Indietro

ⓘ Adriano Galli




Adriano Galli
                                     

ⓘ Adriano Galli

Laureato in ingegneria presso la Scuola politecnica di Napoli, nel 1929 divenne assistente volontario alla cattedra di statica grafica tenuta da A. De Norado. Nel 1930 fu nominato assistente di ruolo presso la Scuola di architettura di Napoli, dove tenne rapporti scientifici con Antonio Signorini, Carlo Luigi Ricci e Giulio Krall, che contribuirono al completamento della sua formazione accademica e professionale. In particolare di questi ultimi due curò la pubblicazione delle lezioni universitarie. Nel 1934 divenne libero docente in meccanica applicata alle costruzioni e nel 1939 ottenne lincarico per il corso di scienza delle costruzioni.

Nel 1940 passò da architettura ad ingegneria dove tenne il corso di costruzioni in legno, ferro e cemento armato e dal 1943, dopo aver superato il concorso, la cattedra di scienza delle costruzioni. Dopo la scomparsa del Ricci divenne direttore dellIstituto di Scienza delle Costruzioni e del Laboratorio di Prove dei Materiali.

I suoi studi scientifici hanno trattato i temi dellellisse centrale di elasticità, le superfici di influenza per le piastre, linstabilità delle strutture, le vibrazioni, le volte autoportanti, i telai spaziali, il grado di sicurezza nelle strutture e il calcolo a rottura. È stato maestro di decine di ingegneri strutturisti stimolando una fiorente Scuola di Ingegneria. Sono stati suoi allievi Vincenzo Franciosi, Elio Giangreco e Fabrizio de Miranda.

È stato autore di un testo in 3 volumi di Lezioni di scienza delle costruzioni Napoli 1957.

A lui è intitolato il Laboratorio prove Materiali della Facoltà di Ingegneria dellUniversità degli Studi Federico II Dipartimento di Ingegneria Strutturale.

Fu anche professionista di grande valore, progettando le strutture di molte opere. In particolare si ricordano: Villa Crespi a Napoli, il viadotto di Seiano, il ponte sul Corace in provincia di Catanzaro, i capannoni a shed della Lancia a Napoli, i sostegni in cemento armato precompresso della funivia del Monte Faito. Nel 1939 diresse lUfficio tecnico della Mostra dOltremare di Napoli progettando e curando la realizzazione in breve tempo dellimponente complesso edilizio. Collaborò con Luigi Cosenza nella realizzazione della Fabbrica Olivetti a Pozzuoli.

                                     
  • città nel 1984. Complesso di Torre Ranieri con Francesco Della Sala e Adriano Galli Villa Oro con Bernard Rudofsky Villa Savarese Villa Ferri con
  • Ciccaglioni - chitarra Stefano Senesi - tastiera, pianoforte Maurizio Galli - basso Adriano Martino - chitarra Rosario Jermano - percussioni EN Amore dopo
  • Alfano: La leggenda di Sakuntala Bellini: Il pirata - Arturo Basile Gianna Galli Antonio Annaloro Plinio Clabassi Mirto Picchi, MYTO Mascagni: Cavalleria
  • di Lotta Continua Marco Boato e Adriano Sofri. A cui si frapposero professori come Francesco Alberoni, Giorgio Galli Beniamino Andreatta. Il 24 gennaio
  • insieme a Blacksad: Under The Skin e XIII. Nel villaggio degli irriducibili Galli il druido Panoramix riceve una strana lettera, scritta da Hella Finidrir
  • Senesi pianoforte Derek Wilson batteria Adriano Martino chitarra Ludovico Fulci pianoforte Maurizio Galli basso Lele Melotti batteria EN Di
  • Storia di Graal e di Corna è una commedia musicale in due atti di Rosario Galli e Alessandro Capone, scritta nel 1995. Le musiche sono di Enrico Riccardi
  • sconfitta dei Romani ad opera dei Galli Senoni nei pressi del fiume Allia la sconfitta dell esercito romano permise ai Galli di mettere a sacco Roma 64
  • furono: Carlo Cignani Donato Creti Ferdinando Galli Bibbiena 1717 Giuseppe Galli Bibbiena 1721 Francesco Galli Bibbiena 1727 Vittorio Maria Bigari Ercole
  • ad altri imperatori alcuni come Tiberio non vollero mai accettarlo e Adriano lo accolse solo dopo due anni pater patriae non costituì il loro titolo

Anche gli utenti hanno cercato:

adriano galli ponti, hennebique,

...
...
...