Indietro

ⓘ Caravaggismo




Caravaggismo
                                     

ⓘ Caravaggismo

Linfluenza di Caravaggio sulla nuova pittura barocca fu profonda e rivoluzionaria. La resa della realtà attraverso luso dei forti contrasti di luce ed ombra, non era mai stata tanto veritiera e vitale. Nei dipinti dei pittori caravaggeschi si ritrova questo grande realismo soprattutto nel riprodurre nature morte ed interni con figure umane, rappresentate queste figure generalmente su sfondi monocromi spesso scurissimi, dipinti con campiture di bruni bituminosi o di terra dombra ed illuminate da squarci di luce violenta e teatrale.

Vengono chiamati caravaggeschi quei pittori di epoca barocca che furono influenzati in modo più o meno diretto dalla personalità del Merisi ne seguirono lo stile, ispirandosi alla sua opera.

I principali caravaggeschi attivi in Italia sono stati Orazio Gentileschi e la figlia Artemisia, Bartolomeo Manfredi, Carlo Saraceni, Francesco Boneri, noto come Cecco del Caravaggio, Giovanni Baglione, Giovanni Serodine; i pittori olandesi attivi a Roma sono Gerrit van Honthorst e Hendrick ter Brugghen; i napoletani, Battistello Caracciolo, Carlo Sellitto e Jusepe de Ribera detto lo Spagnoletto pittore spagnolo di nascita, ma anchesso attivo a Napoli. In questi ultimi, in particolare, ritroviamo riproposto lo stile del tardo Caravaggio, detto "tenebrismo", caratterizzato da atmosfere particolarmente cupe e tetre. A Genova, Domenico Fiasella, Gioacchino Assereto, Orazio De Ferrari.

Negli stessi anni lopera del Caravaggio influenza anche una fitta schiera di artisti francesi, tra i quali: Louis Le Nain, Valentin de Boulogne, Simon Vouet e Georges de La Tour, noto per i notevoli effetti "a luce di candela". In Spagna sono fortemente condizionati dalla nuova pittura caravaggesca Francisco de Zurbarán, Bartolomé Esteban Murillo e Diego Velázquez.

Nei Paesi Bassi e nelle Fiandre vengono suggestionati da questo nuovo stile pittorico Matthias Stomer, Adam Elsheimer, il giovane Pieter Paul Rubens, ed in seguito in varia misura anche Rembrandt e Jan Vermeer.

Molti tra i più importanti di questi pittori, soprattutto spagnoli ed olandesi, andranno oltre linfluenza caravaggesca, aprendo in questo solco nuove strade altrettanto importanti ed originali.

Nonostante il lungo periodo di oblio a cui andò incontro la pittura di Caravaggio dopo la sua morte, la sua influenza si continuerà a riscontrare, anche se con differente entità ed in maniera spesso indiretta, fin nelle opere di molti grandi artisti dellOttocento quali Jacques-Louis David, Francisco Goya, Théodore Géricault, Eugène Delacroix e Gustave Courbet.

Roberto Longhi descriveva così limportanza dellinfluenza di Caravaggio sulla tradizione pittorica europea:

Linfluente storico dellarte statunitense Bernard Berenson, su Caravaggio ed il suo ascendente nella storia dellarte, dichiarò:

                                     

1. Lista dei più noti pittori caravaggeschi

Caravaggeschi italiani

  • Orazio Gentileschi
  • Giovanni Baglione
  • Lionello Spada
  • Bernardo Cavallino
  • Cecco del Caravaggio
  • Carlo Saraceni
  • Cesare Fracanzano
  • Mattia Preti
  • Orazio Riminaldi
  • Massimo Stanzione
  • Artemisia Gentileschi
  • Giovanni Serodine
  • Bartolomeo Manfredi
  • Tanzio da Varallo
  • Giuseppe Vermiglio
  • Carlo Sellitto
  • Orazio Borgianni
  • Battistello Caracciolo
  • Onofrio Palumbo
  • Antiveduto Gramatica
  • Mario Minniti

Caravaggeschi francesi

  • Simon Vouet
  • Valentin de Boulogne
  • Georges de La Tour
  • Claude Vignon
  • Nicolas Tournier
  • Louis Le Nain
  • Antoine Le Nain

Caravaggeschi spagnoli

  • Bartolomé Esteban Murillo
  • Francisco Ribalta
  • Juan Bautista Maíno
  • Jusepe de Ribera
  • Diego Velázquez
  • Francisco de Zurbarán

Caravaggeschi dei Paesi Bassi e delle Fiandre

  • Theodoor Rombouts
  • Willem van Honthorst
  • Gherardo delle Notti Gerrit van Honthorst
  • Matthias Stomer
  • Dirck van Baburen
  • Hendrick ter Brugghen
  • Gerard Seghers
  • Peter Wtewael
  • Jan Gerritsz van Bronckhorst
  • Jan Van Bijlert
  • Godfried Schalcken