Indietro

ⓘ Ma che siamo tutti matti?




Ma che siamo tutti matti?
                                     

ⓘ Ma che siamo tutti matti?

Ma che siamo tutti matti? è un film del 1980 diretto da Jamie Uys.

Ambientato in Botswana e Sudafrica, il film avrà quattro sequel, il primo Lassù qualcuno è impazzito ancora in Africa australe, mentre gli ultimi tre sono stati girati ad Hong Kong.

                                     

1. Trama

Una bottiglietta di Coca-Cola, lanciata da un piccolo aereo, cade senza infrangersi nella savana del Kalahari, stravolgendo la vita di un gruppo di boscimani, senza alcun precedente contatto con la civiltà. La tribù la ritiene un dono degli dèi, in quanto è un valido strumento per moltissimi usi, dalla lavorazione delle pelli, lintreccio delle corde ed addirittura strumento musicale ma ben presto si rivela una maledizione poiché da essa scaturisce la lotta primordiale per il possesso, mai esperita in quella pacifica collettività. Il protagonista Xixo decide così di mettersi in viaggio per gettarla via nel precipizio che segna la fine del mondo, e ritrovare la serenità perduta.

La sua storia si intreccia in maniera rocambolesca con quelle di Andrew Steyn, un etologo imbranato, e di Kate Thompson, una giornalista sudafricana giunta in Botswana per insegnare. Al tutto si aggiunge un gruppo di mercenari nascostisi nella foresta dopo un fallito assalto al palazzo del governo di una neonata repubblica africana. I vari personaggi si incontrano ricorrentemente fra peripezie di ogni genere, fino al raggiungimento del lieto fine, contando sul vitale aiuto di Xixo, finalmente libero dai capricci degli dei che altro non sono che lingerenza della civiltà.

                                     

2. Curiosità

  • Il protagonista, un autentico boscimane dallimpronunciabile nome di N!Xau il grafema "!" indica una delle consonanti clic, non era mai stato a contatto con la civiltà. Diventato famosissimo, girò il mondo e ottenne un successo personale clamoroso, soprattutto in Giappone e in Hong Kong, come protagonista di un paio di sequel, dei quali è noto in Italia Lassù qualcuno è impazzito. Qui il protagonista finisce per errore nella città cinese, sempre a causa di una bottiglia di Coca Cola. È morto nel 2003 per una tubercolosi.
  • Il film viene spesso citato nei libri di antropologia in quanto gli abitanti della savana utilizzano le singolari consonanti clic caratteristiche di alcune lingue africane in via di estinzione, nel film determinanti per la soluzione di situazioni critiche.
  • Nella versione italiana, vittima di alcuni tagli, la voce narrante è di Paolo Villaggio, con il proverbiale stile dei film su Fantozzi.

Anche gli utenti hanno cercato:

...
...
...