Indietro

ⓘ BMW Serie 6




                                               

BMW F12 e F13

Le sigle BMW F12 ed F13 identificano i due modelli costituenti la terza generazione della Serie 6, unautovettura di fascia alta prodotta dal 2011 al 2018 dalla casa automobilistica tedesca BMW. La sigla F12 indica la versione cabriolet, mentre F13 è la sigla utilizzata per la versione coupé.

BMW Serie 6
                                     

ⓘ BMW Serie 6

Per BMW Serie 6 si intende una autovettura coupé di fascia alta prodotta dalla casa automobilistica tedesca BMW in tre serie: la prima, siglata E24, tra il 1976 ed il 1989 la seconda, siglata E63 per la versione coupé introdotta nel 2003 ed E64 per la versione cabriolet introdotta nel 2004, ed entrambe commercializzate fino al 2011, anno in cui sono stati introdotti il coupé e la cabriolet della terza generazione.

La Serie 6 è stata lunica serie della produzione BMW a non essere stata prodotta in maniera continua: infatti, al termine della produzione della prima serie, la E24, fu introdotta la Serie 8, prodotta dal 1989 al 1999. Solo quattro anni dopo la fine della produzione di questo modello, venne introdotta nuovamente la Serie 6, con la seconda generazione denominata E63. Da lì in poi, le coupé BMW di fascia alta avrebbero mantenuto la denominazione di Serie 6.

                                     

1.1. Le tre generazioni La Serie 6 E24

La E24 è stata la prima delle Serie 6: disegnata da Paul Bracq, è stata anche lunica Serie 6 ad essere stata prodotta unicamente con carrozzeria coupé. È stata anche la Serie 6 ad aver avuto i maggiori trascorsi sportivi.

                                     

1.2. Le tre generazioni La Serie 6 E63-E64

Dopo quattro anni dalluscita di produzione della Serie 8, fu presentata nel 2003 in occasione del salone dellautomobile di Francoforte, la nuova Serie 6 Coupé, denominata internamente E63.

Per quanto riguarda il design, le nuove Serie 6 riprendono lo schietto stile di Chris Bangle, il designer tanto amato quanto odiato, che sulle BMW dei primi anni 2000 ha dato una sua impronta ben precisa, consistente in un design fatto di spigoli misti a curve.

Lanno successivo la vettura venne presentata anche in versione cabriolet progetto E64, con capote completamente elettrica in tessuto.

                                     

1.3. Le tre generazioni La Serie 6 F12-13

Al salone di Parigi del 2010 è stata presentata la nuova Serie 6. Alla rassegna francese è stato esposto un prototipo con carrozzeria coupé, praticamente identico a quello definitivo da produrre in serie: la vettura fu una delle più ammirate della manifestazione. La presentazione ufficiale del modello definitivo venne fissata per il Salone di Ginevra dellanno successivo, ma, già dalla seconda metà di gennaio del 2011, la vettura risultava ordinabile. Laspetto insolito relativo al lancio di questo nuovo modello, sta nel fatto che, contrariamente a quanto visto durante la prima presentazione a Parigi, la prima versione a comparire in listino è stata la cabriolet, contrassegnata dalla sigla di progetto F12. Il coupé è previsto solo in seguito con sigla di progetto F13. La novità più importante fu però larrivo, nel 2012, della Serie 6 Gran Coupé a 4 porte progetto F06.

I motori utilizzati erano due: un 6 cilindri da 3 litri con turbocompressore twin scroll e 320 CV di potenza massima, ed un V8 da 4.4 litri biturbo twin scroll da 407 CV di potenza massima.

La base meccanica utilizzata è quella della Serie 5 F10 che ha esordito un anno prima.



                                     

2. La M6

La M6 è la versione più prestazionale della Serie 6: nel 1987 la prima M6 era stata commercializzata solo nel mercato USA, poi la seconda generazione è arrivata nel 2005, dapprima in versione coupé, seguita nel 2006 dalla cabriolet.

Nel 2012 viene avviata la produzione della terza M6, anchessa prevista sia come coupé che come cabriolet.