Indietro

ⓘ Habeas corpus




Habeas corpus
                                     

ⓘ Habeas corpus

Habeas corpus, letteralmente "che tu abbia il corpo", è una locuzione latina utilizzata nei sistemi giuridici di common law, per indicare lordine emesso da un giudice di portare un prigioniero al proprio cospetto, per verificarne le condizioni personali ed evitare una detenzione senza concreti elementi di accusa. Lespressione è infatti la contrazione della formula consuetudinaria "Praecipimus tibi quod corpus, in prisona nostra sub custodia tua detentum, habeas coram nobis. ad subiciendum" con cui una corte di giustizia ordinava allautorità che deteneva una persona di presentare il detenuto alla corte stessa.

Il diritto di habeas corpus, che in sintesi richiede la sussistenza di precisi presupposti giuridici per poter limitare la libertà di una persona, nel corso della storia è stato un importante strumento per la salvaguardia della libertà individuale contro lazione arbitraria dello stato e si è poi esteso a tutti i sistemi giuridici occidentali.

                                     

1. Storia

Lhabeas corpus è un diritto importante, già timidamente sancito nella Magna Charta Libertatum, imposta dai baroni inglesi nel 1215 al re Giovanni Senza Terra: "Nessun uomo libero può essere arrestato, imprigionato o danneggiato in alcun modo, eccetto dal giudizio legale dei suoi pari e dalla Legge del Paese.". È ancora citato nelle fonti del diritto inglese William Blackstone fin dal 1305, sotto il regno di Edoardo I dInghilterra, ma la consuetudine di emettere writs analoghi era evidentemente precedente e fu recepito poi nel corpus legislativo inglese.

                                     

1.1. Storia L Habeas Corpus Act

L Habeas Corpus Act, emanato il 27 maggio 1679 da Carlo II dInghilterra, ha codificato lemissione del writ, ripristinandone la piena efficacia, che nel tempo si era parzialmente affievolita nella pratica delle corti giudiziarie.

Lincipit dellAct è: Whereas great delays have been used by sheriffs, gaolers and other officers, to whose custody, any of the Kings subjects have been committed for criminal or supposed criminal matters, in making returns of writs of habeas corpus to them directed, by standing out an alias and pluries habeas corpus, and sometimes more, and by other shifts to avoid their yielding obedience to such writs, contrary to their duty and the known laws of the land, whereby many of the Kings subjects have been and hereafter may be long detained in prison, in such cases where by law they are bailable, to their great charges and vexation.

ovvero:

Considerando che grandi ritardi sono stati usati dagli sceriffi, dai carcerieri e da altri ufficiali, alla cui custodia dei sudditi del Re sono stati affidati per reati o presunti reati, nel fare rescritti di ordinanze di habeas corpus a essi indirizzati, indicando uno pseudonimo e plasmando lhabeas corpus, e qualche volta di più, e con altri espedienti per evitare di obbedire a tali ordinanze, contrariamente al loro dovere e alle note leggi del paese, per la qual cosa molti dei sudditi del Re sono stati, e potrebbero in futuro, essere detenuti a lungo in prigione, in casi dove per legge essi hanno diritto alla libertà provvisoria su cauzione, con loro grande danno e vessazioni.

Il diritto all"H.C." fu una volta per tutte consacrato grazie al Bill of Rights della Gloriosa rivoluzione inglese del 1688-89; da qui è poi passato in tutte le costituzioni liberali occidentali.

                                     

2. Il writ come strumento di tutela

Comunemente con habeas corpus ci si riferisce a un particolare tipo di decreto, di ordine in inglese: writ denominato, in forma completa, habeas corpus ad subiciendum ; esistevano tuttavia altri tipi di writ dello stesso tipo, quale il writ habeas corpus ad testificandum.

Il writ di habeas corpus è detto anche Great writ per la sua importanza fondamentale nel sistema di diritto inglese. La sua importanza può meglio essere compresa se si considera che nel diritto delle origini ogni suddito poteva essere soggetto a una pluralità di giurisdizioni locali e signoriali, tutte le quali potevano disporre fisicamente del soggetto, imprigionandolo e spesso torturandolo senza accuse concrete che si volevano ottenere con la tortura. Con lemissione del writ di habeas corpus una corte reale poteva ordinare a qualsiasi altra giurisdizione la consegna del prigioniero garantendolo dallarbitrio signorile. Si tenga presente che larresto o la cattura di chiunque, per il Common law nel Medioevo e nella prima parte dellera moderna, erano disposti e attuati immediatamente dalla stessa autorità amministrativa sceriffi, "gaolers" e altri ufficiali., senza motivazione esplicita, spesso a fini non penali. Il ricorso al giudice della Corona cioè un emissario diretto del Re costituì quindi la prima e più importante garanzia verso gli abusi, potendosi scavalcare lUfficiale che aveva eseguito larresto.

Lo strumento di tutela vale in senso stretto, poiché di solito con H.C. si fa riferimento allatto legale o al diritto in base al quale una persona può ricorrere per difendersi dallarresto illegittimo di sé stessa o di unaltra persona.

L habeas corpus è, quindi, il diritto di richiedere a un giudice lemissione di un ordine writ, diretto a unautorità pubblica che ha eseguito un arresto, per rendere ragione della detenzione di quella persona, ed è considerato uno dei più efficienti sistemi di salvaguardia della libertà individuale contro detenzioni arbitrarie ed extragiudiziali.

Su richiesta della persona arrestata, con il writ il magistrato ne ordina lesibizione avanti a sé in udienza, per verificare se egli sia ancora vivo, laccusa le circostanze dellarresto. L habeas corpus è un appello al giudice contro una detenzione ingiustificata: da esso è scaturita la necessità, affermata in via pretoria in tutto il Common law, della legalità della detenzione, nel senso di apprestare una motivazione che riconduca lesercizio coercitivo della forza a un modello legale, preesistente, di persecuzione dei reati.



                                     

3. La convalida e il riesame

Nel diritto continentale una delle prime formulazioni importanti a livello legislativo del principio, affermatosi in alcune zone dEuropa dal tardo Medioevo, è la dichiarazione dei diritti delluomo e del cittadino del 1789: da essa discende la formulazione poi recepita, a livello del diritto internazionale moderno, dalla Dichiarazione universale dei diritti delluomo, adottata dallAssemblea generale delle Nazioni Unite il 10 dicembre 1948 - che ha sancito tale diritto mediante il suo articolo 9: Nessun individuo potrà essere arbitrariamente arrestato, detenuto o esiliato - e dal Primo protocollo opzionale della convenzione internazionale sui diritti civili e politici adottato dallAssemblea generale delle Nazioni Unite nel 1966.

                                     

3.1. La convalida e il riesame Habeas corpus nel diritto italiano

In Italia, il diritto alla legalità della restrizione della libertà personale fu sancito in primis nel 1812 dallart. 35 della Costituzione del Regno di Sicilia, successivamente dallarticolo 26 dello Statuto Albertino 1848, abolito di fatto durante il fascismo, e ripreso dagli articoli 13, 24, 25 della Costituzione repubblicana del 1948.

In relazione al comma 4, nel 2017 è stato introdotto il reato di tortura.

La conseguenza della formulazione costituzionale, in termini di riscontro della legalità del mandato di cattura o di custodia cautelare, fu sin dal secondo dopoguerra tratta mediante le modifiche del Codice di procedura penale italiano, in virtù delle quali la convalida dellarresto oggi art. 391 c.p.p. avviene nellarco di 48 ore e salvo il potere dellufficiale di P.G. o del P.M. di disporre la liberazione immediata dellarrestato, ove non ne esistano i presupposti. Restrizioni dellhabeas corpus furono introdotte con le leggi speciali antiterrorismo degli anni di piombo.

Unulteriore conseguenza fu tratta nel 1982 con listituzione del Tribunale della libertà: oggi esso viene regolato dagli art. 309 e 310 del codice Vassalli riesame o appello avverso misure cautelari, che hanno tempi strettissimi per il giudizio sulla liberà personale dellindagato o imputato.

                                     
  • per poi dedicarsi alla commedia l anno successivo, quando apparve in Habeas Corpus di Alan Bennett accanto a Sir Alec Guinness. Nel 1976 vinse il Laurence
  • anche al teatro di prosa, recitando nella commedia di Alan Bennett Habeas Corpus a Broadway nel 1975 e Ivanov di Chekov a Yale nel 1976. Nel 1977 fu
  • 500 sterline a testa alla parte lesa La concreta applicazione degli habeas corpus attuali ovvero i procedimenti di fermo, arresto e detenzione preventiva
  • sentenza della Corte di Cassazione, ha riconosciuto ad una orango l habeas corpus che impone all autorità pubblica di dare conto della detenzione di
  • all epoca che, se usata dal governo federale, sospendeva il diritto di habeas corpus dando così alle forze di polizia la facoltà di fermare ed arrestare
  • all attività di autore radiofonico nascono i drammi per il teatro: Habeas corpus e Negro spiritual 1954 Les Lingots du Havre 1956 Les Cochons
  • Il diritto di habeas corpus è stato a lungo celebrato come il più efficiente atto di salvaguardia della libertà dell individuo. Dal corpus legislativo inglese
  • Playing Away, The Railway Children, Il divo Garry, Un marito ideale, Habeas Corpus Gaslight, Side by Side by Sondheim, I racconti di Canterbury, Oh Coward
  • 1971 Cadillac de Lata 1973 One Woman Show 1980 Maldição 1982 Habeas Corpus 1986 Hamlet em Irati 1988 Casa 1990 500 Anos - Um Fax de Denise
  • conveniens Forum non conveniens Functus officio Gravamen Guardian ad litem Habeas corpus Habemus Papam Ignorantia iuris non excusat Illo tempore Imprimatur In

Anche gli utenti hanno cercato:

habeas corpus 1215, habeas corpus act pdf, habeas corpus english, habeas corpus treccani, habeas corpus usa,

...
...
...