Indietro

ⓘ Targhe d'immatricolazione ucraine




Targhe dimmatricolazione ucraine
                                     

ⓘ Targhe dimmatricolazione ucraine

  • Alcuni veicoli, come i filobus, non necessitano di targhe automobilistiche, in quanto non possono abbandonare la rete su cui operano, peraltro possono essere identificati tramite il numero di serie o matricola assegnato dalle autorità.
  • I piatti dimmatricolazione dei veicoli delle più alte cariche dello Stato sono privi di lettere e presentano solamente delle cifre, tre dal 2005 e da due a quattro fino al 2005; lo stemma dellUcraina è posizionato a sinistra, la bandiera nazionale con i bordi orizzontali curvi a destra. Alla vettura ufficiale del Primo Ministro è riservata la numerazione 001 01 prima del 2005.
  • Gli automezzi dellEsercito si contraddistinguono per una lettera dellalfabeto cirillico ucraino e non identificativa della regione ed una cifra bianche su sfondo nero, quelli in dotazione alle organizzazioni militari o assistenziali volontarie per i caratteri bianchi su fondo verde scuro del tipo LL 0123, con L = lettera variabile. Sui veicoli con lalloggiamento per la targa posteriore ridotto viene applicato il formato "quadrato", con numeri e lettera/e su doppia linea.
  • Le macchine edili e i veicoli speciali allinterno di aeroporti sono riconoscibili per il formato su due righe e i caratteri bianchi su fondo nero.
  • Autobus, minibus e taxi autorizzati a trasportare passeggeri utilizzano targhe che si differenziano da quelle ordinarie solamente per il fondo di colore giallo scuro.
  • Dal 2006 le piastre temporanee da esportazione si distinguono per il colore rosso le scritte bianche su una, due o nei motoveicoli tre linee. La serie, composta da due lettere e quattro cifre, può essere preceduta dal numero identificativo della regione oppure dal codice T, seguito da una cifra compresa tra 1 e 4, o nei soli veicoli tecnologici e automezzi di massa eccezionale TP, iniziale/di транзит, cioè "transito"; nel primo caso la validità massima è di tre mesi, nel secondo di soli dieci giorni. Dal 2004 al 2006 i caratteri erano neri su fondo rosso; a sinistra veniva indicato su una tabella rossa un numero bianco da 1 a 12 corrispondente al mese di scadenza della validità.
  • I veicoli in dotazione alla Polizia hanno quattro cifre bianche in campo azzurro; queste sono precedute dal numero della regione usato nel sistema precedente vd. infra, anchesso bianco e scritto sulla banda blu a sinistra sotto lo stemma nazionale, e dal logo del Corpo.
  • Nelle targhe dei veicoli dellordine diplomatico di San Giovanni di Dio è visibile a sinistra lo stemma del Corpo una croce bianca con bracci uguali impresso allinterno di una banda rossa verticale, seguito dal codice CD e da un numero di cinque cifre; i caratteri possono essere bianchi o argento su fondo rosso oppure neri su fondo bianco.
  • Nelle targhe diplomatiche, dal 2004 bianche con lettere e numeri neri come quelle normali in precedenza i caratteri erano bianchi su fondo rosso, le prime tre cifre dopo la sigla identificano il Paese della rappresentanza o lorganizzazione internazionale alla quale è intestata il veicolo.
                                     

1. Codici speciali

  • AA

- 0001–1000: Segretariato del Presidente della Repubblica

- 80xx: Amministrazione comunale di Kiev

  • 1-xxx AП: Amministrazione presidenziale A дміністраҵія П резидента
  • 0-xxx, 2-xxx BP: Deputati della Verchovna Rada Parlamento
  • KA
  • BB 00xx, 29xx, 99xx: Guardia nazionale
  • II 33xx: Gabinetto nazionale
  • BC 00xx: Corte Suprema

- 00xx, 77xx: Deputati della Verchovna Rada

- 33xx: Gabinetto nazionale

- 44xx: Banca nazionale

- 99xx: Ministero degli Affari Esteri

  • KB 33xx, KK 33xx, KT 33xx: Gabinetto nazionale
  • KI

- 00xx, 77xx: Deputati della Verchovna Rada

- 33xx: Gabinetto nazionale

  • KC
  • 3-xxx KM: Gabinetto nazionale

- 00xx, 70xx: Corte Costituzionale

- 33xx: Gabinetto nazionale

  • MM 00xx, TT 00xx: Veicoli personali di rappresentanti del Ministero degli Affari Interni
                                     

2. Regioni separatiste dellUcraina orientale

Le due repubbliche autonome di Doneck e Luhansk, autoproclamatesi indipendenti il 12 maggio 2014 ma non riconosciute a livello internazionale, emettono targhe proprie, la prima da maggio 2015 e la seconda da maggio 2016. Nei vari formati per veicoli privati, veicoli adibiti al trasporto pubblico, motocicli, automezzi dellEsercito caratteri bianchi su fondo nero e vetture della Polizia caratteri bianchi su fondo azzurro, esse sono molto simili a quelle della Russia; lunica differenza è data dalla bandiera a destra della targa e dalle lettere nere sottostanti DPR o LPR, acronimi inglesi di Donetsk Peoples Republic e Lugansk Peoples Republic. La grafica utilizzata da maggio a dicembre del 2015 nelle targhe della Repubblica Popolare di Doneck si diversificava da quella attualmente in uso per la sigla "DPR" posizionata sopra anziché sotto la bandiera nonché per la forma più allungata della bandiera stessa.

In alcuni veicoli governativi della Repubblica Popolare di Luhansk la bandiera è impressa a sinistra; questa precede le lettere fisse ЛHP, iniziali di Л уганская H ародная P еспубликa in russo traslitterato: Luganskaja Narodnaja Respublika, un numero di tre cifre, una lettera seriale dellalfabeto russo ed unulteriore cifra. Nelle vetture governative della Repubblica Popolare di Doneck la serie è composta esclusivamente da un numero di tre cifre a partire da 001, come nelle targhe ucraine.

La Federazione Russa ha iniziato a riconoscere i piatti dimmatricolazione apposti sui veicoli provenienti da entrambe le repubbliche a partire da febbraio 2017.

                                     

3. Sigle automobilistiche emesse dal 1995 al 29/02/2004 e regioni corrispondenti

Dal 1995 al 29 febbraio 2004 un numero da 01 a 28, che era impresso sotto la bandiera e tranne il 28, riservato ai veicoli statali indicava la regione, aveva sostituito a sinistra la sigla automobilistica internazionale "UA" del formato precedente, che restava nelle sole targhe provvisorie di transito. Queste erano di cartone e bicolori celesti nella metà superiore e gialle in quella inferiore dal 1995 al 2000, di plastica e azzurre dal 2000 al 2001, di plastica e verdi dal 2001 al 29/02/2004. Le lettere identificative della regione erano posizionate a destra e precedute da due numeri, composti rispettivamente da tre e due cifre, divisi da una linea orizzontale. Le piastre dei motocicli avevano cifre e lettere disposte su doppia linea; le placche degli automezzi adibiti al trasporto pubblico dal 2000 si contraddistinguevano per i caratteri neri su fondo giallo scuro come quelle attuali. I rimorchi avevano lo stesso formato esagonale tuttora utilizzato per le macchine agricole o semoventi e i rimorchi agricoli.



                                     

4. Sigle automobilistiche emesse dal 1992 al 1995 e regioni corrispondenti

Anche dal 1992 al 1995 la sigla identificativa della regione occupava il margine destro delle targhe standard, ma era preceduta dal codice internazionale "UA" sotto la bandiera e da una linea verticale, seguita da una lettera variabile a caratteri ridotti non presente nelle targhe dei rimorchi ed un numero progressivo di quattro cifre. Nei veicoli commerciali o di proprietà statale e nei motocicli la lettera variabile non era di dimensioni ridotte e veniva aggiunta, anziché prima delle cifre, dopo la sigla della regione. Dal 1992 al 1993 il formato era analogo ma privo di bandiera, sigla "UA" e linea verticale. Venivano utilizzate anche tre lettere dellalfabeto cirillico: Д = D, И = I e, con maggiore frequenza, Я = JA.

                                     

5. Codici speciali terminati

  • CC bianco su rosso, fino al 1997 - Corpo consolare
  • D dal 2004 al 30/06/2013 - veicoli di ambasciate, rappresentanze o delegazioni diplomatiche, consolati, uffici di rappresentanza di organizzazioni internazionali
  • F nero su giallo, fino al 2001 - veicoli ufficiali di società, banche, agenzie di stampa, radio, televisioni straniere
  • C nero su giallo, fino al 2004 - veicoli di esperti e specialisti domiciliati in Ucraina per un periodo superiore a sei mesi
  • IT nero su giallo, dal 2001 al 2004 - veicoli ufficiali di società, banche, agenzie di stampa, radio, televisioni straniere
  • II fino al 2006 - Amministrazione dello Stato
  • OП fino al 2004 - Guardia del corpo del Presidente O хоpoнeць П peзидента
  • B nero su giallo, fino al 1997 - veicoli da esportazione
                                     

6. Storia

Il formato delle targhe dimmatricolazione ucraine cambiò a gennaio del 1992, poche settimane dopo la dissoluzione dellUnione Sovietica. I piatti dimmatricolazione sovietici dal 1959 a tutto il 1980 erano a caratteri bianchi su sfondo nero; in precedenza erano gialli con lettere e cifre nere. La combinazione era formata da due gruppi di due cifre separati da un trattino e seguiti da tre lettere in caratteri cirillici. La targa posteriore era quadrata, con le lettere situate sotto le cifre. Delle tre lettere, le prime due indicavano la regione: ad esempio nella foto in alto la sequenza 12-34 ДОН identificava unautomobile della regione di Doneck. La terza lettera non era presente nei rimorchi e nelle macchine agricole, le quali continuavano ad avere lettere e numeri neri su fondo giallo. A partire dal 1981 fu introdotto un nuovo formato, con caratteri neri su sfondo bianco in ogni veicolo, che differenziava le targhe delle vetture private da quelle di proprietà dello Stato e dagli autocarri virtualmente tutti gli automezzi utilizzati per il commercio, dato che questo era di proprietà del governo. I veicoli intestati a persone giuridiche, per esempio enti pubblici, mantennero lo schema 00-00 LLL dove 0 = cifra e L = lettera, mentre quelli privati acquisirono lo schema L 00-00 LL. Le due o prime due lettere dopo le cifre indicavano una regione o grande città, che di solito aveva diversi codici a due lettere per aumentare il numero delle combinazioni possibili.