Indietro

ⓘ Linux Professional Institute




                                     

ⓘ Linux Professional Institute

Il Linux Professional Institute fondato a Toronto, Canada nel 1999 come organizzazione internazionale no-profit, promuove e certifica le competenze necessarie alluso di Linux e delle tecnologie Open source in ambito professionale, con un programma di esami indipendente dalla distribuzione, accessibile in quasi tutti i paesi del mondo e tradotto in molte lingue. Nel 2007 è stata superata la soglia di 170.000 esami sostenuti e 53.000 certificazioni riconosciute a livello internazionale.

Nel gennaio 2008, con lausilio di Linux Certification Institute si fonda lLPI Italia, che diventa responsabile nazionale per il paese Master Affiliate.

                                     

1. I programmi di certificazione

  • Junior Level Linux Professional LPIC-1

Per raggiungere questo livello di certificazione è necessario superare gli esami LPI 101 e LPI 102.

  • Advanced Level Linux Professional LPIC-2

Per raggiungere questo livello di certificazione è necessario aver ottenuto LPIC-1 e superare gli esami LPI 201 e LPI 202.

  • Senior Level Linux Professional LPIC-3" Core” and LPI Specialty

Per raggiungere questo livello di certificazione è necessario aver ottenuto LPIC-2 e superare lesame LPI 301. Successivamente gli esami sono dedicati alle singole specializzazioni.

  • Ubuntu Certified Professional

Per raggiungere questo livello di certificazione è necessario aver ottenuto LPIC-1 e superare lesame LPI 199.

  • Linux Essentials

Per raggiungere questo livello di certificazione è necessario superare lesame Linux Essentials da giugno 2012.

                                     

2. Lorganizzazione

Il Linux Professional Institute è stato fondato nel 1999 da Chuck Mead, Dan York, Evan Leibovich, Tom Peters ed altri. Si è formalmente costituita come unorganizzazione no-profit canadese il 25 ottobre del 1999. La sede centrale è nello stato canadese dellOntario, presso Toronto. Jim Lacey è il presidente e CEO. John Meaney è Area Operations Manager, EMEA. Daniele Cirio è Master Affiliate Manager per lItalia.

LPI è anche un membro fondatore del Desktop Linux Consortium e membro della Linux Foundation.

                                     

3. Come prepararsi allesame

È possibile sostenere lesame da privatista o prepararsi presso un Istituto di formazione. LPI non fornisce materiale didattico proprio. Per i privatisti è possibile trovare sul sito una lista dei testi più utilizzati; in base al materiale didattico trovato sul sito italiano di LPI, in Italia molti centri di formazione utilizzano il testo "Amministrare GNU/Linux” di Simone Piccardi.

Coloro che preferiscono possono seguire un corso di formazione presso un Istituto di formazione pubblico o privato e/o rivolgersi al network LPI ATP Approved Training Partner. Il Programma ATP certifica i centri di formazione così da garantire che i corsi vengano svolti da personale Certificato e con materiale didattico adeguato agli obiettivi del corso.

In entrambi i casi per sostenere lesame è necessario rivolgersi ai centri abilitati Pearson VUE e Thomson Prometric. È usuale, durante eventi particolari, convention e conferenze sostenere esami a prezzi ridotti rispetto al prezzo in prenotazione.



                                     

4. Come partecipare ad LPI

La comunità LPI è composta da un gruppo di lavoro di professionisti che discutono e collaborano alla sviluppo degli esami, intervengono per proporre nuove domande attraverso un form dedicato, correzioni e problemi, nuovi argomenti e nuovi percorsi formativi.

Questo gruppo lavora principalmente in lingua inglese, si coordina attraverso due Mailing-List: discuss generica, 5-10 messaggi al giorno ed examdev specifica, 5-10 messaggi al mese e utilizza il wiki come proprio strumento di documentazione statica. Ciclicamente vengono predisposti questionari e altri strumenti di interazione collettiva utili a valutare limportanza dei singoli argomenti allinterno delle singole certificazioni. La partecipazione a questo gruppo è suggerita a professionisti con una certa esperienza di lavoro collaborativo, meglio se con specifiche competenze nellambito degli argomenti trattati.