Indietro

ⓘ Lex posterior derogat priori




                                     

ⓘ Lex posterior derogat priori

In diritto il brocardo "lex posterior derogat priori" esprime uno dei principi o criteri tradizionalmente utilizzati dagli ordinamenti giuridici per risolvere le antinomie normative: il criterio cronologico.

                                     

1. La risoluzione delle antinomie

In base a questo criterio, in caso di antinomia tra due norme giuridiche prevale quella che è stata promulgata successivamente, ossia quella più recente. La norma anteriore cessa quindi di produrre i suoi effetti con lentrata in vigore della norma posteriore; si parla, in questo caso, di abrogazione della prima da parte della seconda. Nel caso in cui le due norme abbiano la stessa data di promulgazione, si prende in esame la data di pubblicazione.

                                     

2. Le eccezioni

Il criterio cronologico è recessivo rispetto a quello gerarchico espresso dal brocardo "lex superior derogat inferiori"; pertanto, la norma posta da una fonte inferiore ad esempio un regolamento non può mai abrogare quella posta da una fonte superiore ad esempio la legge, sebbene ad essa posteriore.

Il criterio cronologico è altresì recessivo rispetto a quello di specialità; pertanto, la norma posteriore generale non abroga la norma anteriore speciale principio espresso dal brocardo "lex posterior generalis non derogat priori speciali", salvo che dalla lettera o dalla ratio della prima si evinca la volontà di abrogare la seconda o la discordanza tra le due norme sia tale da rendere inconcepibile la loro coesistenza.

                                     
  • meccanismo generale della successione delle leggi nel tempo lex posterior derogat priori la legge successiva abroga la precedente Invece, in presenza
  • che regolamenta la Finanza è successiva si veda il brocardo lex posterior derogat priori Domenico Libertini e Andrea Paris, La funzione di polizia militare
  • pluralità di destinatari, non determinati o determinabili a priori ma soltanto a posteriori ossia al momento dell applicazione questo lo distingue dall atto
  • norma tributaria ordinaria successiva, in base al principio lex posterior derogat legi priori Si ripropone quindi il problema di gerarchia delle fonti
  • Lex non promulgata non obligat Lex posterior derogat priori Lex primaria derogat legi subsidiariae Lex rei sitae Lex specialis derogat generali Lex superior
  • agli artt. 189 e 177 del Trattato di Roma, su giurcost.org. Lex posterior derogat priori su federica.unina.it. Sentenza della corte del 15 luglio 1964

Anche gli utenti hanno cercato:

art 15 preleggi, ex nunc, lex superior derogat legi inferiori,

...
...
...