Indietro

ⓘ Consorti dei sovrani di Francia




Consorti dei sovrani di Francia
                                     

ⓘ Consorti dei sovrani di Francia

Questo è un elenco delle donne che hanno governato la Francia dal Medioevo sino al XIX secolo come consorti di Re o Imperatori francesi, escludendo il periodo del Regno dei Franchi precedente allepoca di Carlo Magno e alla spartizione dellimpero di questultimo.

                                     

1. Contesto storico

Secondo la legge che vigeva in Francia, per essere monarca bisognava necessariamente essere maschio, motivo per cui non sono esistite Regine o Imperatrici regnanti in Francia, a differenza dellInghilterra e della Scozia dove troviamo, per esempio, Elisabetta I e Maria Stuarda, la quale, tra laltro, fu anche Regina consorte di Francia.

Dall814 in poi, ci sono state sessantasette consorti, delle quali sessantatré furono Regine, tre Imperatrici e una consorte regale Madame de Maintenon, moglie morganatica del Re Sole. Anna di Bretagna fu lunica sovrana a portare due volte e distintamente il titolo di Regina di Francia: prima come consorte di Carlo VIII dal 1491 al 1498 poi di Luigi XII dal 1499 al 1514. Si considera come ultima detentrice del titolo regale di Regina di Francia e di Navarra Maria Antonietta dAsburgo-Lorena, moglie di Luigi XVI. Alla morte del marito, avvenuta il 21 gennaio 1793, la regina mantenne, per i legittimisti, il suo titolo, in quanto madre del nuovo re Luigi XVII, fino a quando non fu decapitata il 16 ottobre 1793. Il figlio morì in prigionia alletà di 10 anni l8 giugno 1795: dalla morte della madre fino alla sua, il titolo di Regina rimase vacante.

Il Conte di Provenza, zio dellultimo re dellAncien Régime, già vantatosi del titolo di reggente alla morte del fratello, pur non essendo stato riconosciuto tale in quanto la priorità spettava a Maria Antonietta, assunse il titolo di Luigi XVIII alla morte del nipote, ma fu incoronato solo il 6 aprile 1814. Sua moglie, Maria Giuseppina di Savoia, morta quattro anni prima, di fatto non ebbe mai il titolo della cognata. Lunica Regina di Francia ma soltanto de jure della Monarchia borbonica restaurata fu la figlia di Luigi XVI e Maria Antonietta, Maria Teresa Carlotta, la quale aveva sposato il cugino, figlio di Carlo X fratello di Luigi XVI. Maria Teresa Carlotta fu "Regina di Francia e di Navarra" il 2 agosto 1830 per soli venti minuti, dopo labdicazione di Carlo X nei confronti del figlio, Luigi Antonio, che a sua volta abdicò in favore del nipote Enrico V; nonostante ciò, il Senato diede la corona allesponente del ramo cadetto dei Borboni, Luigi Filippo dOrléans. La moglie di questultimo, Maria Amalia di Borbone-Napoli, fu "Regina dei Francesi" e non Regina di Francia; sua madre Maria Carolina dAsburgo-Lorena era la sorella di Maria Antonietta.

È interessante notare che anche nel periodo del Primo Impero francese il titolo di "Imperatrice dei Francesi" sia spettato ad una parente stretta di Maria Antonietta: limperatrice Maria Luisa era figlia di Francesco II, a sua volta figlio di Leopoldo II, Sacro Romano Imperatore, fratello di Maria Antonietta. Lultima imperatrice francese fu la spagnola Eugenia de Montijo, consorte di Napoleone III, che contribuì a far rivalutare limmagine di Maria Antonietta, per la quale nutriva un forte interesse, dando anche il via ad un tipo di moda direttamente ispirato a quello del XVIII secolo e collezionando gli oggetti personali dellultima regina dellAncien Régime.

Dal 1285 al 1328 le corone di Francia e di Navarra furono unite in virtù del matrimonio tra Giovanna di Navarra e Filippo IV di Francia e della successione dei loro tre figli: Luigi X, Filippo V e Carlo IV. Perciò, le mogli di questi tre sovrani non furono solo Regine di Francia, ma anche di Navarra. Con la morte di Carlo IV, tuttavia, la Navarra passò fuori dai domini dei re francesi sino al 1589, quando sul trono salì Enrico III di Navarra, col nome di Enrico IV di Francia.

Dopo lascesa di Enrico, sua moglie Margherita di Valois, già principessa reale di Francia e Regina di Navarra, divenne anche Regina di Francia. Da questo momento sino al 1791 le Regine di Francia furono anche Regine di Navarra; la corona di Navarra fu ufficialmente unita a quella di Francia nel 1620, ma i sovrani francesi continuarono ad usare i titoli distinti sino alla rivoluzione. Il titolo di Re di Navarra fu riesumato con la Restaurazione e deposto con la rivoluzione del 1830. I Bonaparte e gli Orléans non lo utilizzarono.

                                     

1.1. Contesto storico Reggenti

Alcune consorti ebbero pieni poteri come Reggenti della corona in determinati periodi dovuti alla minore età dei figli sovrani o alle imprese belliche dei mariti:

  • Anna di Kiev, reggente dal 1060 al 1066 per il figlio minorenne Filippo I;
  • Bianca di Castiglia, reggente per due volte
  • 1226–1234: per il figlio minorenne Luigi IX;
  • Adèle di Champagne, reggente dal 1190 al 1192 per il figlio Filippo II, impegnato nella terza crociata;
  • 1248–1252: per il figlio Luigi IX, impegnato nella settima e ottava crociata;
  • Giovanna di Borgogna, reggente a più riprese per il marito Filippo VI, impegnato nella Guerra dei cento anni;
  • 1515: per il figlio Francesco I durante le prima campagna italiana;
  • 1525-1526: per il figlio Francesco I durante le seconda campagna italiana;
  • Luisa di Savoia, reggente per due volte
  • Isabella di Baviera, reggente - ma non formalmente - dal 1392 al 1420 a causa dellinsanità mentale del marito Carlo VI;
  • 1574: per il figlio Enrico III, prima che rientrasse dalla Polonia;
  • 1560-1563: per il figlio minorenne Carlo IX;
  • 1552: per il marito Enrico II, impegnato nella campagna di Metz;
  • Caterina de Medici, reggente per tre volte
  • Maria Luisa dAustria, reggente per due volte
  • 1814: per Napoleone, coinvolto nella guerra contro la Sesta coalizione;
  • 1812: per il marito Napoleone I, impegnato nella campagna di Russia;
  • Anna dAustria, reggente dal 1643 al 1651 per il figlio minorenne Luigi XIV;
  • Maria de Medici, reggente dal 1610 al 1614 per il figlio minorenne Luigi XIII;
  • 1859: per il marito Napoleone III, coinvolto nella Seconda guerra dindipendenza italiana;
  • 1870: per Napoleone III, impegnato nella Guerra franco-prussiana.
  • Eugenia de Montijo, reggente per tre volte
  • 1865: per Napoleone III, in viaggio di Stato in Algeria;
                                     

2. Capetingi 987-1328

La dinastia Capetingia salì al trono con lelezione di Ugo Capeto a re da parte del clero e della nobiltà francesi. La Dinastia Capetingia, la linea di discendenza maschile di Ugo Capeto, governò la Francia con continuità dal 987 al 1792. Ai rami della dinastia che governarono dopo il 1328, comunque, viene generalmente dato il nome specifico del ramo: Valois e Borbone.

La vera e propria dinastia Capetingia si perse con la morte senza eredi degli ultimi tre re.

                                     

3. Valois 1328-1589

La dinastia Valois si instaurò sul trono con Filippo VI, figlio di Carlo di Valois, fratello di Filippo IV il Bello.

Valois-Orléans 1498-1515

Luigi XII salì al trono dopo la morte del cugino Carlo VIII, ma morì senza eredi maschi.

Valois-Angoulême 1515-1589

Francesco I salì al trono sposando la figlia di Luigi XII, Claudia di Francia.

Enrico III morì senza figli e senza fratelli.

                                     

4. Borbone 1589-1792

Enrico IV salì al trono per volere di Enrico III che lo designò suo erede secondo la legge salica, risalendo quindi in linea maschile fino a Luigi IX.

Dal 21 gennaio 1793 data della decapitazione di Luigi XVI all8 giugno 1795, il Delfino Luigi Carlo fu considerato re come Luigi XVII di Francia dalle monarchie europee; il bambino fu re solo de iure, poiché de facto era imprigionato nella Torre del Tempio, dove morì a dieci anni. Dopo la sua morte, il titolo di re di Francia e di Navarra fu reclamato da suo zio, il conte di Provenza, come Luigi XVIII, che diventò re de facto solo nel 1814. Pertanto sua moglie, Maria Giuseppina di Savoia, fu regina titolare di Francia e di Navarra dal 1795 al 1810 anno della sua morte, ma non lo fu mai realmente, dal momento che premorì alla proclamazione ufficiale del marito.

                                     

5. Prima Repubblica 1792-1804

Convenzione Nazionale 1792-1795

Il Direttorio 1795-1799

Il Consolato 1799-1804

  • Napoleone Bonaparte - Primo Console 1799-1804

Il 18 maggio 1804 Napoleone Bonaparte venne proclamato dal Senato Imperatore dei francesi e la monarchia venne ufficialmente restaurata.

                                     

6. Bonaparte 1804-1814

Dopo la caduta di Napoleone i Borbone vennero restaurati sul trono di Francia nella persona di Luigi Stanislao conte di Provenza, fratello minore di Luigi XVI, che si proclamò re con il nome di Luigi XVIII.

                                     

7. Borbone 1814-1830

Con la rivoluzione di luglio del 1830 il ramo diretto dei Borbone perse definitivamente il trono. Il duca Luigi Filippo dOrléans, esponente di un ramo collaterale e più liberale della famiglia reale, venne proclamato Re dei Francesi.

                                     

8. Seconda Repubblica 1848-1852

  • Luigi Napoleone Bonaparte, Presidente 1848-1852

A seguito del colpo di stato del 1851 il 2 dicembre 1852 Luigi Napoleone Bonaparte, presidente della repubblica, restaurò il regime imperiale assumendo il titolo di Napoleone III.

                                     

9. Bonaparte 1852-1870

La sconfitta francese nella guerra franco-prussiana portò alla caduta del Secondo impero, alla proclamazione della Terza repubblica ed alla definitiva abolizione dellistituto monarchico in Francia.

Anche gli utenti hanno cercato:

...
...
...