Indietro

ⓘ La signora mia zia




La signora mia zia
                                     

ⓘ La signora mia zia

La signora mia zia è un film del 1958 diretto da Morton DaCosta e tratto dal libro Zia Mame di Patrick Dennis. Negli Stati Uniti il libro riscosse un enorme successo mentre in Italia fu un flop.

                                     

1. Trama

Patrick, rimasto improvvisamente orfano, viene affidato alle cure di sua zia Mame, quanto mai poco abituata a relazionarsi con linfanzia. Ma saranno proprio lamabile eccentricità della zia ed il suo grande cuore a rivelarsi il filo conduttore della pellicola.

                                     

2. Riconoscimenti

  • Candidatura Migliore fotografia a Harry Stradling Sr.
  • Candidatura Miglior montaggio a William H. Ziegler
  • Candidatura Migliore scenografia a Malcolm C. Bert e George James Hopkins
  • Candidatura Miglior attrice protagonista a Rosalind Russell
  • Candidatura Miglior film a Jack L. Warner
  • Candidatura Miglior attrice non protagonista a Peggy Cass
  • 1959 - Premio Oscar
  • Candidatura Miglior attrice non protagonista a Peggy Cass
  • Miglior film commedia
  • Miglior attrice in un film commedia o musicale a Rosalind Russell
  • 1959 - Golden Globe
  • 1960 - Premio BAFTA
  • Candidatura Miglior attrice straniera a Rosalind Russell

Nel 2000 lAmerican Film Institute lha inserito al 94º posto della classifica delle cento migliori commedie americane di tutti i tempi. Nel 2005 ha inserito la battuta "Life is a banquet, and most poor suckers are starving to death!" "La vita è un banchetto ed i poveri scemi muoiono di fame!" al 93º posto della classifica delle cento migliori citazioni.

Anche gli utenti hanno cercato:

...
...
...