Indietro

ⓘ Partito della Sinistra Europea




Partito della Sinistra Europea
                                     

ⓘ Partito della Sinistra Europea

Il Partito della Sinistra Europea è un partito politico europeo e unassociazione di partiti politici socialisti e comunisti dellEuropa intera. È stato costituito nel gennaio del 2004 con lobiettivo di presentarsi alle successive elezioni europee.

La fondazione ufficiale si svolge l8 maggio 2004 a Roma. Il suo primo congresso si svolse l8 ottobre 2005 ad Atene. Diversi partiti membri e osservatori della Sinistra Europea partecipano anche allorganizzazione più radicale Sinistra Anticapitalista Europea.

Il suo presidente, dopo le dimissioni di Fausto Bertinotti, è stato fino al 2010 il tedesco Lothar Bisky, a cui è succeduto il francese Pierre Laurent, e dal 17 dicembre 2016, il tedesco Gregor Gysi.

Tutti i partiti aderenti al Partito della Sinistra Europea fanno parte del gruppo politico confederale della Sinistra Unitaria Europea - Sinistra Verde Nordica GUE-NGL, che raggruppa anche i partiti comunisti e della sinistra alternativa che non fanno parte della SE e i partiti del nord Europa aderenti allAlleanza della Sinistra Verde Nordica.

                                     

1. Storia

Il Partito della Sinistra Europea nasce a Roma, l8 e 9 maggio 2004, con un congresso fondativo che vede la partecipazione di oltre 300 delegati in rappresentanza di 15 formazioni politiche di sinistra, comuniste, socialiste e rosso-verdi di tutta Europa. Nel congresso viene eletto presidente allunanimità Fausto Bertinotti. Il congresso rappresenta il culmine di due anni di incontri preparatori per costruire una proposta condivisa di statuto e manifesto, e viene convocato dopo che a Berlino, nel gennaio dello stesso anno, era stato lanciato lappello per la fondazione del partito, in un meeting ospitato dal PDS in occasione dellanniversario delluccisione di Rosa Luxemburg. Ma la proposta della costruzione di un soggetto politico che riunisse la sinistra antagonista e di alternativa continentale era già dibattuta da diversi anni e ha trovato nuovo impulso grazie alla spinta dei movimenti e allesperienza dei social forum europei.

Il 16 e 17 giugno 2007 si è tenuta a Roma lAssemblea fondativa. Dopo il primo congresso di Atene, del 29 e 30 ottobre 2005, sono diventati 7 i partiti osservatori e 17 i membri effettivi, cui si è aggiunta la richiesta di adesione dellinglese Respect.

Il 19 ottobre 2007 il presidente Fausto Bertinotti ha presentato le sue dimissioni dalla carica per "una incompatibilità sostanziale" col suo ruolo di Presidente della Camera del governo italiano; le sue dimissioni però dovettero essere ratificate dal Congresso di Praga del 22-25 novembre. Il nuovo presidente, proposto dallo stesso Bertinotti, diventò il tedesco Lothar Bisky Die Linke.

Nel 2009 il Partito dei Lavoratori dUngheria Munkáspárt, tra i fondatori della SE, è uscito in polemica con la linea politica e lorientamento ideologico che questa organizzazione stava assumendo. Al suo posto, è entrato il Munkáspárt 2006, partito rosso-verde, nato da una scissione del Munkáspárt.

Il 5 dicembre 2010, in occasione del 3º congresso, viene eletto presidente Pierre Laurent, segretario generale del PCF. Laurent viene riconfermato presidente nel 4º congresso svoltosi a Madrid dal 13 al 15 dicembre 2013: la stessa assemblea annuncia la candidatura alla presidenza della commissione europea di Alexis Tsipras.

Durante il 5º congresso, svolto a Berlino dal 16 al 18 dicembre 2016, viene eletto presidente il tedesco Gregor Gisy Die Linke, mentre diventano vice-presidenti il francese Pierre Laurent, litaliano Paolo Ferrero Partito della Rifondazione Comunista, la spagnola Maite Mola Partito Comunista di Spagna e la bulgara Margarita Mileva Sinistra Bulgara. Nel luglio 2018 il Parti de Gauche abbandona il Partito della Sinistra Europea, dopo aver chiesto e non ottenuto lespulsione di SYRIZA dallorganizzazione. Il partito francese sostiene che "non è più possibile unire nello stesso partito europeo gli avversari e gli autori dell’austerità".

Nello stesso mese il Partito Comunista Vallonia abbandona la SE considerandola "sottomessa allUE".

                                     

2. Organizzazione e obiettivi

I membri della Sinistra Europea fanno riferimento, nel Parlamento europeo, al gruppo Sinistra Unitaria Europea - Sinistra Verde Nordica, che con 41 eletti è la quarta forza politica continentale dopo popolari, socialisti e liberali. Alla sinistra Europea si può aderire anche individualmente, senza appartenere ai partiti membri.

Come è scritto nel preambolo dello statuto e nello stesso manifesto, la Sinistra Europea unisce tutte quelle forze che si battono, in Europa, per un modello di società differente da quello neoliberista, che sono impegnate contro la guerra e il riarmo e per la costruzione dellEuropa sociale. Si sente parte del movimento dei movimenti, per unaltra globalizzazione. Lorganizzazione della Sinistra Europea è a rete, attraverso gruppi di lavoro orizzontali sui vari temi di comune interesse politico, coordinati dallEsecutivo.

Lidea di unaltra Europa è alla base delle prime campagne del nuovo soggetto politico, quella per il "No" al Trattato costituzionale europeo e quella contro la direttiva Bolkestein. Il Partito della Sinistra europea crede nellintegrazione europea, ma unintegrazione politica che veda invertite le priorità, dalla assolutizzazione del mercato allEuropa dei diritti e dello stato sociale, della pace e della cooperazione.

                                     

3. Organismi in Italia

In Italia il Partito della Sinistra Europea è retto da unAssemblea nazionale formata da un Gruppo di coordinamento operativo nazionale, da un Coordinamento aree tematiche e da un Consiglio dei Portavoce. Il Partito della Rifondazione Comunista è espressione della SE in Italia, sono invece accettati tra i membri osservatori, Sinistra Italiana, LAltra Europa con Tsipras e Convergenza Socialista. Partecipa nella forma di cooperazione il Partito del Sud - Meridionalisti Progressisti.

                                     

4. Partiti membri

Austria

  • Kommunistische Partei Österreichs Partito Comunista dAustria

Belgio

  • Parti Communiste Wallonie - Bruxelles"

Bielorussia

  • Беларуская партыя абяднаных левых" Справядлівы сьвет” Partito Bielorusso della Sinistra "Un mondo giusto"

Bulgaria

  • Българската левица Sinistra Bulgara

Danimarca

  • Enhedslisten - De Rod-Gronne Alleanza Rosso-Verde

Estonia

  • Eestimaa Ühendatud Vasakparteiv Partito della Sinistra Estone

Finlandia

  • Suomen kommunistinen puolue Partito Comunista Finlandese
  • Vasemmistoliitto Alleanza di Sinistra

Francia

  • Parti Communiste Français Partito Comunista Francese

Germania

  • Die Linke La Sinistra

Grecia

  • SYRIZA - Συνασπισμός Ριζοσπαστικής Αριστεράς Coalizione della Sinistra Radicale

Italia

  • Partito della Rifondazione Comunista

Lussemburgo

  • Déi Lénk La Sinistra

Moldavia

  • Partidul Comunistilor din Republica Moldova Partito dei Comunisti della Repubblica di Moldavia

Portogallo

  • Bloco de Esquerda Blocco di Sinistra

Rep. Ceca

  • Strana demokratického socialismu Partito del Socialismo Democratico

Romania

  • Partidul Alianta Socialistă Partito dellAlleanza Socialista

San Marino

  • Rifondazione Comunista Sammarinese

Slovenia

  • Levica Sinistra Unita

Spagna

  • Partido Comunista de España Partito Comunista di Spagna
  • Izquierda Unida Sinistra Unita
  • Esquerra Unida i Alternativa Sinistra Unita e Alternativa

Svizzera

  • Partei der Arbeit der Schweiz Partito Svizzero del Lavoro

Turchia

  • Özgürlük ve Dayanısma Partisi Partito della Libertà e della Solidarietà

Ungheria

  • Magyarországi Munkáspárt 2006 Partito Ungherese dei Lavoratori 2006


                                     

4.1. Partiti membri Osservatori

Belgio

  • Mouvement Demain Domani

Cipro

  • AKEL - Aνορθωτικό Kόμμα Eργαζομένου Λαού Partito Progressista dei Lavoratori

Cipro del Nord

  • Birlesik Kibris Partisi Partito di Cipro unita
  • Yeni Kıbrıs Partisi Nuovo Partito di Cipro

Italia

  • Sinistra Italiana

Rep. Ceca

  • Komunistické Strany Čech a Moravy Partito Comunista di Boemia e Moravia

Slovacchia

  • Komunistická strana Slovenska Partito Comunista Slovacco
                                     

4.2. Partiti membri Partners

Austria

  • Der Wandel Il Cambiamento

Germania

  • Marxistiche Linke Sinistra Marxista

Francia

  • Republique et Socialisme Repubblica e socialismo
  • Ensemble! Insieme!

Ungheria

  • A BAL – Balpárt La Sinistra

Scozia

  • Democratic Left Scotland Sinistra Democratica di Scozia
                                     

5. Congressi

  • Congresso fondativo - Roma, 8-9 maggio 2004 - Non è che linizio
  • VI Congresso - Malaga, 13-15 dicembre 2019 - Reset Europe - Go Left
  • II Congresso - Praga, 23-25 novembre 2007 - Costruendo alternative
  • IV Congresso - Madrid, 13-15 dicembre 2013 - Change Europe - La Europa del trabajo
  • V Congresso - Berlino, 16-18 dicembre 2016 - Building alliances - For a Europe of Solidarity
  • I Congresso - Atene, 29-30 ottobre 2005
  • III Congresso - Parigi, 3-5 dicembre 2010