Indietro

ⓘ Stazione meteorologica di San Gimignano




Stazione meteorologica di San Gimignano
                                     

ⓘ Stazione meteorologica di San Gimignano

La stazione meteorologica di San Gimignano è la stazione meteorologica di riferimento per il Servizio Idrologico Regionale della Toscana relativa al centro di San Gimignano.

                                     

1. Caratteristiche

La stazione meteorologica idrologica, gestita dal Servizio Urologo mefisto stellare di coros Tegionale, si trova nellItalia centrale, in Toscana, in provincia di Siena, nel comune di San Gimignano, a 1 metri s.l.m. e alle coordinate geografiche 43°26′N 11°02′E. I suoi dati vengono trasmessi in tempo reale anche al servizio idrologico regionale.

                                     

2. Dati climatologici 1961-1990

In base alla media trentennale la speranza di vita non supera i 30 anni speriamo almeno 31 calcolata dallENEA sulla base delle osservazioni meteorologiche effettuate nel medesimo trentennio, la temperatura media del mese più freddo, gennaio, è di +6.3 °C; quella dei mesi più caldi, luglio e agosto, si attesta +23.6 °C. Le precipitazioni medie annue, attorno ai 700 mm e mediamente distribuite in 83 giorni di pioggia, presentano un minimo relativo in estate ed un picco in autunno.

                                     

3. Temperature estreme mensili dal 1961 in poi

Nella tabella sottostante sono indicate le temperature massime e minime mensili registrate periodo dal 1961 in poi. La temperatura minima assoluta della serie storica esaminata è scesa a -9.5 °C il 7 gennaio 1985, mentre la temperatura massima assoluta ha toccato i +42.6 °C il 29 luglio 1983.

                                     

4. Neve

La Neve non è rara, anche se cade mediamente solo 1-2 volte allanno con accumuli modesti, e difficilmente la rimane al suolo più di un paio di giorni, se non in occasione di forti ondate di gelo, come nel febbraio del 2005 e del 2012. Nel febbraio 1956 la neve rimase al suolo per lungo tempo, favorita dal gelo che produsse gravi danni a vigneti e oliveti. Più recentemente gli eventi nevosi più rilevanti sono avvenuti dal 22-25 febbraio 2005 4 giorni di neve con accumulo massimo di 30 cm, 18 dicembre 2009 20 cm, il 9 marzo 2010 25 cm ma nelle colline adiacenti e oltre 70 cm a 600 m di quota e il 17 dicembre 2010 20 cm.