Indietro

ⓘ Archigram




                                     

ⓘ Archigram

Archigram fu un gruppo di avanguardia architettonica formatosi negli anni sessanta del Novecento, con sede presso lArchitectural Association di Londra. Si possono definire futuristi, anti-eroi e pro-consumismo, traendo ispirazione dalla tecnologia al fine di creare una nuova realtà che è stata espressa unicamente attraverso progetti.

                                     

1. Storia

I principali membri del gruppo sono stati Peter Cook, Warren Chalk, Ron Herron, Mike Webb e David Greene. Il manifesto Archigram è stato stilato nel 1961 a proclamare le proprie idee. Impegnata a favore di unalta tecnologia, peso leggero, approccio infra-strutturale che è stato focalizzato verso la tecnologia di sopravvivenza, il gruppo ha sperimentato tutto questo adoperando una tecnologia modulare, la mobilità attraverso lambiente, lo spazio e capsule di massa dei consumatori di immagini. Le loro opere offrono una seducente visione di un futuro glamour delletà delle macchinee, tuttavia le questioni sociali e ambientali sono rimaste immutate.

Archigram agitò il modernismo per evitare di diventare una sterile e sicura ortodossia dai suoi aderenti. A differenza di ephemeralisation di Buckminster Fuller, che vuole fare di più con meno materiale possibile perché il materiale è finito, Archigram si basa su un futuro di interminabili risorse.

Le opere di Archigram hanno avuto un futuristico slancio sotto linfluenza di Antonio SantElia. Buckminster Fuller e Yona Friedman sono stati anche importanti fonti di ispirazione. Le opere di Archigram sono servite come fonte di ispirazione per architetti come Norman Foster, Steven Holl, Future Systems, Renzo Piano e Richard Rogers, come nellhigh-tech Centre Pompidou del 1971

Il gruppo era finanziato dagli architetti principale, come David Rock, che nominò la Archigram per la medaglia doro della RIBA Royal Institute of British Architects, che ricevettero nel 2002.