Indietro

ⓘ Filosofia continentale




Filosofia continentale
                                     

ⓘ Filosofia continentale

Con lespressione filosofia continentale ci si riferisce generalmente ad una moltitudine di correnti filosofiche del XX secolo quali la psicoanalisi, e il marxismo, la fenomenologia, lesistenzialismo, il post-strutturalismo e post-modernismo, decostruzionismo, la teoria critica come quella della Scuola di Francoforte. Ci sono differenze talmente grandi tra queste scuole, che sembra impossibile individuare una linea generale condivisa da tutte, che sarebbe la caratteristica principale della filosofia continentale.

                                     

1. Descrizione

Le correnti continentali sono così chiamate perché si sono sviluppate soprattutto sul continente europeo, specialmente in Germania e Francia, mentre in Inghilterra e negli Stati Uniti si è sviluppata la cosiddetta filosofia analitica.

La differenza principale tra le due correnti sarebbe che la filosofia analitica è piuttosto basata su unanalisi logica che si concentra sui dettagli, mentre la filosofia continentale si occuperebbe di teorie di portata generale, di concetti di più vasta comprensività ad es. il senso della vita e dei rapporti interpersonali il rapporto con lAltro, il ruolo dellUomo nella società e sarebbe più cauta nellaccettare le conclusioni degli scienziati.

Recentemente è stato messo in dubbio che vi siano effettivamente grandi differenze tra le due correnti. Si tratterebbe piuttosto di una esagerazione che si concentra sulle posizioni estreme nei due campi.

Visto che lorigine della filosofia analitica è situata proprio sul continente, con Frege, Ludwig Wittgenstein, Rudolf Carnap, il positivismo logico del circolo di Vienna, lempirismo logico di Berlino e la logica polacca, la distinzione geografica sembra non essere molto rilevante.