Indietro

ⓘ Gnosi




Gnosi
                                     

ⓘ Gnosi

Il termine gnòsi deriva dal greco antico γνῶσις, vocabolo comune il cui significato originario era "conoscenza". Nelle scienza delle religioni, la parola gnosi assume un significato particolare, in quanto indica una forma speciale di conoscenza religiosa, che non procede da contenuti di fede acquisiti per intermediazione né a partire da principi o postulati, ma si realizza come accesso diretto al divino, mediante una sorta di illuminazione interiore, al termine di un cammino, spesso misterico, che garantisce il raggiungimento della salvezza spirituale agli iniziati.

Presente in molte tradizioni religiose e cultuali del mondo, la gnosi non va confusa con lo gnosticismo, termine che, nello specifico, designa un complesso fenomeno di movimenti religiosi ereticali del cristianesimo dei primi secoli, dei quale la gnosi costituiva una componente fondamentale.

                                     

1. Caratteristiche

Nella gnosi, laccento viene posto sullaspetto interiore del cammino di ricerca e conoscenza di Dio, mentre viene trascurato laspetto esteriore delle opere e della pratica della fede. La gnosi ha, quale elemento caratteristico, una visione duale tra la sfera spirituale e quella materiale dellesperienza, che distingue, in modo netto e inconciliabile, tra spirito e materia, anima e corpo.

Gli esiti finali a cui può condurre tale visione dualistica sono molteplici, fino ad atteggiamenti etici anche opposti: ad esempio, può condurre alla rinuncia agli aspetti materiali dellesperienza esistenziale, mediante rifugio nellascetismo, oppure può indurre luomo ad atteggiamenti di totale abbandono e trasgressione della legge morale comune.

                                     

2. Presenze nei culti orientali e nelle religioni adamitiche

Forme di gnosi sono state individuate in molti culti e tradizioni spirituali del mondo: ad esempio, la si ritrova in molte religioni orientali, come linduismo o il buddismo, ma è presente e assume rilievo anche in talune tradizioni del monoteismo ebraico e islamico, oltre che, fino al III secolo, in alcune correnti minoritarie del cristianesimo delle origini, nate dalle prime interazioni con il mondo filosofico e religioso greco-romano. Queste ultime, nel loro complesso, vengono raggruppate sotto la definizione di gnosticismo, un complesso di molteplici correnti spirituali e dottrinarie, variegate e composite, prive di una direzione comune, che diedero vita a un fenomeno religioso osteggiato come eretico da parte di numerosi Padri della Chiesa, apologisti ed eresiologi, che ne fecero bersaglio di polemiche e confutazioni.

                                     
  • sede processuale perché il fatto non sussisteva appartenenza alla P2 Gnosi - rivista del Sisde www.senato.it La P2 nei diari segreti di Tina Anselmi
  • Roma molti eretici. In questo periodo la principale dottrina eretica fu la gnosi che Telesforo combatté vigorosamente poiché riteneva che potesse indirizzare
  • 2004. Luigi Moraldi, Testi gnostici, Torino, Utet 1982. Luigi Moraldi, La gnosi e il mondo: raccolta di testi gnostici, Editori Associati, 1988. Elaine
  • di composizione musicale. Gnossienne deriva apparentemente dalla parola gnosi cosa non troppo sorprendente data l implicazione di Satie in sette e movimenti
  • Peter Pan Nana capo Apache Nana femminile di nano Ñāna conoscenza o gnosi nell antica lingua indiana pāli Nana palo del flamenco Nanà Nano
  • tempi. La diretta concatenazione tra la filosofia greca e il pensiero della gnosi tra l orfismo e le ascendenze egizie e mesopotamiche assire e sumere
  • album come solista, due come interprete e due come autore e interprete: Gnosi delle fànfole del 1998, raccolta poetica di Fosco Maraini musicata insieme

Anche gli utenti hanno cercato:

gnosi e massoneria, gnosi etimologia, gnosi it, gnosi treccani,

...
...
...