Indietro

ⓘ Filosofie orientali




Filosofie orientali
                                     

ⓘ Filosofie orientali

Con filosofie orientali si indicano, in senso lato, le tradizioni speculative del continente asiatico.

Linsieme di Weltanschauung visione del mondo, etica e morale offerto da molte tradizioni orientali è paragonabile alle tradizioni filosofiche occidentali. Ad esempio, nel Buddhismo esistono svariate scuole, tra cui la Theravāda, che tratta più di filosofia personale, ma anche il Mahāyāna o "grande veicolo", di impostazione più simile alla filosofia occidentale. In Cina si sono sviluppate nei secoli varie scuole di pensiero molto diversificate, alcune delle quali, come la Taoista e la Moista, hanno contribuito allo sviluppo di una visione del mondo naturalistica, altre, come la Logicista, hanno iniziato un interessante studio della logica che non è però proseguito in una maniera che ricorda la Sofistica. Il Confucianesimo, il Taoismo ed il Legismo hanno dibattuto sulla natura dello stato e della politica. Infine, i Naturalisti svilupparono il discorso sul monismo naturalistico e diedero le basi teoriche per il pensiero scientifico cinese.

La trasmissione da maestro ad allievo, che spesso viene considerata tipica delle filosofie orientali, avviene attraverso dialogo e confronto, e non esclusivamente attraverso dogmi: basti pensare ai kōan: enigmi, indovinelli da risolvere mediante ragionamento filosofico e non logico, poiché in un certo senso trascendono la logica. Proprio questa apertura mentale porta allesistenza, nelle filosofie orientali, di diverse scuole senza che vi siano netti scismi: senza dogmi fissi, si accettano le teorie delle altre scuole come si accettano diverse teorie fisiche, finché una non si dimostra migliore delle altre.

                                     

1. Correnti

  • Induismo
  • Yoga
  • Śivaismo
  • Sāmkhya
  • Vedānta
  • Vaishnavismo
  • Buddhismo
  • Zen
  • Giainismo
  • Sikhismo
  • Neoconfucianesimo
  • Confucianesimo
  • Legismo
  • Amidismo
  • Shintoismo
  • Islam
  • Taoismo
  • Moismo
  • Sufismo
                                     

2. Maestri ed esponenti illustri

Segue una lista non esaustiva di alcuni tra i più importanti esponenti del pensiero filosofico e religioso di paesi asiatici diversi, le cui tradizioni non hanno avuto necessariamente contatti o continuità.

  • Kapila – Sāmkhya
  • Laozi 老子 - Taoismo
  • Xunzi 荀子 - Confucianesimo, Legismo
  • Sunzi 孫子- Bing Fa, Larte della guerra: strategia
  • Mahatma Gandhi – Non violenza
  • Confucio 孔子, Kongzi - Confucianesimo
  • Motoori Norinaga 本居宣長 - Shintoismo, Kokugaku
  • Hōnen 法然 - Buddhismo giapponese, Amidismo
  • Mencio 孟子, Mengzi - Confucianesimo
  • Tsongkhapa Tson kha pa - Buddhismo, Buddhismo tibetano, Gelugpa
  • Adi Shankara – Vedanta
  • Bodhidharma – Buddhismo, Zen
  • Nāgārjuna – Buddhismo, Sunyavada
  • Zhuxi 朱熹 - Confucianesimo, Neoconfucianesimo
  • Zhuangzi 莊子 - Taoismo
  • Buddha – Buddhismo
  • Saichō 最澄 - Buddhismo giapponese, Tendai
  • Milarepa Mi la Ras pa - Buddhismo, Buddhismo tibetano, Kagyupa
  • Ishida Baigan 石田梅岩 - Shingaku, Neoconfucianesimo
  • Eisai 栄西 - Zen, Tendai, Buddhismo giapponese
  • Kūkai 空海 - Buddhismo Giapponese, Shingon
  • Nichiren 日蓮 - Buddhismo giapponese, Nichiren-shū, Shō-shū
  • Hirata Atsutane 平田篤胤 - Kokugaku
  • Mahavira – Giainismo
  • Dōgen 道元 - Zen, Buddhismo giapponese
  • Guru Nanak – Sikhismo
  • Mozi 墨子, raramente Mocius - Moismo
  • Patañjali – Yoga
  • Maometto - Islam