Indietro

ⓘ Famiglia Rostov




                                     

ⓘ Famiglia Rostov

La famiglia Rostov, della nobiltà russa, era co-protagonista del celeberrimo romanzo di Lev Tolstoj Guerra e pace, assieme alle famiglie Bezuchov e Bolkonskij; compare per la prima volta nel settimo capitolo della prima parte del primo tomo, nel quale capitolo vengono presentati il conte e la contessa Rostòv durante le visite della principessa Anna Michàjlovna Drubetskàja e delle Kuràgin madre e figlia, in onore dellonomastico della madre e di una figlia minore, che si chiamano entrambe Natàlja. I ragazzi Rostòv compaiono nel capitolo successivo, quando irrompono nella stanza durante il ricevimento.

                                     

1. Componenti

Fra i componenti della famiglia troviamo il vecchio conte Ilja e la consorte Natàlja, la primogenita Vera, il figlio maggiore fra i maschi, Nikolaj, la contessina Nataša e il piccolo Petja. Fa parte della famiglia anche Sonja, nipote dei conti Rostov, che abita con loro da quando ha perso i genitori.

                                     

1.1. Componenti Nikolaj

Nikolaj è inizialmente innamorato della cugina Sònja, adottata dalla famiglia, che prova per lui lo stesso sentimento; questo amore, che ha dei periodi più forti e più deboli, culmina durante una festa di carnevale in cui, travestiti, sono andati a far visita ad alcuni parenti; tuttavia, dopo aver salvato la ricca principessina Marija Bolkònskàja dai soldati francesi, sinvaghisce di lei ed è contraccambiato; quindi, verso la fine del romanzo la sposa, cosa che rende felici i Rostòv anche perché, rispetto a Sònja, il cui matrimonio con Nikolàj è sfavorito dai genitori, è un partito più facoltoso, giusto quello che serve per risanare le finanze della famiglia.

                                     

1.2. Componenti Petja

Petja muore verso la fine del libro in una battaglia, giovanissimo ha insistito per arruolarsi molto presto, dopo Andrej, tra la grandissima disperazione della madre, consolata un po da Nataša, che ha superato le due morti.

                                     

1.3. Componenti Vera

Vera, la primogenita, ha un carattere freddo e compassato e non è per questo molto amata dagli altri ragazzi Rostòv, cosa che, comunque, non le dispiace; verso la fine del libro sposa Borìs Berg e va vivere con lui.

                                     

1.4. Componenti Ilja

Ilja è il padre di famiglia, poco esperto di affari e che quindi, nonostante la buona volontà, dissesta in modo abbastanza considerevole il patrimonio di famiglia.

                                     

1.5. Componenti Sonja

Sonja è la cugina dei ragazzi Rostòv, adottata dalla famiglia dopo la morte dei genitori; dato che le è stato fatto questo favore e che vive a carico degli zii, è abituata a cedere a tutte le loro richieste e non si offende quando lex-fidanzato, Nikolaj, il cui matrimonio con lei è sfavorito dai genitori a causa della povertà di Sònja - cosa che questultima non ritiene particolarmente ingiusta e che accetta senza tante proteste - sposa Marija; è quindi piena di spirito di sacrificio.

                                     
  • miniserie manca la parte finale del libro, con le vicende delle nuove famiglie Bezuchov e Rostov Il personaggio di Vera, nel romanzo sorella di Nataša e Nikolaj
  • seguito deve rispondere agli ordini di David Rostov l ufficiale del KGB che si occupa del caso. David Rostov è un colonnello del KGB che sogna di diventare
  • una famiglia Lezgini. Da giovane ha giocato nella Dinamo Stavropol e nel Rostov Nel 2008, ha iniziato a giocare per la squadra di riserva del Rostov Nel
  • russo: Массовые казни в Змиёвской балке è un massacro di massa perpetrato a Rostov sul Don nell agosto 1942, durante la Seconda guerra mondiale, dalle forze
  • 737 - 800 in servizio dall Aeroporto Internazionale di Dubai all Aeroporto di Rostov sul Don, in Russia. Durante la fase di atterraggio si è schiantato al suolo
  • anche con la traslitterazione tedesca Sabina Spielrein Rostov sul Don, 7 novembre 1885 Rostov sul Don, 12 agosto 1942 è stata una psicoanalista russa
  • Partito Socialdemocratico Hunchakian ad Alessandrapoli, Kurghinian fuggì a Rostov sul Don per sfuggire agli arresti del regime zarista. Il suo primo volume
  • battaglie contro Rjazan nel 1208. Suo padre voleva che Georgij ereditasse Rostov Velikij e che suo fratello maggiore, Konstantin, succedesse a lui a Vladimir
  • le città di Pereyaslav, Rostov Suzdal e la contea di Beloozero che sarebbe rimasta sotto la giurisdizione della sua famiglia fino a tutto il Medioevo
  • Панова? Rostov sul Don, 20 marzo 1905 Leningrado, 3 marzo 1973 è stata una scrittrice russa nata nell Oblast di Rostov da una famiglia di mercanti

Anche gli utenti hanno cercato:

guerra e pace personaggi, guerra e pace riassunto per capitoli,

...
...
...