Indietro

ⓘ Filippo d'Assia




Filippo dAssia
                                     

ⓘ Filippo dAssia

Filippo dAssia, in tedesco: Philipp von Hessen-Kassel und Hessen-Rumpenheim, fu un principe tedesco e capo della casa dAssia-Kassel, nonché marito della principessa Mafalda di Savoia, morta nel campo di concentramento di Buchenwald.

                                     

1. Biografia

Discendente diretto da Guglielmo IV dAssia-Kassel, fondatore del casato, Filippo era il terzogenito del langravio Federico Carlo dAssia-Kassel e della principessa Margherita di Prussia. Suo nonno era limperatore Federico III di Germania. Nella prima guerra mondiale fu tenente nel reggimento Dragoni dAssia, combattendo in Belgio e in Ucraina. In quegli anni di guerra i suoi due fratelli maggiori morirono e lui divenne lerede del casato.

Il padre nellottobre 1918 fu eletto re di Finlandia, ma lo restò poche settimane e poi, finita la guerra, abdicò. Filippo nel 1919 si arruolò nei Freikorps. Lasciati gli studi in architettura nel 1923 si trasferì a Roma, come interior designer, frequentando laristocrazia romana. Il 23 settembre 1925 sposò a Racconigi, nel castello reale, Mafalda di Savoia, figlia del re Vittorio Emanuele III e di Elena del Montenegro.

Aderì nel 1930 al Partito Nazionalsocialista Tedesco dei Lavoratori. Dopo la nomina di Adolf Hitler come cancelliere tedesco il 30 gennaio 1933, in giugno Filippo fu nominato governatore della provincia dAssia-Nassau. Con il successo elettorale del partito di Hitler, divenne anche un membro del Reichstag. Durante il suo soggiorno in Italia, fu un agente tedesco presso la corte dei Savoia, agendo come intermediario dei rapporti tra Mussolini e Hitler. Ufficiale delle SS durante la seconda guerra mondiale, nellaprile 1943 fu trasferito al quartier generale di Hitler, che emanò un mese dopo un atto che vietava ai nobili tedeschi cariche nel partito. Larresto di Mussolini il 25 luglio da parte di re Vittorio Emanuele III rese la sua posizione ancora più difficile.

Arrestato dopo larmistizio dell8 settembre 1943, in quanto ritenuto colpevole da Hitler di aver preso parte alla congiura, insieme al suocero Vittorio Emanuele III, che aveva portato alla destituzione di Mussolini, fu internato nel campo di Flossenbürg. La principessa Mafalda fu invece deportata il 23 settembre e morì nel campo di concentramento di Buchenwald il 28 agosto 1944. Mentre gli alleati avanzavano in Germania nellaprile 1945, Filippo fu portato al campo di concentramento di Dachau. Dopo soli dieci giorni, però, fu trasferito a Villabassa in Val Pusteria Alto Adige insieme a circa 140 altri detenuti di spicco, dove venne liberato dalle truppe alleate il 4 maggio 1945 presso il lago di Braies BZ. A causa del suo precedente incarico di governatore dAssia-Nassau, fu inviato in un centro di detenzione degli alleati sullisola di Capri, ma fu successivamente rilasciato.

Morì a Roma nel 1980; verrà sepolto nella cappella del Castello di Kronberg, a Kronberg im Taunus.

Secondo il suo biografo, lo storico statunitense Jonathan Petropoulos, Philipp era con certezza quantomeno bisessuale e tra i suoi svariati amanti vi fu anche il poeta inglese Siegfried Sassoon.

                                     

1.1. Biografia Matrimonio

Dal matrimonio con la principessa Mafalda di Savoia nacquero quattro figli:

  • Ottone 1937-1998, archeologo e docente universitario
  • Maurizio 1926-2013
  • Elisabetta 1940
  • Enrico 1927-1999, pittore
                                     

2. Titoli e stili

  • 6 novembre 1896 - 28 maggio 1940: Sua altezza il principe Filippo dAssia Kassel
  • 28 maggio 1940 - 25 ottobre 1980: Sua altezza il principe Filippo dAssia, landgravio dAssia Kassel