Indietro

ⓘ Scanner Laser 3D




Scanner Laser 3D
                                     

ⓘ Scanner Laser 3D

I laser a scansione sono dispositivi capaci di emettere un impulso elettromagnetico e di ricevere il segnale riflesso, misurando lintervallo di tempo trascorso e quindi la distanza tra lo strumento ed il punto rilevato.

                                     

1. Funzionamento

Il raggio laser viene deflesso mediante un meccanismo di specchi rotanti ed oscillanti che con il variare dellangolo azimutale e zenitale, illumina il terreno in punti contigui. Questo sistema opera misurando anche decine di migliaia di punti al secondo formando delle nuvole di punti. Per ogni misurazione x,y,z, il sistema fornisce lintensità del segnale di ritorno descrivendo la superficie delloggetto scansionato.

                                     

1.1. Funzionamento Deviazione standard

Lo strumento lavora al micron, perciò bisognerà evitare le vibrazioni causate dallesterno. La precisione dello strumento varia al variare della distanza e dellangolo di incidenza del raggio ed è data dalla combinazione di tutti gli errori insiti nel sistema. Tanto più accurata deve essere la scansione, tanti più punti ravvicinati saranno posti a scansione.

  • Filtri: vengono applicati per risolvere situazioni di probabili anomalie; essi producono una media dei punti scansionati riducendo lerrore provocato da vibrazioni.
                                     

1.2. Funzionamento Classe dei laser

I laser vengono suddivisi in cinque classi di sicurezza:

  • 2: non intrinsecamente sicuri ma non creano notevoli problemi
  • 3B: la visione diretta del fascio può non essere sicura se continuativa
  • 4: sono i più potenti e i più pericolosi
  • 3A: non bisogna osservare lo strumento
  • 1: intrinsecamente sicuri
                                     

2. Tipi di misurazione

  • Triangolazione ottica: per scansioni di altissima risoluzione di oggetti di dimensioni ridotte posizionati da 0.2 m a 25 m.
  • Misura alla differenza di fase: per scansioni di oggetti di medie e grandi dimensioni da 0.6 m fino a ca. 330 m.
  • Tempo di volo: per scansioni di oggetti grandi e distanti da 0.5 m fino a 6000 m.

Ovviamente le specifiche di distanza possono variare in maniera molto significativa da modello a modello, il campo operativo sopra indicato è da intendersi come la gamma di distanze minime e massime tra tutti i modelli attualmente in commercio.

                                     

3. Fasi della scansione e di elaborazione dei dati

  • Georeferenziazione, per attuare la quale si utilizza una rete di appoggio topografico, generalmente basata sulluso di GPS e/o stazione topografica totale nel caso in cui lallineamento delle singole scansioni sia eseguito mediante target artificiali, registrazione delle scansioni e georeferenziazione possono essere attuate contemporaneamente.
  • Esportazione per luso richiesto: rendering
  • Triangolazione e costruzione della mesh telaio di punti
  • Applicazione delle texture al modello 3D
  • Messa in stazione o in "bolla" dello strumento: per i laser a scansione terrestre si utilizza un treppiede che non richiede necessariamente di essere messo in "bolla" perché la georeferenziazione completa può attuarsi in fase di elaborazione dei dati. Per i laser che si utilizzano in laboratorio si utilizza un piano ottico sensibile alle oscillazioni.
  • Decimazione: si riduce il modello per renderlo utilizzabile in un database.
  • Pulitura della nuvola di punti: si attua un filtraggio del rumore presente nella nuvola di punti acquisita dovuto essenzialmente alla divergenza del fascio laser ed ai problemi di individuazione della direzione del fascio stesso. In tale fase si esegue anche leliminazione di dati spuri o legati a disturbo vegetazione, linee elettriche.
  • Allineamento delle singole scansioni o registrazione delle scansioni. È la procedura che consente di allineare ed unire le singole acquisizioni in una unica nuvola di punti secondo un determinato sistema di riferimento. Essa può essere eseguita o mediante algoritmi di surface matching, in particolare lalgoritmo ICP Iterative Closest Point, che allineano le parti comuni di scansioni adiacenti attraverso la minimizzazione della distanza tra esse, o mediante uso di punti di controllo materializzati mediante target artificiali. Va sottolineato che la precisione ottenibile mediante suface matching è generalmente migliore di quella ottenibile mediante soli punti di controllo; il secondo tipo di registrazione è quindi generalmente limitato a quei casi in cui non sia possibile disporre di una quantità sufficiente di punti in comune tra scansioni adiacenti.
  • Acquisizione dei dati: in una singola scansione, viene prodotta una nuvola di punti limitata dalle dimensioni della finestra di scansione dello strumento e dal fatto che una parte delloggetto può essere lasciata in ombra. Nel caso in cui loggetto non sia stato acquisito completamente si rende dunque necessario eseguire altre scansioni da allineare mediante algoritmi di surface matching e/o mediante mire target artificiali. Nel caso in cui si utilizzino algoritmi di surface matching, due scansioni adiacenti devono comprendere dei punti in comune generalmente si ricorre ad una sovrapposizione del 30%. Ogni scansione possiede un proprio sistema di riferimento che generalmente coincide con il centro dello strumento.
  • Chiusura della mesh e correzione delle facce anormali


                                     
  • dello strumento di alcune centinaia di metri. Lidar Laser 3D Scanner Laser 3D Luce strutturata Scanner 3D a luce strutturata Nuvola di punti Altri progetti
  • I sensori laser scanner anche detti laser 3D sono strumenti che consentono il rilevamento di modelli tridimensionali di oggetti a scale e risoluzioni
  • Il laser scanner 3D è uno strumento elettronico che ci fornisce le coordinate spaziali di una nuvola di punti appartenenti all oggetto del rilievo. Nato
  • Laser a cascata quantica Laser a eccimeri Laser atomico Laser scanner Laser superradiante Laser vibronico Lista di tipi di laser Maser Nikolaj Gennadievič
  • camera metrica o la camera stereometrica digitale, facendo ricorso al laser scanner 3D la restituzione, che riguarda l utilizzazione delle informazioni raccolte
  • si hanno buone doti di modellazione oppure ci sono delle soluzioni con scanner 3D per poter replicare l oggetto che si desidera stampare. Finito questo
  • automotive Navigazione automatica nell ambito della robotica Laser scanner 3D Scanner 3D a luce strutturata ARTTS - Research project on time - of - flight
  • sufficiente. Scanner e ottica - La velocità con cui l immagine è creata è determinata anche dalla velocità della scansione meccanica del fascio laser Ci sono
  • galvanometrica o scanner galvanometrico in inglese galvo head o galvo scan head si intende un dispositivo atto a deflettere un raggio laser su due dimensioni
  • informazioni sulla superficie. Lo strumento di misura si chiama, in questo caso, scanner 3D a luce strutturata. Altri progetti Wikimedia Commons Wikimedia Commons
  • uno scanner 3D la lettura del modello di un moncone naturale ricavato dall impronta fornita dall Odontoiatra o ricavato direttamente da uno scanner intraorale
  • La modellazione 3D per esteso modellazione tridimensionale nella computer grafica 3D è il processo atto a definire una forma tridimensionale in uno