varia da Stato a Stato, ciò può essere spiegato dal fatto che sia spesso basata su ragioni storiche.

                                               

Politica fiscale

La politica fiscale, in politica economica, è una delle linee di azione adottate dal governo allinterno della politica di bilancio. Essa si esprime nella legge finanziaria, per far fronte in maniera predeterminata agli obiettivi di bilancio pubblico, ovvero stabilire un livello di imposizione o prelievo fiscale sui contribuenti per coprire la quota prefissata di uscite statali.

                                               

Politica agraria

In economia, nellambito della politica economica, la politica agraria analizza e studia i provvedimenti di sostegno al settore agricolo, destinati a sostenere la domanda e/o il prezzo dei beni agricoli e dei prodotti agro-alimentari, nonché a elaborare strategie di intervento. A questo filone appartiene lo studio delle politiche comunitarie che, riducendo la quantità prodotta, come nel caso delle quote latte, o sostenendo la produzione di taluni beni con contributi economici elargiti ai produttori, cercano di governare il settore agricolo con lo scopo di difendere il reddito degli agricolt ...

                                               

Politica della porta aperta

La Politica della Porta Aperta è un concetto di politica estera. In quanto teoria, la Politica delle Porte Aperte ha avuto origine con il commercio britannico, così come si riflesse sui trattati conclusi con la dinastia Qing in Cina dopo la Prima Guerra dellOppio. Sebbene la Politica delle Porte Aperte sia convenzionalmente associata alla Cina, è stata riconosciuta ufficialmente alla Conferenza di Berlino del 1885, in cui veniva dichiarato che nessuna potenza avrebbe potuto imporre dazi preferenziali nel bacino del fiume Congo. In sostanza le grandi potenze si astengono o rinunciano a chie ...

                                               

Politica di buon vicinato

La politica del buon vicinato fu la politica estera adottata dallamministrazione del presidente americano Franklin Roosevelt nei confronti dellAmerica Latina. Sebbene la politica sia stata implementata dal presidente Roosevelt, già il presidente Woodrow Wilson aveva usato tale termine in relazione al rapporto degli Stati Uniti dopo la rivoluzione messicana. Il senatore Henry Clay coniò il termine buon vicino nellOttocento. Il principio fondamentale di questa politica era il non-interventismo e la non interferenza negli affari interni dellAmerica Latina. Essa serviva anche per rinforzare li ...

                                               

Politica razziale nella Germania nazista

La politica razziale nella Germania nazista si sostanzia nelle specifiche scelte e leggi adottate dalla Germania nazista in materia razziale: esse postulavano la superiorità della "razza ariana" e comportarono una serie di misure discriminatorie, soprattutto nei confronti della popolazione ebraica. Queste politiche affondano le proprie radici nellepilogo della prima guerra mondiale, quando le fazioni nazionaliste tedesche, irritate e deluse dalla sconfitta subita, attribuirono la cosiddetta "pugnalata alle spalle" in tedesco Dolchstoßlegende della Germania da parte di forze esterne. Il nas ...

                                               

Politica di sicurezza e di difesa comune

La Politica di sicurezza e di difesa comune è una delle parti più importanti della Politica estera e di sicurezza comune, ossia lex "secondo pilastro" dellUnione europea. Con lo stesso Trattato di Lisbona la PESD ha cambiato nome in PSDC ovverosia Politica di Sicurezza e Difesa Comune.In particolare larticolo 42 al punto 7 contiene una clausola di mutua difesa che obbliga tutti gli stati UE ad intervenire in solido in caso di necessità. Il progetto di sviluppare una Politica europea di sicurezza e di difesa, quale parte distinta ma ricompresa nella Politica estera e di sicurezza comune del ...

                                               

Politica dei Paesi Bassi in materia di stupefacenti

Nella politica e nella legislazione dei Paesi Bassi esiste una distinzione tra le droghe pesanti e i derivati della canapa. Si noti che il termine "droghe leggere" non viene usato nella legislazione olandese, dove si parla genericamente di "sostanza", ma si differenzia tra sostanze di categoria I e II. Tale distinzione è basata sui differenti livelli di dipendenza e sul calcolo del rischio per la salute indotto dalluso delle diverse sostanze.

                                               

Politica (Aristotele)

La Politica è unopera di Aristotele dedicata allamministrazione della polis. È suddivisa in otto libri, nei quali il filosofo analizza le realtà politiche a partire dallorganizzazione della famiglia, intesa come nucleo base della società, per passare ai diversi tipi di costituzione. Centrale è il riferimento alla natura: luomo è un "animale politico" politikòn zôon, e in quanto tale è portato per natura a unirsi ai propri simili per formare delle comunità. Nello stesso passo, Aristotele afferma anche che luomo è un animale naturalmente provvisto di logos, il che ben si accorda con la sua i ...

                                               

Appeasement

L appeasement fu la politica adottata dal Regno Unito negli anni 1930 avente lo scopo di placare le mire espansionistiche di Hitler e conseguentemente scongiurare un intervento militare contro la Germania.

                                               

Fascismo giapponese

Il termine fascismo giapponese è usato da alcuni storici per definire il regime politico che governò lImpero giapponese a partire dallinizio degli anni trenta del Novecento sino al termine della seconda guerra mondiale, in analogia con le dittature italiana e tedesca dello stesso periodo. Fu un insieme sincretico di ideologie di estrema destra di origine occidentale, autoritarismo tradizionalista del periodo Meiji e capitalismo di Stato/statalismo economico. Durante questo periodo il Giappone strinse alleanza con la Germania nazista di Adolf Hitler e con lItalia fascista governata da Benit ...