Indietro

ⓘ Oci ciornie




Oci ciornie
                                     

ⓘ Oci ciornie

Oci ciornie è un film del 1987 diretto da Nikita Sergeevič Michalkov, ispirato ad alcuni racconti di Anton Čechov.

Presentato in concorso al Festival di Cannes 1987, ha valso a Marcello Mastroianni il premio per la migliore interpretazione maschile e una candidatura ai Premi Oscar 1988 come miglior attore.

                                     

1. Trama

Una mattina, a bordo di un piroscafo, un italiano di mezza età racconta ad un signore russo la storia della sua vita. Gli narra lincontro tra lui e una giovane russa dagli splendidi occhi neri oci ciornie, il loro folle amore di una notte e limprovviso abbandono. Tormentato dal ricordo di quella donna, litaliano si reca in Russia alla sua ricerca.

                                     

2. Riconoscimenti

  • Miglior interpretazione maschile a Marcello Mastroianni
  • 1987 - Festival di Cannes
  • Candidatura a Palma doro a Nikita Sergeevič Michalkov
  • 1987 - Seminci
  • Menzione speciale della giuria
  • Candidatura a Miglior film straniero Italia
  • 1988 - Golden Globe
  • Candidatura a Miglior attore protagonista a Marcello Mastroianni
  • 1988 - Premio Oscar
  • Migliore attrice protagonista a Elena Safonova
  • Candidatura a Migliore regia a Nikita Sergeevič Michalkov
  • Candidatura a Miglior film
  • Candidatura a Migliore attrice non protagonista a Marthe Keller
  • Candidatura a Migliore sceneggiatura a Alexandre Adabascian, Nikita Michalkov e Suso Cecchi DAmico
  • 1988 - David di Donatello
  • Miglior attore protagonista a Marcello Mastroianni
  • Candidatura a Migliore attrice non protagonista a Silvana Mangano
  • Candidatura a Migliore produttore a Silvia DAmico Benedicò e Carlo Cucchi
  • Candidatura a Migliore attrice non protagonista a Silvana Mangano
  • 1988 - Nastro dargento
  • Miglior attore protagonista a Marcello Mastroianni
  • 1988 - Premio César
  • Candidatura a Miglior film straniero Italia
  • Candidatura a Miglior film straniero Italia
  • 1989 - Premio BAFTA
                                     

3. Curiosità

Questo film segna l’ultima apparizione sul grande schermo di Silvana Mangano: la nota attrice, ammalatasi nel 1984 di una neoplasia stomacale, morirà il 16 dicembre di due anni dopo per complicanze dovute alloperazione.