Indietro

ⓘ Categoria:Papiri egizi




                                               

Papiro dei Re

Il Papiro dei Re, conosciuto anche come "Canone regio" o "Lista Reale", oppure "Papiro di Torino", è un documento risalente alla XIX dinastia egizia, probabilmente durante il regno di Ramses II, redatto in ieratico, che riporta, oltre a una introduzione sui re divini e semidivini del Periodo predinastico dellEgitto, lelenco dei sovrani dallunificazione dellAlto e Basso Egitto fino al momento della compilazione, insieme con il numero dei loro anni e, talvolta dei mesi e dei giorni, di regno. È conservato presso il Museo egizio di Torino, dove è giunto come parte della Collezione Drovetti. I ...

                                               

Papiro di Stoccolma

Il Papiro Holmiense di Stoccolma è un papiro egizio risalente al tardo III secolo o ai primi anni del IV secolo, scritto in greco e conservato alla Kongelike Bibliotek di Stoccolma con la collocazione Handskriftsavdelingen, Dep. 45. Questo documento è particolarmente importante perché si tratta della più antica testimonianza conservatasi di testo alchemico e di ricettario tecnico nel campo dei procedimenti pratici della realizzazione di unopera darte assieme allaltra parte del papiro conservata nei Paesi Bassi, il cosiddetto Papiro di Leida. Il papiro fu scritto probabilmente a Tebe e venn ...

                                               

Papiro Abbott

Il Papiro Abbott è un antico papiro egizio datato al regno di Ramesse IX. Il papiro riporta la trascrizione di una indagine sui saccheggi ad alcune tombe reali e comprende sia il resoconto dellispezione delle tombe stesse che il verbale dinterrogatorio di un saccheggiatore.

                                               

Papiro dellAdozione

Il Papiro dell’Adozione è un documento proveniente da Sepermeru, città medio-egiziana a sud di Eracleopoli. Questo documento legale è diviso in due parti. La prima parte è datata al giorno dell’assunzione al trono di Ramses XI e la seconda allanno XVIII dello stesso faraone. Le due parti sono state scritte in un’unica sessione, essendo la grafia identica per tutto il papiro. Lo scopo del documento è quello di assicurare l’intera proprietà di Nebnefer alla moglie Nanefer. Il reperto è conservato al Ashmolean Museum di Oxford.

                                               

Papiro di Brooklyn

Il Papiro di Brooklyn 35.1446 rinvenuto a Tebe, è un documento egizio risalente alla XIII dinastia che contiene un lungo elenco di nomi di servitori della corte di Khutawy, con il loro grado ed i compiti ripartiti tra uomini e donne. Il papiro cita anche il visir Ankhu che assieme ai suoi funzionari riceve in dono, per ordine del sovrano, del cibo e tra i vari argomenti viene citata anche lorganizzazione del lavoro. Linteresse storico del papiro risiede nella circostanza che 45 dei nomi, su 79, sono palesemente asiatici, confermando come, poco prima del cosiddetto periodo hyksos, la presen ...

                                               

Papiro Insinger

Il papiro Insinger è un papiro risalente allantico Egitto che contiene uno dei più antichi scritti esistenti che trattino linsegnamento della conoscenza egizia. Il manoscritto risale al II secolo circa, e la porzione principale è conservata presso il Rijksmuseum van Oudheden di Leida.

XVI secolo a.C.
                                               

XVI secolo a.C.

Intorno al 1550 a.C.: testimonianze più antiche conosciute sulla presenza del cervello e del sistema nervoso, contenute in papiri egizi di argomento medico Papiro Ebers, fine della civiltà dellIndo. Intorno al 1540 a.C.: cacciata degli Hyksos dal regno egizio e inizio del Nuovo Regno. Migrazione di genti indoeuropee nella Grecia continentale che prenderanno il nome di micenei Intorno al 1530 a.C.: gli hittiti sotto Muršili I saccheggiano Babilonia.