Indietro

ⓘ Heavy Smash




                                     

ⓘ Heavy Smash

Heavy Smash è un videogioco sportivo pubblicato nel 1993 dalla Data East.

Si tratta di una rivisitazione arcade del famoso Speedball della The Bitmap Brothers: in un ambiente futuristico due squadre di sei giocatori ciascuna in un campo chiuso da sponde a tutto lato devono realizzare il maggior numero di reti utilizzando qualsiasi mezzo a loro disposizione nel colpire sia la palla che gli avversari.

Il gioco ha avuto un successo modesto.

                                     

1. Modalità di gioco

Il gioco propone la classica inquadratura dal lato lungo del campo, tipica dei videogiochi di calcio del tempo. Ogni squadra si schiera con un portiere, due giocatori in linea in difesa, due in linea in attacco ed un giocatore al centro del campo con il compito sia di impostare la manovra offensiva che di fare filtro per aiutare la difesa. Ai lati del campo sono presenti delle sponde, sicché la palla non esce mai dal campo di gioco. Si gioca con tre pulsanti: il primo permette di tirare nella direzione del giocatore quando si è in possesso della palla e, in fase di non possesso, permette di abbattere un avversario con un violento tackle; il secondo pulsante serve per saltare, utile per intercettare palloni alti e per effettuare tiri o tackle volanti; con il terzo pulsante in fase di possesso palla si effettua un passaggio verso un compagno mentre senza palla si utilizza unarma da fuoco per colpire gli avversari. È possibile colpire la palla al volo con rovesciate, colpi di testa in tuffo ed in elevazione, ed è anche possibile sfruttare le sponde per effettuare cross in area. È presente una barra di energia che si carica rapidamente: quando è al massimo tirando si effettua un tiro speciale che, se effettuato da distanza ravvicinata rispetto al portiere avversario, si può scagliare il portiere con la palla dentro la porta; inoltre solo quando questa barra di energia è al massimo si può utilizzare larma da fuoco per contrastare gli avversari. Il portiere si può muovere solamente allinterno della propria area, ma in tale settore del campo ha priorità assoluta ed è impossibile abbatterlo.

Al termine della partita in caso di parità si gioca ancora per un po di tempo con la regola della morte istantanea suddendeath, ovvero la prima squadra che realizza una rete vince la partita. È possibile vincere la partita anzitempo se si va in vantaggio di sei reti rispetto allavversario.

Il menù iniziale permette la scelta tra dieci squadre nazionali, ognuna delle quali è caratterizzata da differenti valori di velocità, potenza e difesa, nonché da differenti armature per colori e taglio e per i vari stadi, uno per ogni nazione. Dopo aver sconfitto le rimanenti nove squadre si affronta unultima fortissima squadra, la Boss, formata da androidi rossi e gialli.

                                     

2. Squadre selezionabili

  • Stati Uniti dAmerica
Squadra che fa della potenza la sua miglior caratteristica. Vestono unarmatura ispirata alla divisa del football americano di colore rosso. Lo stadio presenta un pavimento in erba con la bandiera degli Stati Uniti dAmerica al centro.
  • Giappone
Squadra dalle doti equilibrate, un po più puntata sulla velocità. Vestono unarmatura ispirata da quella dei samurai di colore verde. Lo stadio è caratterizzato da dettagli che rimandano al Giappone feudale.
  • Corea del Sud
Squadra dalle doti equilibrate, un po più puntata sulla potenza. Vestono unarmatura ispirata da quella dei samurai di colore viola. Lo stadio stranamente appare simile ad un penitenziario.
  • Brasile
Squadra dalle doti equilibrate, un po più puntata sulla velocità. Vestono unarmatura ispirata alla divisa del football americano di colore verde.
  • Germania
Squadra dalle doti equilibrate, un po più puntata sulla difesa. Vestono unarmatura ispirata da quella tipica del medioevo europeo di colore giallo e nero. Il capitano raffigurato durante la selezione della squadra è chiaramente ispirato da Arnold Schwarzenegger, nonostante questultimo non sia di nazionalità tedesca.
  • Italia
Squadra dalle doti equilibrate, un po più puntata sulla difesa. Vestono unarmatura ispirata da quella tipica dei romani di colore verde e viola. Lo stadio presenta particolari sia del periodo romano che rinascimentali.
  • Regno Unito
Squadra dalle doti equilibrate, un po più puntata sulla potenza. Vestono unarmatura ispirata da quella tipica del medioevo europeo di colore blu e rosso. Lo stadio presenta qualche dettaglio settecentesco.
  • Egitto
Squadra che fa della difesa la sua miglior caratteristica. Vestono un kefiah in testa ed unarmatura metallica munita di lanciafiamme. Lo stadio è un omaggio allantico Egitto.
  • Australia
Squadra che fa della velocità la sua miglior caratteristica. È una squadra di sole donne in vestito rosa che ricordano le varie rappresentazioni delle amazzoni. Una vetrata installata lungo il lato dello stadio presenta una visione notturna di una metropoli.
  • Cyborg
Squadra che fa della potenza la sua miglior caratteristica, ma con valori di velocità e difesa superiori a quelli degli Stati Uniti dAmerica. È una squadra composta da androidi neri e blu. Lo stadio è allestito in una stazione spaziale.
                                     
  • Raiders nella puntata di NXT dell 11 aprile interferendo nel match tra gli Heavy Machinery Otis Dozovic e Tucker Knight e Riddick Moss e Tino Sabbatelli
  • federazione di wrestling: infatti, sconfiggendo Alan Kilby, diventa British Heavy Middleweight Champion campione britannico dei pesi medio - massimi Sarà
  • opinione diffusa che We Used to Know rimandi agli ultimi mesi della John Evan Smash così com era chiamata la band prima di passare ad essere Jethro Tull ottobre
  • Stacy, Steele Poison Ivy Downe, Stacy House Of Pain Downe, Steele Smash Alley Downe, Muscat Don t Change That Song Downe, Steele Pulling Weeds
  • Versus Phoenix 1: 30 Rookies 3: 33 One for All 3: 17 Raoh Gaiden 3: 11 Smash Your Demons 3: 37 Vithia voce Diego chitarra solista Loïc G chitarra
  • consultato il 15 luglio 2014. Nate Bloom, Jewish stars: Whales, ghosts and Smash in Cleveland Jewish News, 2 febbraio 2012. URL consultato il 16 aprile
  • Green Green Grass of Home 1967 - Live at the Talk of the Town 1967 - 13 Smash Hits 1968 - Delilah 1970 - Toomorrow 1972 - Manfred Mann s Earth Band
  • pochi gruppi glam rock degli anni settanta che sperimentarono il suono heavy metal in questo decennio, e influenzarono in particolar modo la sottocorrente

Anche gli utenti hanno cercato:

...
...
...