Indietro

ⓘ Giuseppe Dalla Vedova




Giuseppe Dalla Vedova
                                     

ⓘ Giuseppe Dalla Vedova

Giuseppe Dalla Vedova è stato un geografo italiano, considerato tra i principali contributori della geografia moderna, ed un senatore del Regno. Fu presidente della Società geografica italiana dal 1900 al 1906 ne era già stato segretario dal 1877 al 1896.

                                     

1. Biografia

Dopo studi classici, seguì a Vienna gli insegnamenti di geografia allora tenuti presso i corsi di filosofia di Friedrich Simony. Si dedicò allinsegnamento e cominciò a scrivere pubblicazioni, sino al Delle origini e dei progressi della geografia fisica, 1868, che gli valse notorietà nellambito scientifico. Nel 1872 ebbe la cattedra di geografia alluniversità di Padova, se ne ricorda il discorso di insediamento, noto come La geografia ai giorni nostri.

Nel 1875 fu nominato direttore del neo-istituito Museo distruzione e di educazione di Roma e docente di geografia presso luniversità La Sapienza, di cui sarebbe stato rettore nellanno accademico 1895-1896.

Al Metternich, che aveva definito lItalia "una mera espressione geografica", replicò: "Lespressione geografica è creata. dalla comunanza e dallarmonico temperamento di condizioni fisiche, di prodotti, di bisogni, dinteressi, di tradizioni, dorigini; lespressione geografica rappresenta una specie di organismo, e gli organismi hanno in sé la ragione e il diritto della propria esistenza".

Nel 1907 aderì alla Società italiana per il progresso delle scienze, del cui Comitato sezionale centrale per la geografia fu presidente. Fu membro della Società geologica italiana e dellAccademia dei Lincei. Nel 1909 fu nominato senatore.

                                     

2. Opere

Testi:

  • Reale Società geografica: cenni cronistorici, presso la Società geografica italiana, Firenze, MDCCCLXVII 1867
  • Apologia di Dante: scritta intorno al 1575 dal Padovano Sperone Speroni, Padova, P. Prosperini, 1865
  • Scritti geografici 1863-1913, I.G.D.A., Novara Roma, 1914
  • Scritti geografici, 1863-1913: scelti coordinati e ripubblicati a cura dun Comitato di geografi in occasione dell80⁰ genetliaco dellautore 29 gennaio 1914, Novara, Istituto Geografico de Agostini, 1914
  • Il conte L. Palma di Cesnola e il Museo Metropolitano di New York., Roma, Società Editrice Dante Alighieri, 1899
  • Delle origini e dei progressi della geografia fisica, 1868
  • Catalogo metodico della biblioteca sociale 1868-1901, presso la Società geografica italiana, Firenze, 1903
  • Pellegrino Matteucci e il suo diario inedito, in Bollettino della Società Geografica Italiana, Roma, sett. 1885
  • In mezzo ai ghiacci: viaggi celebri al polo nord di Sir John Franklin, Kane, Mac Clintock, Hayes, Hall, Tyson, Hegemann, Koldevey, Payer e Weyprecht, Nordenskjold e Nares, Milano, Fratelli Treves, 1880
  • La geografia anostri giorni, Firenze, Direzione della Nuova Antologia, 1873
  • La Società geografica italiana e lopera sua nel secolo XIX. Con 12 tavole fuori tésto, presso la Società geografica italiana, Firenze, 1904
Cartografia originale
  • Carta sommaria di recenti esplorazioni italiane nellAfrica del Nord-est, 1884
  • La baja di Anfilah: carta originale in collaborazione con Achille Dardano
  • Carta originale del viaggio E. Baudi di Vesme-G. Candeo da Berbera ai Caranle, presso la Società geografica italiana, Firenze, 1893
  • Da Massaua ad Assab, escursione del Cap. Vittorio Bòttego 1-24 maggio 1891, 1982
  • Carta originale della regione tra lo Scioa ed Harar, presso la Società geografica italiana, Firenze, 1888
  • Itinerario delling. Luigi Bricchetti-Robecchi da Obbia ad Allula, presso la Società geografica italiana, Firenze, 1891
Cartografia derivata
  • Itinerario del Dott.A. Terracciano attraverso lEritrea italiana nellanno 1892: redatto sui rilievi idrografici inediti della R. Nave "Scilla, "sui rilievi topografici dellIstituto Geografico Militare, sugli schizzi topografici di ufficiali del R. Esercito, e sugli appunti del viaggiatore, 1892
  • Itinerario della spedizione Borghese-Matteucci da Abu-Keren ad Acassa, 1:6.250.000, 1885;
  • Itinerari del Colonn. N.M. Prscevalski fra gli anni 1873 e 1880: dedotti dalla sua opera originale e dalla carta di Hassenstein, 1884 in collab. con Achille Dardano
  • Viaggio della spedizione milanese nellAbissinia secondo litinerario originale di Pellegrino Matteucci e Gustavo Bianchi, scala 1:3.750.000, Stab. Virano e Teano Roma, pubblicata in: Bollettino della Società Geografica Italiana, fasc. 6, 1880;

Anche gli utenti hanno cercato:

...
...
...