Indietro

ⓘ Carlo Lotti




                                     

ⓘ Carlo Lotti

Inizia la sua attività professionale nel 1946 dopo aver partecipato alla seconda guerra mondiale.

Nel 1950 assume lincarico della progettazione e direzione dei lavori della diga di S. Giuliano sul fiume Bradano per conto della Impresa Pietro Cidonio, di cui diviene più tardi" direttore tecnico centrale”.

Nel 1957 ha fondato la Società dIngegneria che porta il suo nome.

Carlo Lotti, sposato con la Dottoressa Marcella Bini, ha due figli. La figlia Patrizia presidente della Società dIngegneria ed il figlio, Massimo, avvocato.

È stato nominato il 2 giugno 1977 Cavaliere del Lavoro dal Presidente della Repubblica.

È stato tra i Fondatori dellOICE, lassociazione delle società di ingegneria italiane.

È stato presidente onorario dellAssociazione Idrotecnica Italiana.

                                     

1. Progetti principali

Lotti ha partecipato in numerosi progetti, dal 1957 con i suoi associati e successivamente come C. Lotti & Associati SpA.

Reti di distribuzione municipale

La perdita nelle reti dacqua delle città è un elemento fondamentale. La metodologia è stata applicata in diverse città in Italia e lestero.

Ponte della musica

La Società Lotti ha partecipato alla progettazione e direzione lavori del Ponte della Musica inaugurato nel maggio 2011

                                     

1.1. Progetti principali Piani di bacino

La gestione complessiva dei bacini fluviali coinvolge esperti di diversi settori: idrologia, idraulica, agricoltura, economia, ingegneria. Il modello matematico è capace di trovare soluzioni che comprendono tutti i fattori pertinenti. La metodologia fu sviluppata alluniversità di Harvard. Dalla collaborazione tra Lotti e luniversità nascevano importanti progetti per lutilizzo ottimale delle risorse idriche.

Un primo progetto riguardava il bacino del fiume Sava, affluente del Danubio. Il progetto UNDP era affidato alle Società Lotti e Hydroproject di Praga. Il modello matematico ha scelto 32 laghi artificiali dai 57 esaminati.

La prima applicazione del metodo matematico di analisi delle risorse idriche in Italia fu il Progetto Tevere, sotto la direzione di IRSA.

Dopo la disastrosa piena del 1966, che ha severamente danneggiato il centro storico di Firenze, era necessario esaminare le varie soluzioni possibili per la difesa. La complessità Progetto pilota Arno reso necessario lapplicazione di un modello matematico. Il risultato indica le opere necessarie e lutilizzo ottimale.

La Regione Emilia-Romagna è bagnata da numerosi affluenti del fiume Po. Una rete complessa di canali connette i corsi dacqua naturali. Il Piano ha preso in esame i diversi aspetti della risorsa e della domanda. La società regionale Idroser ha collaborato nel progetto.

Il Piano delle Acque di Sardegna è stato un ampio studio, che ha esaminato tutti gli aspetti delle risorse idriche dellintera regione le possibili opere di trasporto e daccumulo, nonché gli usi attuali e potenziali futuri. Nella prima fase furono raccolti i dati relativi a idrologia ed al fabbisogno per i vari usi. La fase successiva consisteva nello studio delle opere esistenti e possibili. La terza fase applicava il modello matematico per la scelta ottimale delle opere per soddisfare la domanda futura e provvedere alla difesa contro le piene.

I problemi della qualità dacqua nel bacino di Piracicaba in Brasile fu affrontato con un modello matematico. Il risultato indicava il grado di trattamento necessario nei vari punti del bacino.

Lotti ha creato, con partecipazione pubblica e provata, un istituto di ricerca specializzato alla ricerca relativa alle risorse idriche, Hydrocontrol. Listituto ha addestrato una trentina di giovani ricercatori. Recentemente listituto è diventato un ente regionale.

                                     

1.2. Progetti principali Ponte di Messina

Nel Concorso internazionale didee per il ponte sullo Stretto di Messina Lotti ha partecipato come coprogettista del Gruppo Lambertini. Il suo principale contributo a questo progetto fu lo studio, del tutto innovativo, del sistema di costruzione delle fondazioni in mare nelle profonde acque dello Stretto circa 100 m n. La soluzione presentata fu premiata ma soluzione scelta in seguito prevede una campata unica, la più grande del mondo.

                                     

1.3. Progetti principali Controllo delle piene in Cina

Lotti è andato in Cina per la prima volta nel 1971 con la delegazione del Ministero per il Commercio Estero. In seguito, nel 1982 ha iniziato il progetto per la gestione dei fiumi in Cina con il finanziamento italiano. Lo scopo del progetto non si limitava allo sviluppo del piano, ma comprendeva laddestramento del personale cinese e fornitura di una rete di misurazione. Larea del primo studio era il fiume Han, un affluente del Fiume Azzurro, dove una grande diga serve per il controllo delle piene e produzione idroelettrica. La gestione ottimale della diga ha grande importanza economica ed ambientale. Un secondo progetto riguardava il fiume Huai.

                                     

1.4. Progetti principali Reti di distribuzione municipale

La perdita nelle reti dacqua delle città è un elemento fondamentale. La metodologia è stata applicata in diverse città in Italia e lestero.

                                     

1.5. Progetti principali Strade e ferrovie

  • Shar – Barman e lanello viario di Kabul nel Afghanistan
  • Strade Val dAgri
  • Autostrada Zagabria - Spalato e Sarajevo - mare
  • Ferrovia urbana Roma-Pantano
  • Yaounde-Kribi nel Camerun
  • Metropolitana Linea C di Roma
  • Ferrovia Alta Velocità Bologna-Milano e Milano-Verona
                                     

1.6. Progetti principali Progetto MOSE

La difesa di Venezia dallacqua alta è di grande importanza, anche per laumento della frequenza del fenomeno negli ultimi anni. Dopo molti anni di studi, il Consorzio Venezia Nuova ha avviato il cantiere per costruire 78 pareti mobili nelle tre bocche della laguna e affidato alla Società Lotti ed alla società dingegneria veneziana Thetis la direzione lavori. Il team della direzione di lavori raggiunge le 50 unità. Il termine dei lavori è previsto per il 2012.

                                     

1.7. Progetti principali Ponte della musica

La Società Lotti ha partecipato alla progettazione e direzione lavori del Ponte della Musica inaugurato nel maggio 2011

                                     

2. Opere

Per la saggistica ha pubblicato

  • Il paese dei dragoni selvaggi – la Cina ed i suoi fiumi” Ed. Colombo, 1987
  • Per un barile dacqua” Ed. Colombo, 1989
  • Lacqua il primo elemento” Ed. Palombi, 2002

ha riassunto la vita le opere della Società, dandole –grazie al coautore- forma giornalistica, nel volume:

  • Lotti Carlo - Gorio Nino, Un lungo cammino. Cinquantanni di ingegneria nel mondo, ill., 296 p., Ed. Hoepli, Milano 2008, ISBN 882034081X
                                     
  • 1940, diretto da Mario Bonnard ed interpretato da Otello Toso, Mariella Lotti e Paola Barbara. Uscì nelle sale cinematografiche italiane il 16 marzo 1964
  • La Toscana nel secondo dopoguerra, a cura di Pier Luigi Ballini. Luigi Lotti Mario G.Rossi Introduzione di Guido Quazza, by Franco Angeli, s.r.l. Milano
  • Rocce di luce, Ed. La Saletta dell Arte Art Gallery, Taranto 2013 - Filippo Lotti Arte InSigne, Ed. Consiglio Regionale della Toscana, Firenze 2014 - AA
  • originale il 20 aprile 2017 P. Lotti pp. 41 - 42. P. Lotti p. 42. C. Benocci, p. 48. G. Raimondi, p. 157. P. Lotti p. 50. EN About, su romebaptist
  • La Toscana nel secondo dopoguerra, a cura di Pier Luigi Ballini. Luigi Lotti Mario G.Rossi Introduzione di Guido Quazza, by Franco Angeli, s.r.l. Milano
  • Marcello Lotti - Io, Chiara e lo scuro Carlo De Matteis - Sciopèn Franco Di Giacomo - La notte di San Lorenzo Armando Nannuzzi - Il mondo nuovo Carlo Di Palma
  • via terminò prima della fine del 1891 con l edificazione di diciannove lotti distribuiti fra la Piazza Ellittica oggi Cordusio e il Foro Bonaparte
  • divisione dei lotti fu affidata a commissioni municipali, queste approfittarono del loro potere per operare manipolazioni e ritagliare grandi lotti fuori dalla
  • G.Poli, M.Magagnini, E.Guidi, Leggenda e storia gialloblù, Grafica Lotti Carlo Maglia, Il calcio dilettantistico lucano 1920 - 1992 - Fatti, immagini
  • in musica da compositori come, tra gli altri, Agostino Steffani, Antonio Lotti Giovanni Alberto Ristori e il maggior esponente tedesco dell opera seria

Anche gli utenti hanno cercato:

...
...
...