Indietro

ⓘ Circuito sequenziale




                                     

ⓘ Circuito sequenziale

In elettronica digitale il modello più generale di circuito è quello composto da n ingressi ed m uscite entrambi funzioni del tempo. Se in ogni istante il valore istantaneo delle uscite è determinato univocamente da valori degli ingressi il circuito è detto combinatorio, allora esso non dipende esplicitamente dal tempo. Quando invece il valore istantaneo delle uscite dipende anche dalla storia passata del circuito allora si parla appunto di circuito sequenziale.

                                     

1. Descrizione

Risulta allora necessario che le informazioni debbano essere memorizzate o registrate per essere poi utilizzate. Lelemento di memorizzazione elementare è il flip-flop, del quale esistono diversi tipi. Ma la cosa più importante per il funzionamento dei circuiti sequenziali è la temporizzazione, per diversi motivi: innanzitutto perché i circuiti sequenziali utilizzano macchine sequenziali, che sono per antonomasia le teorizzazioni dei dispositivi elettronici praticamente utilizzati. A tale scopo diciamo solo che una macchina sequenziale ha un numero di stati interni e una serie di regole che attraverso i valori degli ingressi e attraverso la mappa di transizione danno la mappa delle uscite, tutte quantità che dipendono dal tempo.

I circuiti sequenziali si distinguono in sincroni ed asincroni. Per quanto riguarda i circuiti digitali sincroni, la temporizzazione è essenziale; essi sono pilotati da impulsi di riferimento temporale clock.

                                     

1.1. Descrizione Rappresentazioni possibili

Ogni sistema sequenziale può essere rappresentato in tre forme equivalenti:

  • Funzione di transizione degli stati e funzione delle uscite
  • Tavola degli stati/uscite
  • Diagramma degli stati
                                     
  • si sono svolti sul Circuito di Sepang, altri due sul nuovo circuito di Ningbo, in Cina, e il rimanente appuntamento sul Circuito di Shanghai che ospita
  • longitudinale Ferrari, 7 marce e retromarcia comando semiautomatico sequenziale a controllo elettronico Differenziale: autobloccante Freni: a disco
  • sistema anti - slittamento. La gestione del motore era affidata ad un cambio sequenziale Sadev a sette velocità abbinato ad una frizione progettata dalla ZF Race
  • sono: NOT, AND e OR le quali sono gli elementi costituenti di un circuito Un circuito booleano riconoscitore è un grafo diretto aciclico costituito da
  • sicurezza Halo in America. Motore: Honda K20C1 2.0 L Cambio: semi - automatico sequenziale a 6 velocità Peso: 522 kg escluso pilota e benzina Potenza: 270 CV
  • tecnologia su cui viene mappato il circuito digitale. La tecnologia è di solito quella delle FPGA o dei circuiti integrati CMOS. Esistono anche sintetizzatori
  • e che quindi descrive i circuiti a livello più alto rispetto al VHDL. Ogni costrutto deve poter essere tradotto in un circuito elettronico. Questo linguaggio

Anche gli utenti hanno cercato:

analisi circuiti sequenziali, circuito sincrono,

...
...
...