Indietro

ⓘ Szczytno




Szczytno
                                     

ⓘ Szczytno

Szczytno è una comune polacco del distretto di Szczytno nel voivodato della Varmia-Masuria, nella regione della Masuria. Ricopre una superficie di 10.62 km² e nel 2007 contava 25.562 abitanti.

La sua piazza principale è Plac Juranda. La città si estende intorno a due laghi: Długie e Domowe Małe. È sede di una scuola di polizia, importante anche a livello nazionale.

                                     

1. Storia

La città fu fondata nel Medioevo. Nel 1538, solo cinque residenti non parlavano polacco. Nel 1639 il re Ladislao IV di Polonia visitò la città. Nel XVII secolo, un notevole cartografo polacco Józef Naronowicz-Naroński visse a Szczytno. Dal 1871 al 1945, parte della Germania, tuttavia, i polacchi costituivano ancora la maggioranza degli abitanti della regione. Nel 1890, i polacchi costituivano il 80% degli abitanti di Circondario del Ortelsburg. I giornali polacchi Gazeta Ludowa, Mazur e Mazurski Przyjaciel Ludu sono stati pubblicati qui. Le organizzazioni polacche erano attive, incluso partito politico e banca. Nel 1920, a Szczytno, i tedeschi uccisero lattivista polacco Bogumił Linka.

Una scuola di polizia opera in città dal 1954.

Un famoso chitarrista polacco Krzysztof Klenczon viveva a Szczytno. Fu sepolto nel cimitero locale.