Indietro

ⓘ Geografia del Gambia




Geografia del Gambia
                                     

ⓘ Geografia del Gambia

Il Gambia è un piccolo e stretto paese dellAfrica occidentale che geograficamente si estende lungo il fiume Gambia. Il paese ha una superficie di 11.300 km² e misura solamente 48 chilometri nel punto di massima larghezza. Gli attuali confini del paese vennero definiti nel 1889 dopo un accordo tra il Regno Unito e la Francia. A parte la sua breve linea di costa che si affaccia sullOceano Atlantico, è unenclave del Senegal e di gran lunga il più piccolo paese dellAfrica continentale. Il clima è tropicale, con la stagione delle piogge che va da novembre fino a maggio.

                                     

1. Dati generali

Posizione: Africa occidentale, al confine con il Senegal, saffaccia sullOceano Atlantico.

Coordinate geografiche: 13°28′N 16°34′W

Area: totale: 11.300 km² terra: 10.000 km² acqua: 1.300 km²

Area comparativa: poco più delle dimensioni della Regione dellAbruzzo.

Confini terrestri: totale: 740 km frontiere: Senegal per 740 km

Linea di Costa: 80 km

Confini marittimi: zona contigua: 18 miglia nautiche 33 km piattaforma continentale: non specificato zona di pesca esclusiva: 200 miglia nautiche 370 km mare territoriale: 12 miglia nautiche 22 km

Clima: tropicale; caldo durante la stagione delle piogge da giugno a novembre; fresco durante la stagione secca da novembre a maggio.

Terreno: pianura alluvionale del fiume Gambia, circondato da alcune basse colline.

Elevazione estrema: punto più basso: Oceano Atlantico 0 m punto più alto: Red Rock 53 m

Risorse naturali: pesce, arachidi.

Uso del suolo: seminativi: 18% colture permanenti: 0% pascoli permanenti: 9% foreste e boschi: 28% altri: 45% 1993 stima

Terre irrigate: 150 km² 1993 stima

Pericoli naturali: le piogge sono diminuite del 30% negli ultimi 30 anni.

Ambiente - problematiche attuali: la deforestazione, desertificazione; malattie prevalentemente collegate allacqua.

Anche gli utenti hanno cercato:

...
...
...