Indietro

ⓘ René Adolphe Schwaller de Lubicz




                                     

ⓘ René Adolphe Schwaller de Lubicz

In seguito al colpo di Stato di Muhammad Naguib e di Nasser nel 1952, Schwaller de Lubicz lascia lEgitto e ritorna a Plan-de-Grasse, dove muore nel dicembre 1961.

                                     

1. Suo principale contributo allegittologia

Schwaller de Lubicz evidenziò linfluenza del sacro nellarchitettura egizia e pensò di aver riscoperto un sistema di pensiero simbolico elaborato nei secoli dal potente clero egizio. Schwaller de Lubicz osservò pure che la forte erosione della grande sfinge di Giza è dovuta allazione dellacqua e non a quella del vento e della sabbia. Se confermato, questo fatto rivoluzionerebbe, da solo,lintera cronologia della storia della civiltà e implicherebbe una drastica rivalutazione del presupposto di progresso, il presupposto su cui si basa tutta la cultura moderna. Sarebbe difficile trovare unaltra questione così semplice e con implicazioni più gravi. Lerosione della Sfinge sta alla storia come la convertibilità della materia in energia sta alla fisica"

                                     

2. Opere

  • LAppel du feu, St.Moritz, 1927 ristampa anastatica 2007
  • Prefazione a Dissertation sur une Stèle Pharaonique di Alexandre Varille, Il Cairo, 1946
  • La Doctrine, St.Moritz, 1927 ristampa in facsimile 1988
  • Le Roi de la Théocratie Pharaonique, Parigi, 1956
  • Propos sur Esoterisme et Symbole, Parigi, 1960
  • Du Symbole et de la Symbolique, Il Cairo, 1951 trad. it. Roma, 1997
  • Le Temple dans lhomme, Il Cairo, 1949
  • Le Temple de lhomme, Apet Sud à Louqsor, Parigi, 1957
  • Étude sur les Nombres, Parigi, 1917 ried. 1991
  • Adam, lhomme rouge, St.Moritz, 1926.
  • Nécessité, Parigi, 1919, ried. 1963
  • Reedizione francese di Adam lhomme rouge, Edizione Slatkine, Ginevra 2014. Presentazione e note di Emmanuel Dufour Kowalski.
  • Le Livre des Vivants, St.Moritz, 1927 ristampa anastatica recente s. d.

Sono usciti postumi:

  • Lettres à un disciple, Parigi, 1990
  • Verbe Nature, Parigi, 1988
  • Les Temples de Karnak, Parigi, 1982
  • Le Miracle égyptien, Parigi, 1963
  • Notes et propos inédits, vol. 1, Parigi, 2005
  • "De la Mathématique pharaonique", in: Chronique dEgypte. Bulletin périodique de la Fondation Egyptologique reine Elisabeth, 1962, gennaio, Tomo XXXVII, No. 73, pp. 77–106.
  • Notes et propos inédits, vol. 2, Parigi, 2007

Nel 2006 è stata pubblicata una traduzione italiana di Adam, lhomme rouge Adamo, luomo rosso, un libro inizialmente pubblicato a Parigi nel 1927 e che era stato poi ritirato dal commercio dallo stesso autore, a causa dellinterpretazione e delluso che ne erano stati fatti in certi ambienti. Nei cenacoli surrealisti, per esempio, lopera passava di mano in mano ed era molto apprezzata: André Breton la studiava accanitamente e la considerava un contributo fondamentale alla filosofia del surrealismo.

Anche gli utenti hanno cercato:

...
...
...