Indietro

ⓘ Geografia del Mali




Geografia del Mali
                                     

ⓘ Geografia del Mali

Il Mali è una nazione dellAfrica occidentale priva di sbocchi sul mare, situata a sud-ovest dellAlgeria, nelle regioni meridionali del Sahara.

Si estende per 1.241.238 km², ed è paragonabile per dimensioni al Sudafrica, più di quattro volte lItalia. Le frontiere del Mali si estendono per un totale di 7.243 km di confini terrestri lambendo sette stati: lAlgeria per 1.376 km a nord e nord-est, il Niger 821 km ad est, il Burkina Faso 1000 km a sud-est, la Costa dAvorio 532 km a sud, la Guinea 858 km a sud-ovest, il Senegal 419 km e la Mauritania 2237 chilometri a ovest.

                                     

1. Topografia

Il territorio del Mali comprende tre zone naturali: la regione sudanese del sud coltivate, il Sahel nella zona centrale semiarida, e il nord arido in pieno Sahara. Le regioni meridionali sono prevalentemente coperte da savane e il terreno è pianeggiante. Nel nord diviene leggermente ondulato, e laltipiano si snoda tra i 200 e i 500 metri di altezza sul livello del mare. Ci sono colline aspre nel nord-est con altezze fino ai 1000 metri. Il deserto le regioni semi-aride coprono circa il 65 per cento della superficie del paese.

Da un punto di vista altimetrico il punto più basso è lungo il fiume Senegal 23 m e il suo punto più alto è Hombori Tondo 1155 m.

                                     

2. Idrografia

Il fiume Niger crea un grande e fertile delta interno navigabile nel Mali centro meridionale. Il fiume Niger con i 1.693 km percorsi nel Mali e il fiume Senegal sono i due più grandi fiumi del paese. Il Niger è generalmente descritto come la linfa vitale del Mali, una fonte di cibo, acqua potabile, irrigazione, e mezzo di trasporto.

                                     

3. Clima

Il clima del Mali varia da subtropicale a sud, ad arido del nord. Il clima è prevalentemente arido, con 4-5 mesi di stagione piovosa. A Bamako, la capitale posta ad unaltitudine di 340 metri sopra il livello del mare, generalmente le temperature variano dai 16 °C ai 39 °C. Gennaio è il mese relativamente più freddo, con temperature che vanno dai 16 °C ai 33 °C; aprile è il più caldo, con temperature media comprese tra i 34 °C ai 39 °C. Le precipitazioni medie annue a Bamako sono di 1.120 millimetri. I mesi più secchi sono dicembre e gennaio, solitamente privi di precipitazioni. Il più piovoso è agosto, con medie di 220 millimetri di pioggia. La maggior parte del paese riceve scarse precipitazioni, e la siccità è un problema ricorrente. Inondazioni del fiume Niger si verificano regolarmente durante la stagione delle piogge generalmente tra giugno/luglio a novembre/dicembre.

                                     

4. Le risorse naturali

Risorse naturali sono bauxite, rame, diamanti, oro, gesso, ferro, caolino, calcare, litio, manganese, fosfati, sale, argento, uranio e zinco, ma non tutti i depositi sono sfruttati economicamente, e alcuni di essi non sono commercialmente redditizi.

                                     

5. Uso del suolo

Il sessantacinque percento del Mali è desertico o semi-arido. Secondo le stime, nel 1998, solo il 3.8 percento può essere classificato come seminativo, e meno dello 0.1 percento presenta coltivazioni permanenti. Il Mali possiede 1.380 chilometri quadrati di terre irrigue.

                                     

6. Problematiche ambientali

Mali deve affrontare numerose sfide ambientali, tra cui la desertificazione, la deforestazione, lerosione del suolo, la siccità, e linsufficiente approvvigionamento di acqua potabile. Quello della deforestazione è individuabile come uno dei problemi più gravi. Secondo il Ministero dellambiente e dei trasporti, la popolazione del Mali consuma 6 milioni di tonnellate di legno lanno per usi diversi. Per far fronte a questa richiesta, 400.000 ettari di copertura vegetale vengono persi ogni anno, praticamente una regione vasta come il Molise, che aggrava la sostenibilità ambientale delle aree semidesertiche e di savana che vedono lavanzata del Sahara.