Indietro

ⓘ Partito Comunista della Federazione Russa




Partito Comunista della Federazione Russa
                                     

ⓘ Partito Comunista della Federazione Russa

English version: Communist Party of the Russian Federation

Il Partito Comunista della Federazione Russa è un partito politico russo.

Anche se taluni lo indicano come successore del PCUS Partito Comunista dellUnione Sovietica e del Partito Comunista della Repubblica Socialista Sovietica Russa, non è loro legalmente correlato. Il partito fa costante richiamo al patriottismo russo, oltre che al comunismo.

                                     

1. Storia

Il KPRF nacque nel 1993, principalmente per opera di Gennadij Andreevič Zjuganov, affermatosi in quegli anni come uno dei maggiori critici di Boris Elcin. Tuttavia esso ricevette il contributo eterogeneo da parte di numerose personalità, tra cui spicca il filosofo Aleksandr Dugin, capofila del neoeurasiatismo: il suo apporto è stato fondamentale per la formazione di una identità patriottica in seno al KPRF e per diffondere lo studio della geopolitica tra i suoi quadri. Non a caso il KPRF aveva acquistato le simpatie anche di un ex dissidente sovietico come Aleksandr Zinovev.

Nel 1993 il KPRF affrontò anche la sua prima prova elettorale, le elezioni legislative, ottenendo il 12.40% dei suffragi terzo partito, pari a 42 seggi. Nel 1995 il rinnovo della Duma fece segnare un exploit storico per il KPRF: primo classificato con più del doppio dei voti ottenuti dal secondo partito, il 22.30% dei voti e il 34.9% dei seggi 157.

Lanno seguente il KPRF appoggiò la candidatura presidenziale di Gennadij Zjuganov, votato da 24.211.686 elettori 32.03% al primo turno, a poca distanza dal presidente uscente Boris Elcin, ma da questi battuto al ballottaggio 53.82% contro 40.31%, probabilmente a causa di brogli elettorali. Le elezioni parlamentari in Russia del 1999 fecero segnare il picco massimo del KPRF, confermatosi primo partito col 24.29% dei voti ma 113 seggi in virtù della mutata legge elettorale. Tuttavia lanno seguente Gennadij Zjuganov non riuscì a portare al ballottaggio delle elezioni presidenziali il suo nuovo rivale, Vladimir Putin. Il presidente del KPRF ottenne infatti 21.928.468 voti, pari al 29.48%.

La popolarità di Putin e la nascita di un nuovo partito "del potere", Edinaja Rossija "Russia Unita" hanno interrotto la sorprendente cavalcata in avanti del KPRF, avviandolo anzi verso un rapido declino: alle elezioni legislative del 2003 il KPRF ha perduto la prima posizione, ma cosa ben più grave solo 7.647.820 elettori il 12.61% hanno scelto di votarlo. Tendenza negativa confermata lanno successivo dalla elezioni presidenziali, in occasione delle quali il KPRF aveva deciso di puntare sul candidato del Partito Agrario di Russia Nikolaj Charitonov, votato da 9.513.313 elettori il 13.69%. Il calo dei consensi è stato tuttavia interpretato dal KPRF come effetto della repressione governativa: Gennadij Zjuganov, presidente del partito, ha definito le Elezioni parlamentari in Russia del 2003 uno "spettacolo rivoltante".

Il 2 marzo 2008 il KPRF si riprende dalle deludenti prestazioni elettorali precedenti conquistando il 17.72% dei voti alle nuove elezioni presidenziali in Russia del 2008, risultato positivo rafforzato anche nelle elezioni parlamentari del dicembre 2011, dove il KPRF ottiene il 19.20% dei voti, eleggendo 92 rappresentanti alla Duma.

Nel 2012 Egor Ligačov e da Nina Aleksandrovna Andreyeva, segretaria del Partito Comunista dei Bolscevichi, già esponente dellopposizione nel PCUS alla politica di Michail Gorbačev durante gli ultimi anni dellUnione Sovietica, criticò duramente loperato di Zjuganov, accusandolo di aver tradito i fondamenti del marxismo-leninismo a favore del nazionalismo borghese, e di essere vicino alle posizioni di populismo di destra del partito di Vladimir Putin.

Nel 2013 il partito vince le elezioni locali a Novosibirsk la terza città più grande del Paese, ma la sua capacità elettorale sembra variare molto in base alla regione analizzata.

                                     
  • cercando l attuale partito comunista della Moldavia, vedi Partito dei Comunisti della Repubblica di Moldavia. Il Partito Comunista della Moldavia in rumeno:
  • Kommunističeskaja partija Gruzii è stato un partito politico georgiano, fondato nel 1920 con la denominazione di Partito Comunista bolscevico di Georgia. Dopo la
  • centrale di Lotta Comunista si trova a Genova. Scopo di Lotta Comunista è quello di radicare un partito leninista in alcune aree chiave della metropoli europea
  • Il Partito Comunista Italiano PCI è un partito politico italiano. Fondato nel 2016 a San Lazzaro di Savena, il PCI proviene dal Partito Comunista d Italia
  • Repubblica Ceca, il partito fu posto fuorilegge. Il Partito Comunista di Cecoslovacchia KSČ fu fondato al congresso del Partito Socialdemocratico Cecoslovacco
  • Il Partito Comunista di Norvegia in norvegese: Norges Kommunistiske Parti è un partito politico norvegese di orientamento marxista - leninista, fondato
  • ramo della Lega dei Comunisti di Jugoslavia addetto alla Repubblica Socialista di Slovenia. Il partito nacque nel 1919 col nome di Partito Comunista di
  • Il Partito Comunista Rumeno Partidul Comunist Român, PCR è stato il partito unico della Romania dal 1947 al 1989. Il Partito Comunista Romeno venne
  • nome del partito in Partito Comunista autonomo d Estonia e nel giugno 1992 dette vita al Partito Democratico del Lavoro poi Partito della Sinistra
  • Rifondazione Comunista rimanda qui. Se stai cercando il disciolto partito comunista di San Marino, vedi Rifondazione Comunista Sammarinese. Il Partito della Rifondazione

Anche gli utenti hanno cercato:

la russia di oggi, putin comunista,

...
...
...