Indietro

ⓘ Tavolo da disegno




Tavolo da disegno
                                     

ⓘ Tavolo da disegno

Il tavolo da disegno è utilizzato dai disegnatori tecnici, da artisti, da operatori della grafica, da fumettisti, e professionisti creativi in genere. Esso è solitamente regolabile in elevazione ed inclinazione per consentire la corretta posizione operativa al disegnatore. I modelli professionali sono muniti di sistema di bilanciamento dei movimenti. La sua struttura era inizialmente realizzata in legno.

Nel 1953 viene fondata a Padova lazienda Bieffe che in pochi anni, grazie allintroduzione del tavolo da disegno a struttura metallica e grazie alla collaborazione con lazienda Zucor, anchessa di Padova, produttrice del primo tecnigrafo di tipo ortogonale, diviene leader mondiale nel settore. Il piano di lavoro del tavolo da disegno, inizialmente realizzato in paniforte listellare rivestito con carta da spolvero sostituibile allorché usurata, e nelle misure convenzionali corrispondenti alle misure ISO 216 dei formati dei disegni per i modelli professionali lA0, di cm 841×1189 ed oltre e successivamente in paniforte truciolare bilaminato, in nobilitato melamminico finitura cera, oppure in nobilitato tradizionale e poi rivestito da apposito foglio Surplan di pvc liscio. La comparsa del PVC in sostituzione della carta da spolvero, ha causato la scomparsa delle tradizionali puntine a tre punte per il fissaggio della carta da disegno sul piano di lavoro, sostituite dal nastro adesivo. Al tavolo da disegno può essere applicato un parallelografo oppure un tecnigrafo. Lavvento dei sistemi CAD ha praticamente fatto sparire i tavoli da disegno dagli studi di architettura ed ingegneria. Persa la sua caratteristica di strumento di progettazione, continua ad essere utilizzato dai professionisti nella fase creativa e dagli studenti progettisti per il percorso formativo.