Indietro

ⓘ International Commission for Optics




International Commission for Optics
                                     

ⓘ International Commission for Optics

La International Commission for Optics è stata creata nel 1947 con lobiettivo di contribuire al progresso e alla diffusione della conoscenza nel campo dellottica.

È un Scientific Associate dellInternational Council for Science ICSU e un Affiliated Commission della International Union of Pure and Applied Physics IUPAP.

                                     

1. Storia

La riunione preparatoria, decisa durante lassemblea generale dellInternational Union of Pure and Applied Physics IUPAP, in cui si sono gettate le basi della commissione, è avvenuta nel giugno 1947 a Praga in Cecoslovacchia ed erano presenti 15 delegati di otto nazionalità diverse e si era registrato linteressamento di altre cinque nazioni i cui delegati non erano riusciti a partecipare.

Il primo congresso è avvenuto nel luglio 1948 a Delft, in Olanda Meridionale e ha visto 11 nazioni divenire le fondatrici della commissione: Belgio, Cecoslovacchia, Francia, Gran Bretagna, Italia, Paesi Bassi, Polonia, Spagna, Svezia, Svizzera e Stati Uniti dAmerica.

Negli anni altre nazioni si sono aggiunte e nel 1996 facevano parte della commissione: Stati Uniti dAmerica con 18 rappresentanti, Francia 15 rappresentanti, Gran Bretagna 13 rappresentanti, Paesi Bassi, Germania e Giappone 8 rappresentanti ognuno, Italia 7 rappresentanti, Polonia 6 rappresentanti, Australia e Spagna 5 rappresentanti ognuna, Cecoslovacchia, Svezia e Canada 4 rappresentanti ognuna, Ungheria, Unione Sovietica Russia, Messico, Corea, Cina Chinese Optical Society e Finlandia 2 rappresentanti ognuno, Belgio, Austria, Taiwan Optical Engineering Society di Taipei e Israele 1 rappresentante ognuno.

                                     

2. Obbiettivi

Tra le attività dellICO vi è lorganizzazione e la sponsorizzazione di congressi e incontri nelle scuole. Organizza un Traveling Lecturer Program e tre premiazioni annuali, gli ICO awards ; oltre a questo pubblica una newsletter periodica e una serie di libri, sempre nel campo dellottica.

                                     

3. Presidenza dellICO

  • 1947-1948: Prof. Thomas Smith, Londra, Gran Bretagna
  • 1949-1955: Prof A.C.S. van Heel, Paesi Bassi
  • 2005-2008: Prof. Ari T. Friberg, Royal Institute of Technology, Department of Microelectronics and Information Technology, Stoccolma, Svezia.
                                     

4.1. Vincitori degli ICO Awards ICO Prize

Creato nel 1982, premia gli studiosi che hanno pubblicato ricerche di elevato interesse nel campo dellottica prima dei 40 anni.

                                     

4.2. Vincitori degli ICO Awards ICO Galileo Galilei Award

Il premio viene dato a chi ha effettuato contributi di eccezionale interesse nel campo dellottica, in regioni con condizioni economiche e sociali particolarmente difficoltose e scarso accesso ad attrezzature e informazioni scientifiche. La medaglia dargento raffigurante Galileo Galilei che viene assegnata ai vincitori del premio è donata dalla Società Italiana di Ottica e Fotonica italiana.

                                     

4.3. Vincitori degli ICO Awards ICO/ICTP Award

Riservato ai giovani ricercatori meno di 40 anni dei paesi in via di sviluppo che hanno effettuato ricerche nel campo dellottica nelle loro nazioni.

  • 2006: Hector Manuel Moya-Cessa, Messico
  • 2003: Robert Szipöcs Ungheria
  • 2002: Alphan Sennaroglu Turchia
  • 2004: Imrana Ashraf Zahid, Pakistan e Revati Nitin Kulkarni, India
  • 2000: Arbab Ali Khan, Pakistan
  • 2005: Sarun Sumriddetchkajorn, Thailandia
  • 2001: Arashmid Nahal, Iran e Fernando Perez Quitian, Argentina