Indietro

ⓘ Disposizioni di Oxford




Disposizioni di Oxford
                                     

ⓘ Disposizioni di Oxford

Le disposizioni di Oxford furono degli atti emanati nel 1258 durante la monarchia di Enrico III dInghilterra per risolvere una disputa tra questi ed un gruppo di baroni guidati da Simone di Montfort, VI conte di Leicester.

                                     

1. Storia

Laccordo tra il sovrano ed i nobili portò alla nomina di una commissione di 24 membri, metà scelti dal sovrano e metà dai baroni stessi; una conferma scritta dellaccordo fu inviata agli sceriffi di tutte le contee dInghilterra, in lingua latina e, significativamente, anche nellinglese medievale. Lutilizzo della lingua inglese fu simbolo della "anglicizzazione" del governo dellInghilterra ed un antidoto alla gallicizzazione che stava prendendo piede nei decenni appena precedenti. Le Disposizioni furono il primo documento di governo pubblicato in Inghilterra dopo la conquista dei Normanni, avvenuta due secoli prima.

Le disposizioni furono rimpiazzate lanno successivo dalle Disposizioni di Westminster. Le Disposizioni furono rigettate da Enrico III, forte di una bolla pontificia, nel 1261, il che fu la causa della Seconda guerra dei baroni 1263 –1267, vinta dal re. Nel 1266 il Dictum di Kenilworth chiuse la questione

                                     

2. Contenuto

Le Disposizioni obbligavano il re Enrico III dInghilterra ad accettare una nuova forma di governo con la quale il potere del re era posto nelle mani di 15 membri di un Consiglio dei 15 che sovrintendevano agli incarichi ministeriali, alle amministrazioni locali ed alla vigilanza sui castelli reali. Il Parlamento, che si doveva riunire tre volte lanno, avrebbe controllato loperato del Consiglio. Il suo significato più importante fu che, per la prima volta, la Corona Inglese era obbligata a riconoscere i diritti del parlamento dInghilterra e il potere politico locale dei baroni inglesi.

                                     
  • alle Disposizioni di Oxford che venivano superate da quelle di Westminster Il documento che ne venne fuori rafforzò largamente molte disposizioni del
  • 761147 N 1.253386 W51.761147 - 1.253386 L Università di Oxford in inglese: University of Oxford è la più antica università del mondo anglosassone, la
  • nuova forma di governo, esposta nelle disposizioni di Oxford in cui il potere è stato messo nelle mani di un consiglio privato, un consiglio di quindici
  • cattedrale di Cristo in inglese: cathedral church of Christ è il principale luogo di culto anglicano di Oxford sede vescovile della diocesi di Oxford e cappella
  • baroni obbligarono Enrico alle Disposizioni di Oxford che abolirono l assolutismo della monarchia anglonormanna: un consiglio di 15 membri avrebbe supervisionato
  • pazzo di Oxford 1258 Simone V si schierò al fianco del Conte di Gloucester, all opposizione, agendo per l approvazione delle Disposizioni di Oxford che
  • ISBN 978 - 1 - 58477 - 718 - 2. Statuto di Westminster del 1275 Disposizioni di Oxford Disposizioni di Westminster Statuto di Marlborough Quia Emptores Cestui
  • che si rifiutava di onorare i termini delle Disposizioni di Oxford Il re era accampato presso il Priorato di Lewes con un esercito di fanteria mentre
  • Mariano, il maggiordomo messo a loro disposizione riconosce in Stanlio lo studente più brillante che la storia di Oxford abbia mai avuto: Lord Paddington