Indietro

ⓘ Categoria:Missioni spaziali future




                                               

Change 5

Change 5 è una missione cinese di esplorazione lunare robotica, che consiste in un lander e un veicolo per riportare sulla Terra campioni lunari. Attualmente è in sviluppo e il lancio è in programma per il 2020, dopo essere stato posticipato a causa del fallimento del vettore Lunga Marcia 5 nel 2017. Change 5 sarà la prima missione cinese di ritorno campioni, e mira a riportare sulla Terra almeno 2 chilogrammi di suolo lunare e rocce. Come i suoi predecessori, la sonda prende il nome dalla dea cinese della Luna, Change. Questa sarà la prima missione di ritorno di campioni lunari da Luna 24 ...

                                               

Asteroid Redirect Mission

L Asteroid Redirect Mission, nota anche come Asteroid Retrieval and Utilization, fu una missione spaziale proposta dalla NASA. Prevedeva lincontro tra una sonda robotica a propulsione solare elettrica e un asteroide near-Earth, da cui sarebbe stato recuperato un masso di 4 metri; quindi, il masso sarebbe stato trasportato in unorbita lunare stabile, dove avrebbe potuto essere visitato da una capsula Orion con due astronauti a bordo.

                                               

Mars Base Camp

Mars Base Camp è una missione spaziale statunitense che si prefigge lo scopo di inviare astronauti su Marte entro il 2028. Il progetto del vettore, sviluppato da Lockheed Martin, utilizzerà sia modelli futuri sia modelli già sviluppati, come il veicolo Orion MPVC costruito dalla NASA. Lo scopo della missione sarà quello di condurre esperimenti scientifici di telerobotica, sia nellorbita del pianete sia sulle superfici delle sue due lune, Fobos e Deimos, e di servire come terreno di prova in vista di future missioni umane sulla superficie marziana.

                                               

Esplorazione di Marte

L esplorazione di Marte è una parte importante delle missioni di esplorazione spaziale dellUnione Sovietica, degli Stati Uniti, dellEuropa e dellIndia. Dagli anni sessanta sono state inviate verso Marte dozzine di sonde automatiche senza equipaggio, che includevano orbiter, lander e rover, per raccogliere dati e rispondere a domande sul pianeta rosso e il suo passato, che potrebbero portare a scoperte ulteriori per il passato, presente e futuro della Terra. Lesplorazione di Marte ha raggiunto costi finanziari considerevoli con un ammontare di missioni fallite di circa due terzi delle missi ...

                                               

Sojuz T-14

Sojuz T-14 è la denominazione di una missione della navicella spaziale Sojuz T verso la stazione spaziale sovietica Saljut 7. Si trattò del cinquantatreesimo volo equipaggiato di questo velivolo spaziale, del settantacinquesimo volo nellambito del programma Sojuz sovietico nonché dellundicesimo volo equipaggiato verso la predetta stazione spaziale – il nono che riuscì effettivamente ad agganciarsi ed a visitare la predetta stazione spaziale a causa degli insuccessi delle precedenti missioni Sojuz T-8 e Sojuz T-10-1.

                                               

Lista degli equipaggi della ISS (Expeditions)

Questa è la lista degli equipaggi Expedition in ordine cronologico che hanno servito la Stazione Spaziale Internazionale. Di seguito si riporta il nome di ogni expedition, i nomi dellequipaggio che ne ha fatto parte, le varie date della missione e la durata di permanenza sulla ISS. Ad ogni nome dei membri dellequipaggio è seguito, tra parentesi, dal numero di voli spaziali. La successiva abbreviazione CMD sta ad indicare il comandante della stazione. La lunghezza tipica di soggiorno per ogni equipaggio è di circa sei mesi. I posti disponibili sono in genere assegnati a metà per gli astrona ...

ATV-005 Georges Lemaître
                                               

ATV-005 Georges Lemaître

La missione ATV-005 è stata lultima missione del programma ATV e si è conclusa, come da programmi, il 15 febbraio 2015 con il suo rientro distruttivo in atmosfera. Il veicolo spaziale ha portato rifornimenti alla Stazione Spaziale Internazionale il 12 agosto 2014. A gennaio 2015 ha eseguito una manovra di abbassamento di quota dellorbita della stazione per facilitare le missioni cargo future.