Indietro

ⓘ Marcello Gandini




Marcello Gandini
                                     

ⓘ Marcello Gandini

Marcello Gandini è un designer italiano. Ha disegnato alcune delle più belle automobili italiane a partire dalla metà degli anni sessanta.

Anche se la maggior parte della sua capacità creativa è stata impiegata nel design di vetture, si è occupato anche di disegno industriale e di complementi darredo.

                                     

1. Biografia

Appassionato di meccanica fin dallinfanzia, fu capo-designer della Bertone sino al 1980, quando la abbandonò per dedicarsi allattività di freelance-designer.

Succeduto al coetaneo Giorgetto Giugiaro alla carrozzeria Bertone, disegnò le più apprezzate sportive italiane degli anni 60 e 70, tra le quali la celebre Lamborghini Miura, lAlfa Romeo Montreal, la Lancia Stratos, la Fiat X1/9 e la Lamborghini Countach.

Piccola, poco citata, ma significativa anche la collaborazione tra Gandini e la Innocenti di Milano, che portò nel 1974 alla presentazione delle nuove Mini 90/120, auto che in diverse evoluzioni meccaniche, ma con una carrozzeria sostanzialmente immutata, rimasero in produzione per ben 19 anni, segno tangibile di un design "sempreverde", capace di resistere bene alle mode e alle tendenze temporanee.

                                     

2. Vetture disegnate

Le automobili più note disegnate da Marcello Gandini:

  • BMW Serie 5 E12
  • Renault Supercinque
  • Alfa Romeo Carabo
  • Iso Lele
  • De Tomaso Pantera Si
  • Maserati Quattroporte IV
  • Renault 5 Turbo
  • Lamborghini Countach
  • Maserati Biturbo Restyling 1988 e 1991
  • Alfa Romeo Montreal
  • Iso Grifo 90 1991
  • Lamborghini Marzal
  • Autobianchi Runabout
  • Maserati Khamsin
  • Cizeta V16T
  • Fiat X1/9
  • Lancia Prototipo Zero
  • Lamborghini Espada
  • Fiat 132
  • Lamborghini Diablo
  • Lamborghini Miura
  • Innocenti Mini 90/120/DeTomaso 1974
  • BMW 2800 Bertone Spicup
  • Bugatti EB110
  • Qvale Mangusta
  • Lamborghini Jarama
  • Lamborghini Jalpa
  • Renault Magnum 1990
  • Lamborghini Urraco
  • Lancia Stratos
  • Ferrari Dino GT4
  • Maserati Shamal
  • Volvo Tundra 1979
  • Citroen BX
  • Maserati Ghibli II