Indietro

ⓘ Comunelli




                                     

ⓘ Comunelli

I comunelli sono terreni demaniali dati in concessione ai residenti per le necessità primarie. Coincidono con vecchie suddivisioni di Comuni soppressi nel corso dei secoli e aggregati nei Comuni maggiori. Sono dei demani gestiti a livello di frazione, con gli usi civici attribuiti in genere solo agli abitanti originari di un villaggio.

                                     

1. Storia

La loro origine il più delle volte viene indicata ab immemorabili, residuo di unepoca, come quella alto-medioevale in cui la proprietà collettiva era la regola, e non leccezione. Anche quando il sovrano distribuì ai propri vassalli i feudi, gli abitanti dei singoli villaggi conservarono alcuni diritti, su terreni demaniali, variamente denominati nei diversi luoghi.

Nella Lombardia del Settecento la sovrana austriaca Maria Teresa dAustria realizzò il catasto, che non solo permise una imposizione fiscale più equa, ma semplificò lenorme sovrapporsi di diritti, soprusi e tradizioni. Pur nella ventata illuminista che portò allaffermarsi della piena proprietà fondiaria in mano a nobili e borghesi, tuttavia sopravvissero in zone montane ancora i comunelli.

Lo stesso dicasi delle zone appenniniche della Toscana e dellEmilia. La legislazione dellEmilia in particolare più volte cita i comunelli come forme di diritti delle popolazioni su terreni boschivi demaniali. LUniversità di Trento sta compiendo lopera sistematica della ricostruzione degli antichi diritti. Per gli Stati Parmensi è stato possibile informatizzare lenorme massa di dati risultanti dal Catasto del 1828, da cui emergevano le proprietà indivise e i comunelli spesso usurpati.

                                     
  • Il lago Comunelli è un lago artificiale che si trova nel comune di Butera, in provincia di Caltanissetta, in Sicilia. Ha avuto origine a seguito di una
  • stesso ambito geografico. Si usa per indicare tali diritti il termine comunelli e di fatto coincidono con vecchie suddivisioni di comuni, soppressi nel
  • cavalli il giorno festivo. Questi palii venivano organizzati anche dai Comunelli dell Masse, le comunità a ridosso della città di Siena, ma che non avevano
  • Indi l autore passa in rassegna, in ordine alfabetico, i comuni ed i comunelli dello Stato di cui riporta non solo i dati statistici, ma anche le bellezze
  • calcaree o argillose. Nel golfo sfociano diversi corsi d acqua: Salso, Comunelli Gela, Dirillo, Ippari, i torrenti delle due Rocche, Rabbito, Gattano
  • presenza della chiesa di San Regolo e poi nel 1314 per essere stato uno dei comunelli che si ribellarono a San Miniato alleandosi ad Uguccione della Faggiola
  • riunivano comunelli e potesterie per una nuova opera di riorganizzazione dei territori amministrativi, Patrignone fu confermato comunello della potesteria
  • sono o affluenti dei precedenti o corsi d acqua a regime torrentizio Comunelli Rabbito, Gattano, Maroglio, Cimia, Valletorta Monacella, eccetera L unico
  • Mediterraneo, nel golfo di Gela. Il territorio presenta al suo interno il lago Comunelli formato da sbarramenti allo scopo di costituire riserve d acqua in caso
  • sulla costa meridionale della Sicilia. Compresa tra la foce del torrente Comunelli e la Punta Due Rocche, rispettivamente al confine con i comuni di Gela
  • Bandinelli. In seguito alla legge granducale, del 1777, di soppressione dei comunelli il 1º gennaio 1778 il comune di Contignano è posto sotto la giurisdizione
  • era comunisti. Sentenza n. 526 del 1987 della Corte costituzionale Comunelli Usi civici Uso civico urbano Ademprivio Cussorgia Partecipanza Fida Regola