Indietro

ⓘ Alpi Occidentali




Alpi Occidentali
                                     

ⓘ Alpi Occidentali

Le Alpi Occidentali sono una porzione della catena alpina; nelle varie classificazioni, la denominazione "Alpi Occidentali" assume significati diversi, esposti di seguito.

Secondo il criterio seguito nella Partizione delle Alpi adottata nel 1926, le Alpi Occidentali sono una delle tre grandi parti in cui sono suddivise le Alpi; le altre sono le Alpi Centrali le Alpi Orientali. Seguendo questaccezione, le Alpi Occidentali vanno dalla Bocchetta di Altare o colle di Cadibona, dove si uniscono con gli Appennini, al Col Ferret, dove continuano nelle Alpi Centrali. Si trovano perciò a cavallo di Italia e Francia.

La suddivisione didattica tradizionale italiana segue il criterio della "Partizione delle Alpi", suddividendo anchessa le Alpi in tre parti e dando al concetto di "Alpi occidentali" il medesimo significato.

La Suddivisione Orografica Internazionale Unificata del Sistema Alpino SOIUSA, del 2005, invece, non segue invece la tripartizione della catena alpina, usata soprattutto in Italia e Francia, proponendo al suo posto due sole grandi parti: Alpi Occidentali e Alpi Orientali, in armonia con le classificazioni utilizzate negli altri paesi della catena alpina. Secondo il criterio della SOIUSA, quindi, le Alpi Occidentali hanno unestensione più ampia rispetto ai criteri precedentemente esposti, comprendendo anche il tratto tra Col Ferret e la linea Reno - Passo dello Spluga - Lago di Como - Adda.

Intese secondo il criterio della SOIUSA, le Alpi Occidentali rivestono unimportanza particolare dal punto di vista orografico, perché racchiudono in sé non solo il Monte Bianco, massima vetta delle Alpi, ma anche tutte le altre vette superiori a 4000 m, con la sola eccezione del Pizzo Bernina. Anche dal punto di vista idrografico, questo tratto della catena alpina si segnala, per il fatto che vi si trovano le sorgenti di fiumi importanti, come il Po, il Reno e il Rodano; ai loro piedi si estendono inoltre importanti laghi come il Lago di Ginevra, il Lago di Costanza, il Lago di Zurigo, il Lago di Lugano, il Lago Maggiore e il Lago di Como.

                                     

1. Partizione delle Alpi

Nel 1926, a seguito del IX Congresso Geografico Italiano del 1924, venne adottata la Partizione delle Alpi, che prevede la suddivisione del sistema alpino in Alpi Occidentali, Alpi Centrali ed Alpi Orientali.

Nella Partizione delle Alpi e nella suddivisione didattica tradizionale italiana, le Alpi Occidentali vanno dal Colle di Cadibona al Col Ferret. La cima più elevata è il Monte Bianco 4.810 m.

Le Alpi Occidentali si suddividono ulteriormente in:

  • Alpi liguri 1.a
  • Alpi del Varo 1.b
  • Alpi Marittime 1
  • Alpi del Monginevro 2.b
  • Gruppo del Monviso 2.a
  • Catena del Cenisio 2.c
  • Alpi Cozie 2
  • Gruppo del Monte Bianco 3.c
  • Gruppo del Gran Paradiso 3.a
  • Alpi della Tarantasia 3.b
  • Alpi Graie 3
  • Gruppo dellAsse 4.a
  • Alpi di Provenza 4
  • Gruppo della Bleone 4.b
  • Gruppo del Champsaur 5.a
  • Alpi di Moriana 5.c
  • Massiccio del Pelvoux 5.b
  • Alpi del Delfinato 5
  • Monti dei Maures e dellEsterel 6.d
  • Prealpi di Provenza 6
  • Chaînes des Plans 6.a
  • Montagna di Sainte Victoire 6.b
  • Massiccio della Sainte Baume 6.c
  • Massiccio del Dévoluy 7.c
  • Prealpi del Delfinato 7
  • Prealpi del Vercors 7.d
  • Prealpi di Vaucluse 7.b
  • Montagna del Luberon 7.a
  • Alpi dello Sciablese 8.a
  • Massiccio della Grande Chartreuse 8.d
  • Prealpi di Savoia 8
  • Catena del Reposoir 8.b
  • Baujes 8.c
                                     

2. Suddivisione Orografica Internazionale Unificata del Sistema Alpino

La Suddivisione Orografica Internazionale Unificata del Sistema Alpino SOIUSA, presentata nel 2005, non segue la tripartizione delle Alpi del 1926; prevede invece una divisione in due grandi parti: Alpi Occidentali e Alpi Orientali, separate dalla linea Reno - Passo dello Spluga - Lago di Como.

Le Alpi Occidentali sono a loro volta suddivise nei due grandi settori: Alpi Sud-occidentali ed Alpi Nord-occidentali:

                                     

2.1. Suddivisione Orografica Internazionale Unificata del Sistema Alpino Alpi Sud-occidentali

Le Alpi Sud-occidentali sono divise in 6 sezioni SZ, 23 sottosezioni STS e 46 supergruppi SPG:

  • Prealpi Liguri Settepani-Carmo-Armetta
  • Alpi Liguri Punta Marguareis, 2.661 m
  • Alpi del Marguareis Catena del Saccarello; Catena Marguareis-Mongioie
  • Alpi Marittime e Prealpi di Nizza Monte Argentera, 3.297 m
  • Alpi Marittime Gruppo Gelas-Grand Capelet; Catena Argentera-Pépoiri-Matto; Catena Corborant-Tenibres-Enciastraia; Catena Côte de lAne-Mounier; Catena Pelat-Frema-Grand Coyer
  • Prealpi di Nizza Rocaillon-Grand Braus
  • Alpi e Prealpi di Provenza Tête de lEstrop, 2.961 m
  • Alpi di Provenza Séolane-Estrop-Caduc-Blanche
  • Prealpi di Digne Prealpi Meridionali di Digne; Prealpi Settentrionali di Digne
  • Prealpi di Vaucluse Monti di Vaucluse e di Lura; Luberon
  • Prealpi di Grasse Bernarde-Monte Brune-Teillon; Cheiron-Audibergue; Malay-Barjaude
  • Alpi del Monviso Gruppo del Chambeyron in senso ampio; Catena del Parpaillon; Gruppo del Monviso in senso ampio)
  • Alpi del Moncenisio Catena Chaberton-Tabor-Galibier; Catena Bernauda-Pierre Menue-Ambin
  • Alpi del Monginevro Catena Bucie-Grand Queyron-Orsiera; Catena Bric Froid-Rochebrune-Beal Traversier
  • Alpi Cozie Monviso, 3.841 m
  • Monti orientali di Gap Diablée-Dôme de Gap
  • Alpi del Delfinato Barre des Écrins, 4.102 m
  • Massiccio dellEmbrunais Rougnoux-Rochelaire-Mourre Froid
  • Massiccio del Taillefer Taillefer-Grand Armet-Tabor-Génépi
  • Catena di Belledonne Massiccio dei Sept Laux; Grand Pic de Belledonne-Grand Doménon
  • Massiccio del Champsaur Vieux Chaillol-Colle Blanche
  • Massiccio des Écrins Catena Écrins-Grande Ruine-Agneaux; Catena Meije-Râteau-Soreiller; Catena Pelvoux-Bans-Sirac; Catena Olan-Rouies; Catena Arias-Muzelle
  • Alpi delle Grandes Rousses e delle Aiguilles dArves Aiguilles dArves-Mas de la Grave; Grandes Rousses
  • Prealpi del Devoluy Pic de Bure-Bec de lAigle; Grande Tête de lObiou-Roc de Garnesier
  • Prealpi delle Baronnies Arsuc-Clavelière-Vanige; Chabre-Chamouse-Banne
  • Prealpi del Delfinato Grande Tête de lObiou, 2.790 m
  • Prealpi del Diois Toussière-Duffre-Servelle; Angèle-Vayou-Mélandre
  • Prealpi occidentali di Gap Céüse-Aujour
  • Prealpi del Vercors Grand Veymont-Lans-Charande; Serre du Montué-Roc de Toulau-Sausse-Epenet


                                     

2.2. Suddivisione Orografica Internazionale Unificata del Sistema Alpino Alpi Nord-occidentali

Le Alpi Nord-occidentali sono divise in 8 sezioni SZ, 32 sottosezioni STS e 89 supergruppi SPG:

  • Alpi del Beaufortain Roignais; Penaz-Joly
  • Alpi del Gran Paradiso Massiccio del Gran Paradiso; Gruppo della Rosa dei Banchi; Catena Emilius-Tersiva
  • Alpi della Grande Sassière e del Rutor Catena Grande Sassière-Tsanteleina; Catena Rutor-Léchaud
  • Alpi di Lanzo e dellAlta Moriana Catena Rocciamelone-Charbonnel; Catena Arnas-Ciamarella; Catena Levanne-Aiguille Rousse
  • Alpi della Vanoise e del Grand Arc Massiccio dellIseran; Massiccio della Grande Casse; Massiccio del Monte Pourri; Massiccio della Vanoise; Gébroulaz; Lauzière-Grand Arc
  • Alpi del Monte Bianco Massiccio di Trélatête; Massiccio del Monte Bianco; Massiccio Dolent-Argentière-Trient
  • Alpi Graie Monte Bianco, 4.810 m
  • Prealpi di Savoia Haute Cime des Dents du Midi, 3.257 m
  • Prealpi dello Sciablese Haufforts-Grange; Bise-Oche; Roc dEnfer-Brasses
  • Prealpi della Chartreuse Granier-Dent de Crolles-Grand Som; Chamechaude-Charmant Som
  • Catena delle Aiguilles Rouges Aiguilles Rouges
  • Prealpi dei Bornes Aravis; Bargy-Lachat-Tournette
  • Prealpi dei Bauges Arcalod-Trélod-Semnoz; Grand Colombier-Margerie-Revard
  • Prealpi del Giffre Buet-Ruan-Dents du Midi; Fis-Platé-Colonney; Dents Blanches-Avoudrues-Nant Golon
  • Alpi del Monte Rosa Monte Rosa; Contrafforti valdostani del Monte Rosa; Contrafforti valsesiani del Monte Rosa
  • Alpi Biellesi e Cusiane Alpi Biellesi; Alpi Cusiane
  • Alpi del Weisshorn e del Cervino Bouquetins-Cervino; Luseney-Cian; Dent Blanche-Grand Cornier; Weisshorn-Zinalrothorn
  • Alpi Pennine Monte Rosa, 4.634 m
  • Alpi del Grand Combin Grande Rochère-Grand Golliaz; Grand Combin-Monte Vélan; Gelé-Collon; Arolla-Cheilon-Pleureur
  • Alpi del Mischabel e del Weissmies Massiccio del Mischabel; Andolla; Weissmies
  • Alpi del Monte Leone e del San Gottardo Monte Leone-Blinnenhorn; Rotondo-Centrale-Piz Blas
  • Alpi dellAdula Medel-Terri; Adula; Monti dello Spluga; Catena Mesolcina
  • Alpi Ticinesi e del Verbano Basodino-Cristallina-Biela; Onsernone; Togano-Laurasca-Limidario; Campo Tencia-Zucchero-Madone Grosso
  • Alpi Lepontine Monte Leone, 3.552 m
  • Prealpi Luganesi Pizzo di Gino, 2.245 m
  • Prealpi Varesine Catena Tamaro-Gambarogno-Lema; Catena Piambello-Campo dei Fiori-Nudo
  • Prealpi Comasche Catena Gino-Camoghè-Fiorina; Catena Tremezzo-Generoso-Gordona; Catena del Triangolo Lariano
  • Alpi bernesi in senso stretto Catena Finsteraarhorn-Oberaarhorn-Galmihorn; Catena Jungfrau-Fiescherhorn; Catena Schreckhorn-Wetterhorn; Catena Gletscherhorn-Blümlisalp-Balmhorn; Catena Aletschhorn-Bietschhorn; Catena Wildhorn-Wildstrubel
  • Alpi di Vaud Diablerets-Muveran
  • Alpi Urane Dammastock-Sustenhorn; Titlis-Urirostock
  • Alpi Bernesi Finsteraarhorn, 4.274 m
  • Alpi Glaronesi in senso stretto Tödi-Hausstock; Sardona-Tamina; Spitzmeilen-Mürtschen
  • Alpi Glaronesi Tödi, 3.620 m
  • Alpi Urano-Glaronesi Oberalpstock-Clariden-Schärhorn; Glärnisch-Charetalp
  • Prealpi di Vaud e Friburgo Prealpi di Vaud; Prealpi di Friburgo
  • Prealpi di Appenzello e di San Gallo Churfirsten; Alpstein
  • Prealpi di Svitto e di Uri Prealpi Uranesi e della Moutatal; Prealpi Svittesi e di Zugo; Prealpi di Wagital
  • Prealpi svizzere Schilthorn, 2.970 m
  • Prealpi di Lucerna e di Untervaldo Prealpi di Lucerna; Prealpi di Untervaldo
  • Prealpi Bernesi Prealpi di Simmental; Prealpi di Lauterbrunnental; Hohgant-Rothorn