Indietro

ⓘ Carl Theodor Dreyer




Carl Theodor Dreyer
                                     

ⓘ Carl Theodor Dreyer

Carl Theodor Dreyer è stato un regista e sceneggiatore danese, considerato tra i massimi esponenti della cinematografia mondiale.

La storiografia e la critica cinematografiche riconoscono oggi in Carl Theodor Dreyer uno dei maggiori registi di lungometraggi muti e sonori, ineguagliato maestro di stile e autore di" alcuni dei film più rigorosi della storia del cinema”. Lontano dal ricorrere ai facili formalismi, Dreyer descrisse con uno stile ascetico e accuratissimo e con una notevole forza espressiva la complessità morale dell’uomo, sondando le profondità spirituali della fede, dell’amore e della morte.

Dreyer rifiutò sempre ogni genere di compromesso commerciale e la sua non molto ampia opera cinematografica ebbe scarso successo tra il pubblico, mentre diversi registi, soprattutto tra quelli della generazione successiva alla sua, influenzati e ispirati dal suo stile, videro in lui un maestro.

                                     

1. Biografia

Dreyer nacque a Copenaghen, in Danimarca, il 3 febbraio del 1889, figlio illegittimo di Jens Christian Torp, un contadino danese, e di Josefine Bernhardine Nilsson, una governante svedese originaria della Scania, che lo diede in adozione alla famiglia Dreyer, rigidi luterani, che con i loro severi insegnamenti influenzarono i temi di parecchi suoi film. Qualche tempo dopo la sua nascita, la madre biologica rimase incinta nuovamente, ma morì nel tentativo di abortire.

Da giovane lavorò come giornalista, e probabilmente trovò la sua vocazione per il cinema scrivendo sottotitoli per i film muti e, in seguito, sceneggiature. Il suo debutto come regista, Præsidenten, ebbe un successo limitato. La fama arrivò grazie al film Il padrone di casa, anche noto come Langelo del focolare, nel 1925. Il successo in patria divenne trionfo in Francia, dove la Société Genérale des Films gli affidò la realizzazione di un lungometraggio sulla loro eroina nazionale: Giovanna dArco.

Il film La passione di Giovanna dArco, a cui lavorò anche sul montaggio, uscì nelle sale nel 1928, e fu il suo primo grande classico. Con laiuto di Michel Champion scrisse la sceneggiatura, che nasceva da studi diretti sulle trascrizioni originali del processo. Dreyer creò in questo modo un capolavoro di emozione che si divide equamente tra realismo e espressionismo.

Il film successivo fu Vampyr - Il vampiro 1932, una meditazione surreale sulla paura. La logica cede il passo alle emozioni e allatmosfera in questa storia dove un uomo protegge due sorelle da un vampiro. Il film contiene molte immagini indelebili come leroe che sogna la propria sepoltura e lo sguardo dun animale assetato di sangue che si disegna sul volto di una delle sorelle, mentre si trova rapita dallincantesimo del vampiro. È il primo film sonoro di Dreyer, sebbene i dialoghi siano molto limitati.

Entrambi i film non ebbero successo ai botteghini e Dreyer non girò altri film fino al 1943. In questa data si ha Dies irae, un film sullipocrisia di chi aveva condannato le streghe. Con questo film Dreyer stabilì lo stile che avrebbe contraddistinto i suoi film sonori: composizioni accurate, cruda fotografia in bianco e nero e riprese molto lunghe.

Nel 1955 girò Ordet, tratto dallomonima opera teatrale di Kaj Munk. Sullo sfondo di una società che ha un rapporto controverso con la religione, Dreyer volle esaltare la fede dei semplici. Il film gli valse il Leone doro alla Mostra internazionale darte cinematografica di Venezia nel 1955.

Lultimo film di Dreyer fu Gertrud 1964. Accolto dalla critica in maniera non-unanime seppure Jean-Luc Godard scrisse: "Ricorda in follia e in bellezza le ultime opere di Beethoven", suona come un testamento artistico dellautore in quanto egli narra di una donna che, attraverso gli alti e bassi della sua vita, non biasima mai le scelte fatte.

Il documentario Carl Th. Dreyer: Min Métier 1995 contiene ricordi di coloro che lo hanno conosciuto a fondo.

                                     

2.1. Filmografia Regista

  • Kampen mod kræften 1947
  • Pagine dal libro di Satana Blade af Satans bog 1921
  • Due esseri Två människor 1945
  • Præsidenten 1919
  • La vedova del pastore Prästänkan 1920
  • Landsbykirken 1947
  • Gli stigmatizzati Die Gezeichneten 1922
  • Un castello in un castello Et Slot i et Slot 1954
  • Dies irae Vredens Dag 1943
  • Lacqua nella campagna Vandet på landet 1946
  • Cera una volta Der Var Engang 1922
  • La passione di Giovanna dArco La Passion de Jeanne dArc 1928
  • Ordet - La parola 1955
  • Gertrud 1964
  • Il ponte di Storstrom Storstromsbroen 1950
  • Il padrone di casa Du skal ære din hustru 1925 - anche noto come Langelo del focolare
  • Desiderio del cuore Mikael 1924
  • Jungla Nera Lesclave blanc 1936 - non accreditato
  • Vampyr - Il vampiro Vampyr - Der Traum des Allan Grey 1932
  • Thorvaldsen 1949
  • Modrehjælpen 1942
  • Raggiunsero il traghetto De nåede färgen 1948
  • La fidanzata di Glomdal Glomdalsbruden 1925
                                     

2.2. Filmografia Sceneggiatore

  • Shakespeare og Kronborg 1950
  • Penge 1915
  • Hotel Paradis 1917
  • Un castello in un castello Et Slot i et Slot 1954
  • Lacqua nella campagna Vandet på landet 1946
  • Ordet - La parola 1955
  • Il padrone di casa Du skal ære din hustru 1925 - anche noto come Langelo del focolare
  • Pavillonens hemmelighed 1916
  • La vedova del pastore Prästänkan 1920
  • Pagine dal libro di Satana Blade af Satans bog 1921
  • Hans og Grethe 1913
  • Præsidenten 1919
  • Ronnes og Nexos genopbygning 1954
  • Cera una volta Der Var Engang 1922
  • Gli stigmatizzati Die Gezeichneten 1921
  • Vampyr - Il vampiro Vampyr - Der Traum des Allan Grey 1932
  • Den hvide djævel 1916
  • Balloneksplosionen 1913
  • Raggiunsero il traghetto De nåede färgen 1948
  • Kampen mod kræften 1947
  • Den skonne Evelyn 1916
  • Hans rigtige kone 1917
  • Desiderio del cuore Mikael 1924
  • Juvelerernes skraek 1915
  • Thorvaldsen 1949
  • Glaedens dag 1918
  • Rovedderkoppen 1916
  • Den Mystiske selskabsdame 1917
  • En forbryders liv og levned 1916
  • La fidanzata di Glomdal Glomdalsbruden 1925
  • Il ponte di Storstrom Storstromsbroen 1950
  • Chatollets hemmelighed 1913
  • Fange no. 113 1917
  • Grevindens ære 1919
  • Krigskorrespondenter 1913
  • Modrehjælpen 1942
  • Lydia 1918
  • Noget om Norden 1956
  • La passione di Giovanna dArco La Passion de Jeanne dArc 1928
  • Gillekop 1919
  • Ned Med Vaabnene 1914
  • Gertrud 1964
  • Due esseri Två människor 1945
  • Landsbykirken 1947
  • De gamle 1947
  • Dies irae Vredens Dag 1943
  • Guldets gift 1916
  • Bryggerens datter 1912