Indietro

ⓘ Neofita




Neofita
                                     

ⓘ Neofita

Il termine neòfita deriva dal latino ecclesiastico neòphytus, ricalcato sul greco νεόϕυτος, con il significato quindi di "nuovo nato".

                                     

1. Origine del termine

Con questo termine, infatti, i cristiani dei primi secoli indicavano chi aveva ricevuto da poco il battesimo ed era perciò nato a una nuova vita spirituale.

                                     

2. Significato del termine

Con tale significato il vocabolo è ampiamente testimoniato nelle antiche iscrizioni sia greche sia latine e si distingue nettamente dallespressione "catecumeno", riservata invece a colui che, non ancora battezzato, veniva istruito per poter ricevere il primo sacramento cristiano. Lutilizzo del termine "neofita" solo per gli adulti è oggi prassi comune, giustificata, ma non propriamente corretta.

                                     

3. Utilizzo

Al di fuori dallambito ecclesiastico, la parola ha assunto anche una valenza più generica per cui può servire a indicare una persona che aderisce per la prima volta a unideologia, a un movimento politico, a unorganizzazione o ad una fede religiosa, oppure che inizia unattività nuova, generalmente in contrapposizione con chi invece ha già maturato esperienza. In questa accezione rientra il termine gergale informatico newbie, che significa appunto "neofita". Particolare luso che ne veniva fatto nellImpero bizantino per indicare, con intento polemico e spregiativo, i laici elevati direttamente al rango patriarcale.In Massoneria è utilizzato per indicare il nuovo Iniziato.