Indietro

ⓘ Rifugiato




Rifugiato
                                     

ⓘ Rifugiato

Rifugiato è un termine giuridico che indica chi è fuggito o è stato espulso dal suo paese originario a causa di discriminazioni politiche, religiose, razziali, di nazionalità, o perché appartenente ad una categoria sociale di persone perseguitate, e trova ospitalità in un Paese straniero che riconosce legalmente il suo status. La prima definizione del termine si trova nella Convenzione di Ginevra del 1951.

                                     

1. Definizioni

A differenza del concetto di profugo, termine usato per definire genericamente chi si è allontanato dal Paese di origine per le persecuzioni o per una guerra, ciò che caratterizza il rifugiato è laver ricevuto dalla legge dello Stato che lo ospita o dalle convenzioni internazionali questo status e la relativa protezione attraverso lasilo politico.

Il fenomeno ha assunto dimensioni rilevanti dopo la Seconda guerra mondiale, e per questo lOrganizzazione delle Nazioni Unite ha istituito un organismo appositamente chiamato a tutelare i rifugiati, lAlto commissariato per i rifugiati ACNUR; in inglese United Nations High Commissioner for Refugees, UNHCR, fondato alla fine del 1950.

Di poco successiva alla fondazione dellUNHCR è la prima definizione organica del concetto giuridico di rifugiato, contenuta nella Convenzione firmata a Ginevra il 28 luglio 1951:

Laccordo internazionale sancisce inoltre lequiparazione fra i cittadini dello Stato ospitante e i rifugiati in materia civile, di esercizio della professione e di assistenza.

Largomento è stato affrontato da diverse discipline. Da un punto di vista giuridico si è accentuato il legame tra esilio e necessità di assistenza esterna. In altri studi si è sottolineato come lo spostamento forzato porti ad una perdita culturale piuttosto che ad una trasformazione e un cambiamento. Gli studi psicologici ritengono che non possa esistere ununica "esperienza di rifugiati", perché allinterno di un gruppo le caratteristiche non sono mai fisse. Lantropologia si è occupata del tema dal punto di vista dellanalisi dei significati e delle conseguenze sociali.

                                     
  • L Ufficio internazionale Nansen per i Rifugiati in francese Office International Nansen pour les Réfugiés è stato un ufficio della Società delle Nazioni
  • L Associazione per lo studio del problema mondiale dei rifugiati AWR è un associazione internazionale non - governativa di carattere scientifico che
  • 1967 sono alla base del diritto internazionale del rifugiato Secondo la Convenzione, un rifugiato è un individuo che: ha fondato motivo di temere la
  • speciale sezione migranti e rifugiati M R Preoccupato delle penose condizioni in cui versano di milioni migranti, rifugiati sfollati e vittime della
  • Il Premio Nansen per i Rifugiati Nansen Refugee Award precedentemente conosciuto come l onorificenza Nansen Nansen Medal è conferito annualmente
  • medico, povero e insultato dai clienti durante il periodo in cui si è rifugiato a Sigmaringen con il governo di Vichy, collaborazionista del nazismo in
  • però visse la maggior parte della sua vita in Messico, paese dove si era rifugiato subito dopo la Guerra civile spagnola 1936 - 1939 Altri progetti Wikimedia
  • Agenzia delle Nazioni Unite per il Soccorso e l Occupazione definisce un rifugiato palestinese nel modo seguente: Lo status di profughi palestinesi è diverso
  • dopo un assedio, conquista e distrugge la città di Canne, dove si era rifugiato il barone ribelle Ermanno 2 dicembre - Anna Comnena, storica bizantina
  • mandato dell Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati lo status di rifugiato eliminando la limitazione geografica per i richiedenti

Anche gli utenti hanno cercato:

cosa teme un rifugiato, differenza tra profugo e rifugiato, rifugiato economico, rifugiato sinonimo, status di rifugiato,

...
...
...